Photoshop.com Mobile per iPhone

Ha fatto rapidamente il giro del mondo la notizia del recente rilascio di una nuova applicazione per iPhone e iPod touch ad opera di Adobe: Photoshop Mobile! Si tratta della seconda applicazione della casa di San José per iPhone; la prima era LiveCycle Workspace Mobile, un sistema server-based di approvazione di spese aziendali.
Bisogna subito chiarire a chi ama l’applicativo storico di Adobe, che questa applicazione è stata creata appositamente per pubblicizzare il nuovo servizio online di storage di foto (questo offre 2 giga di spazio), infatti l’applicazione è gratuita proprio per incentivare tale servizio (simile ai diffusissimi Flickr et similia).
L’applicazione vera e propria, sfrutta alcune delle funzioni che ci sono familiari, ovviamente con la semplicità ed “immediatezza” a cui ci ha abituato la software house americana. È possibile editare le immagini che abbiamo fotografato oppure quelle presenti all’interno della libreria del nostro iPhone: le possiamo ruotare, tagliare e riflettere, oltre ad aggiungere alcuni effetti creati “ad hoc” per questa versione portatile. Inoltre è possibile anche regolare esposizione, saturazione del colore oltre a convertire in automatico in Bianco e Nero un’immagine prima di postarla sul proprio account free di Photoshop.com.
Adobe ha contestualmente aperto un nuovo blog ufficiale per gli utenti di Photoshop.com, dove l’applicazione per i dispositivi Apple viene illustrata nelle sue caratteristiche principali; in futuro non mancheranno approfondimenti e segnalazioni da parte dei professionisti di Adobe sulle novità relative al servizio. Su AppStore è disponibile il download dell’applicazione, per ora esclusivamente in USA, si spera in una imminente release anche in altri paesi, tra i quali l’Italia.

A portable Dropbox!

Dropbox, che da poco ha aggiornato il client alla versione 0.6.567, è un servizio online per la sincronizzazione dei propri file. A differenza di altri offre anche uno spazio online gratuito delle dimensioni di due gigabyte, tale cosa lo ha fatto amare da tantissimi utenti, insieme alla velocità ed alla semplicità d’uso che lo contraddistingue… dove sta la novità?… Beh è notizia, fresca di qualche giorno, il rilascio dell’applicazione per iPhone.
Veloce, funzionale proprio come il corrispettivo cross platform (il software infatti è disponibile per tutti i SO più diffusi), capirete l’importanza di avere i propri file praticamente ovunque, permettendo anche la creazione di cartelle “pubbliche” dove è possibile ricavare un link da condividere con chiunque.
L’App per il “melafonino” infatti permette di accedere ai propri file, di visualizzare i formati più diffusi, di “sharare” le foto scattate con l’iPhone e di restare sempre aggiornati sul proprio spazio web di Dropbox. Se non avete uno spazio online, potete anche farlo dall’applicazione “mobile”.
Il software è gratuito, è disponibile solo in lingua inglese e richiede almeno l’aggiornamento all’ultimissimo iPhone OS (il 3.1). Il sito, dove è possibile anche guardare un “tour” del servizio, è www.getdropbox.com, mentre il link per ill download da iTunes è questo.

Il fantastico Hero of Sparta in offerta a 0,79 euro

La brava Gameloft pubblica ad un prezzo molto ridotto (appena 0,79 euro) uno dei suoi giochi di maggior successo (da molti definito come il miglior gioco per iPhone/iPod Touch), si tratta di Hero of Sparta, uno action game che strizza l’occhio al famosissimo successo PlayStation God Of War.
Il gioco narra le sanguinose avventure del re spartano che dovrà fronteggiare orde di mostri mitologici, saltando e risolvendo qualche piccolo enigma di tanto in tanto.
Tecnicamente siamo di fronte a quanto di meglio possa offrire (videoludicamente parlando) il dispositivo Apple, i modelli poligonali sono ben curati, così come le texture e soprattutto le animazioni, il gameplay è ricco e sembra di essere difronte ad un titolo per consolle e non ad un titolo per cellulare/lettore multimediale.
Vivamente consigliato, con una spesa praticamente ridicola (meno di un caffé) si ci porta a casa probabilmente il miglior gioco per iPhone ed ore ed ore di divertimento.

