Copiare Mail da un Mac all’altro

Cari iMaccanici,
come faccio a mettermi Mail e i suoi contenuti (cioè tutto il mio archivio di posta, con la mia corrispondenza, etc) su un altro computer?
In effetti devo passare tutta la mia posta dal computer portatile (MacBook Pro con Tiger 10.4.11) al G5 con lo stesso Sistema Operativo.
Questa migrazione è dovuta al fatto che il portatile ha un problema di ventole e lo devo assolutamente riparare.
Grazie, Salvatore detto “il flauto”.

Caro Salvatore,
abbiamo innanzitutto pubblicato una tua vecchia foto (mascherata su richiesta) dove tenti invano di toglierti la vita con un’arma giocattolo, per dimostrarti che una richiesta del genere merita una certa visibilità.
Come al solito la regola fondamentale è: Non disperare. Ad ogni domanda c’è sempre una risposta più o meno sensata.
…Segue
Se ho ben capito dovrai privarti del portatile per un periodo imprecisato, su questo MacBook Pro c’è tutta la tua posta e vuoi trasferirla, insieme ai tuoi numerosi account, su un altro Mac (un G5 desktop) in maniera veloce ed indolore.
L’applicazione Mail.app di Apple conserva tutta la tua corrispondenza in Home/Libreria/Mail, mentre le preferenze degli account sono conservati nel file com.apple.mail.plist che si trova in Home/Libreria/Preferences.
A questo punto l’operazione diventa abbastanza semplice basta copiare questi elementi dal portatile e sistemarli nelle rispettive cartelle sul PowerMac G5.
È importante eseguire questa procedura con il programma Mail chiuso su entrambe le macchine, ed è altrettanto importante essere consapevoli che le email presenti in origine sul G5 verranno perse per sempre, se non si esegue una copia della cartella Mail (Home/Libreria) in un posto sicuro.
La sostituzione delle preferenze implicherà la perdita delle vecchie configurazioni di Mail sempre sul G5, con la perdita relativa dei vecchi account creati e delle eventuali impostazioni personalizzate.

Quindi ricapitolando in breve:
1 chiudere Mail su entrambe le macchine
2 copiare la cartella mail (Home/Libreria/Mail) dal MacBook Pro e metterla nel G5 (sempre in Home/Libreria/Mail)
3 copiare il file com.apple.mail.plist (Home/Libreria/Preferences) dal MacBook Pro e metterlo nel G5
4 riparare i permessi con Utility Disco sul G5

Molto probabilmente, se gli account non sono gli stessi, sarà necessario reinserire le password dei medesimi al momento della ricezione della posta.

In bocca al lupo per il MacBook Pro e grazie dello spunto dato per realizzare questo breve tutorial che certamente sarà utile anche ad altri.

—Oracle

6 commenti a “Copiare Mail da un Mac all’altro”

  1. quindi si può fare la stessa cosa anche per backuppare mail?
    meglio prendere l’intera cartella o prendere al suo interno account per account?

    Grazie della dritta anche se ormai dopo che ho installato Leopard mi si è aggiornata rtutta la posta meno la mia principale in entrata!!!

    grazie, ciao

    1. Ciao Andrea,
      meglio prendere l’intera cartella, e anche il file delle preferenze, non si sa mai.
      Per esempio, oltre ad affidarmi a Time Machine, utilizzo iMsafe per un backup "parallelo" della mia cartella utente, ovviamente non in locale, ma in rete.
      È poco utile avere la copia dei dati sullo stesso Mac, se poi se lo rubano!
      😉
      Grazie a te.

  2. Sono passati tanti anni da queste vostre spiegazioni e rassicurazioni ma i timori di una clonazione problematica sono, per me, sempre vivi.
    Questa estate, a seguito di una assistenza telefonica con la casa madre per un problema, un tecnico mi ha dato una maldestra istruzione che mi ha fatto perdere tutti i contenuti della mia Mail App ed ho dovuto ripristinarli (grazie ai dati di un provvidenziale backup della TM, alla gestione IMAP e ai vostri consigli) da solo.
    Fin qui niente di drammatico, peccato solo che utilizzando da anni anche delle mailbox locali (abbastanza ramificate) queste ultime non ne hanno voluto sapere di rigenerarsi con la medesima gerarchia e contenuti di prima obbligandomi ad un lavoro lungo e certosino (ho dovuto partire dal ramo più lontano per arrivare alla radice) perdendo anche qualche pezzo per la strada.
    In questi giorni sono venuto a conoscenza da un amico che un tecnico gli ha pilotato una metodica che ha fatto si di clonare perfettamente il tutto (mailbox locali ramificate comprese) in una sola e veloce manovra.
    Non è però stato in grado di spiegarmi nel dettaglio, ricorda solo che si è trattato di modificare la gestione dei permessi e delle condivisioni.
    Qualcuno di Voi ha idea di cosa si potrebbe trattare nel dettaglio ?
    Questo mi permetterebbe di effettuare una reinstallazione pulita del s.o. di cui ho bisogno ma che procrastino per la paura di trovarmi nella disperazione con anni e giga di email nuovamente disastrati.
    Rimango in attesa e ringrazio 🙂

I commenti sono stati chiusi.