Percentuale esatta della batteria dell’iPhone

Quanto dura la batteria dell’iPhone? Quanto è carica? Quanto s’è scaricata?
Sono domande semplici, alle quali l’iPhone stesso dovrebbe rispondere, ma purtroppo non è così. Il prezioso dispositivo di Apple non fornisce una visualizzazione esatta dello stato di carica della batteria come accade sui portatili, ma solo un indicatore a tacche molto approssimativo.
Fortunatamente Andrew Vilcsak, giovanissimo sviluppatore software con una (a suo dire irrilevante) “passione per cambiare il mondo”, ha rilasciato il nuovo Battery Life FREE, che finalmente permette di conoscere l’entità esatta della batteria dell’iPhone o dell’iPod Touch. Quest’utility permette di conoscere con esattezza e affidabilità lo stato di carica preciso della batteria dei popolari dispositivi Apple con strumento semplice, affidabile, ma soprattutto gratuito.
Battery Life FREE richiede l’OS iPhone v 3.0 o successive e si scarica direttamente dall’App Store di Apple.

News finanziarie sull’iPhone

Forex Alert è una nuova app per iPhone e iPod Touch, che permette di avere sempre sottomano le news finanziarie del calendario economico internazionale, requisito indispensabile per operare correttamente sui mercati.
Non appena le news vengono pubblicate dalle agenzie, l’ app le scarica sul dispositivo per una comoda lettura.
Naturalmente è richiesta una connessione ad Internet, tramite WiFi o 3G. Eventuali ritardi nella ricezione sono da imputarsi al fornitore delle news, e non all’app stessa.
Tra le funzionalità di rilievo troviamo: Impostazione del tipo di avviso (sonoro, visivo o vibrazione); impostazione dell’avviso anticipato per l’aggiornamento di una news (ad esempio si potrà impostare un anticipo di 15 minuti, per poi avere un altro avviso a news effettivamente scaricata); selezione specifica dei Paesi dai quali ricevere le news; selezione della priorità delle news (alta, media o bassa); visualizzazione dell’ ora locale e GMT.
L’app ha un costo di 4,99 euro, e si scarica dall’ AppStore da questo link.

Navigatore GPS per iPhone

Ebbene sì.
Sabato 20 Giugno la Navigon, bruciando sul tempo TomTom, che pure ha approfittato della vetrina del WWDC ’09, ha pubblicato sull’App Store il suo MobileNavigator Europe: il primo navigatore GPS per iPhone, con mappe off-line (ovviamente, con OS 3.0).
Le posizioni, tra le recensioni presenti sullo Store, sono controverse, ma sono comunque oltre 50 in pochissime ore, a dimostrazione di quanto fosse attesa una App simile per il nostro melafonino.
Se permettete, dico la mia.
Scaricata la App, al “modico” costo di 74,95 euro (anche se, a pensarci bene, sono meno di quanto richiesto da altre marche per le sole mappe aggiuntive… e qui ce ne sono ben di sedici paesi europei), parte l’installazione, che – visto l’1,62 Gb di peso – impiega un pochino.
Comunque, il Navigon si presenta subito bene: Icona elegante e ben distinguibile, supporta l’ascolto dell’ipod integrato in background (anche se, come per molte altre applicazioni che lo fanno, rimane il problema della gestione dei files audio senza uscire dal navigatore che, in effetti, non è possibile effettuare: dunque, la soluzione meglio praticabile è l’avvio di una bella playlist), con la musica che cala leggermente (uhm… che sia il 15% impostato di default in iMovie 😀 ) quando vi si accavalla la voce del navigatore.
…segue
L’app – nonstante il peso – è molto fluida, aggancia molto velocemente il segnale GPS (non ho mai impiegato più di dieci secondi su strade a tre corsie ed addirittura in movimento a 130 kmh) e ricalcola molto velocemente il mutamento del percorso in caso di variazioni o errori di direzione.
Impostata la destinazione – che si può personalizzare richiedendo un percorso “veloce, migliore, breve, panoramico” ed escludendo o meno i pedaggi o specificando con quale mezzo si viaggia o se si è a piedi – il navigatore calcola in pochissimi secondi il viaggio ed indica sul display, di default, l’ora di arrivo, la mappa (in 2D, ovvero dall’alto o in 3D, ovvero “frontale”) ed il nome della strada che si sta per imboccare.
A prima vista, sembrano mancare le indicazioni su km/h e km mancanti all’arrivo (cui tanto sono affezionati gli utenti TomTom), ma si possono ottenere semplicemente “tappando” l’ora di arrivo presente sulla parte superiore del display… rimane inoltre ben visibile la barra superiore dell’iPhone, che indica rete, ora, stato della batteria etc. etc.
Il software pecca un po’ in customizzazione, posto che non è possibile scegliere o modificare: la combinazione di colori delle mappe, la voce, i POI (posto che sul TomTom mi ero creato una bella categoria “Tribunali”, è una bella differenza).
L’argomento POI è forse il più spinoso: infatti, a meno che io non sia del tutto rimbecillito, non sono riuscito ad escludere la visualizzazione dei POI sul tragitto; il che, considerando che vengono visualizzati bancomat, banche, farmacie, hotel, ristoranti, supermercati, chiese, punti panoramici e di interesse, macdonalds e chi più ne ha, più ne metta, è un bel problema… almeno a me, crea molta confusione visiva. Disagio accentuato nella visione 2D: infatti, mentre nella 3D i POI sono indicati dai soli simboli, nella 2D a questi si aggiungono tutte le indicazioni per esteso, più i nomi di tutte le strade… il che, al centro di Napoli, diviene un bel problema.
C’è da dire che le indicazioni vocali sono così ben fatte, il preavviso così preciso, lo scarto di segnale GPS così assente, che la necessità di guardare lo schermo diviene praticamente nulla.
Viceversa, appare singolare la scelta di non associare – e di non permettere di associare – alcun segnale acustico ad eventi quali il superamento del limite di velocità (peraltro, correttamente indicato e variato anche in tratti di lavori stradali in corso).
Inoltre, appare strano che non si sia associata la modalità notturna, che va impostata “a mano”, al sensore di luminosità interno all’iPhone.
Insomma, devo dire che – anche se i punti di critica ci sono – il MobileNavigator è proprio una bellissima applicazione, soprattutto per puntualità del segnale GPS (ho avuto svariati TomTom e, nelle medesime condizioni, ho dovuto attendere anche più di 30 secondi… anche minuti!!!… per avere una risposta dal terminale) e per fluidità nell’applicazione, che non si blocca nè rallenta mai, anche in presenza di più app aperte ed anche in caso di ricezione di una chiamata (che, comunque, sospende la visualizzazione della mappa)… essendo un tipo pretenzioso, per ora diamo 4 stelle… ed aspettiamo l’aggiornamento! 😉

myComics e Jivaro…

I francesi di Aquafadas hanno sviluppato un’applicazione, che qualsiasi possessore di iPhone, appassionato di fumetti, non dovrebbe farsi mancare. myComics permette di leggere e gestire in maniera agile e funzionale i file CRB, CBZ (i formati più diffusi per gli e-book “fumettosi”), non disdegnando i più diffusi e popolari PDF di Adobe.
Il programma si serve di una piccola applicazione disponibile per Mac, che permette di comprimere ed ottimizzare appositamente per iPhone i vari file precedentemente citati; Jivaro si occupa poi di trasferirli sul nostro dispositivo portatile purchè Mac ed iPhone siano connessi alla stessa rete WiFi.
myComics costa 2,99 euro ed è scaricabile direttamente da App Store; Jivaro invece è gratuito e scaricabile direttamente dal sito del produttore.