Ciao Steve

Certamente il peggior modo per cominciare la giornata, ma Steve Jobs ci ha lasciato una eredità importante. Non sprechiamola.

Segue la lettera di Eugenio appena ricevuta.

Ciao Steve. Hai fatto un buon lavoro. Hai fatto della tua vita un viaggio meraviglioso. Sono felice per te ma mi mancherai. Sei stato un sognatore visionario e un poeta maledetto. Una persona che ha saputo interpretare la vita seguendo la strada che la natura, o un Padre buono, ha impresso in ogni uomo: la bellezza. La tua vita è un invito alla libertà, all’uguaglianza, all’eleganza. Le cose belle sono semplici ma le cose semplici non sono facili da ottenere. La semplicità delle cose che hai “creato” sono il frutto della tua intelligenza e della tua fatica. Tu, come altri uomini saggi, ci indichi la via. Tu, come altri uomini saggi, ci insegni che la volontà di una persona può superare ogni ostacolo. Tu, come altri uomini saggi, ci fai capire che la follia è una ricchezza da coltivare e non una malattia da curare. La pazzia va liberata e non rinchiusa.
Sei stato un poeta maledetto. Come un profeta hai visto prima degli altri le vie che conducono alla bellezza. E quando io capivo tu già stavi pensando un nuovo itinerario più affascinante del precedente.
Il tuo cuore ha smesso di pulsare ma il tuo coraggio continuerà a elevarsi per sempre.
Un saluto affettuoso.
Eugenio, iMaccanici.

32 commenti a “Ciao Steve”

  1. Ti accorgi della vera importanza di qualcuno anche se non lo conosci solo dopo averlo perso…


    La vita è ciò che ti accade mentre sei tutto intento a fare altri piani . . .

  2. Sono enormemente dispiaciuto… 🙁


    iMac 20 2.4 4 gb  Mac Book unibody 2.4 4 gb  iPhone 4G 16 GB Bianco  iPod Nano 4 gb  iPad 32 gb 3G

  3. Nei primi anni 80, per pochi mesi ho venduto i suoi computer (ho ancora un floppy di ferro di circa 30 cm di diametro) ma non riuscivo a capire la loro utilita.
    LUI SI !
    Il mondo ha perduto un genio del suo tempo.
    Buon viaggio Steve

  4. … per la prima volta in vita mia ho pianto per la morte di un uomo che non conosco .
    … AZZ! sto provando un grade dolore …


    polo -> Etsi Omnes Ego Non

    -> Mac21″ -OS X 10.6.2 – 3.06 IntelCore 2Duo -6 GB DDR3 -> MacBook -Intel Core 2 Duo a 2,26 -> 4GB DDR3 -> iPad 64 giga -> iPhone

  5. Se si dovesse scrivere un libro sulla storia della Grafica in cui trattare in estrema sintesi solo delle tre più grandi invenzioni in questo campo vi si scriverebbe, certamente, delll’invenzione della matita, della stampa di Gutemberg e del Macintosh. Grazie, Jobs!

    1. È morto Steve, per molti Mac User come me è come fosse morto un amico, per tutti comunque un genio, un visionario e a suo modo un artista.
      Buon viaggio amico.

  6. “Stay hungry stay foolish…….”
    stai sempre affamato di sapere di scoprire di osare…)
    stai sempre un po’ fuori (pensa diverso, non ti omologare…CREA !)

    chiunque prendera’ parte al Memorial e’ pregato di preparare una slide in formato Keynote in memoriam.


    Change, we can !

  7. Steve Jobs era un uomo che sapeva oggi come sarebbe stato il mondo nei prossimi vent’anni.
    Aldilà della facile retorica, abbiamo perso uno dei pochi geni del nostro tempo.

  8. "Nessuno vuole morire. Anche le persone che desiderano andare in paradiso non vogliono morire per andarci. E nonostante tutto la morte rappresenta l’unica destinazione che noi tutti condividiamo, nessuno è mai sfuggito ad essa. Questo perché è come dovrebbe essere: la Morte è la migliore invenzione della Vita. E’ l’agente di cambio della Vita: fa piazza pulita del vecchio per aprire la strada al nuovo. Ora come ora ‘il nuovo’ siete voi, ma un giorno non troppo lontano da oggi, gradualmente diventerete ‘il vecchio’e sarete messi da parte. Mi dispiace essere così drammatico, ma è pressappoco la verità… Il vostro tempo è limitato, perciò non sprecatelo vivendo la vita di qualcun altro. Non rimanete intrappolati nei dogmi, che vi porteranno a vivere secondo il pensiero di altre persone. Non lasciate che il rumore delle opinioni altrui zittisca la vostra voce interiore. E, ancora più importante, abbiate il coraggio di seguire il vostro cuore e la vostra intuizione: loro vi guideranno in qualche modo nel conoscere cosa veramente vorrete diventare. Tutto il resto è secondario… “SIATE AFFAMATI, SIATE FOLLI”.
    dal discorso di S. Jobs (dove fa brevemente la storia del Mac e della sua vita)all’Università di Stanford:
    http://www.youtube.com/watch?v=b_hKOK…re=related

  9. Quello che distingueva la persona comune dalla genialità di Jobs era la capacità di vedere.
    Noi, umili persone comuni guardiamo una cosa e ci limitiamo ad apprezzarne le qualità.
    Lui guardava una mela e vedeva il futuro.
    Se ne é andato troppo presto. 56 anni sono il top, il fiore dell’uomo.
    Non sapremo mai a cosa avrebbe portato il suo genio, possiamo solo immaginare il massimo che ci consente la nostra fantasia: ecco, lui sarebbe partito da lì.

  10. Ieri mattina ho pensato a Lui e ho avuto un brutto presentimento, che si è purtroppo avverato.
    Ciao zio Steve.


    Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: chi comprende il sistema binario e chi no.

  11. Vedere te è stato come "vedere" il futuro, come "vedere" nel futuro: e non è mai stato fantascienza. Grazie per la tua autenticità di uomo.
    Mi mancherai. In questo momento in camera mia c’è una sola fioca luce: la MELA del mio Mac che vedo riflessa nello specchio alla parete. E’ la mia "candela" in tua memoria.


    titti

  12. Oggi si è spento… si è spento un uomo capace di trasformare una semplice lampadina di un garage americano, in un faro guida…guida per tutte le navi dirette verso il futuro e la conoscenza.
    Oggi con Steve Jobs se ne andata una parte del cuore di molti di noi che vedevano in lui il futuro dell’innovazione informatica e tecnologica.
    Un saluto ed un grazie infinito da un comune utente mac.
    Paolo Greco

  13. Il pensiero più bello tra tante nel web viene da questa pagina speciale: grazie zio Steve, per l’ispirazione che hai dato e darai ancora a tutti quelli che continueranno a coglierla pensando alle cose straordinarie che hai realizzato per tutti noi. Grazie iMaccanici.

    "Essere l’uomo più ricco al cimitero non mi interessa. Andare a letto la sera avendo fatto qualcosa di meraviglioso, questo è quello che conta per me."
    Steve Jobs

  14. Questo uomo mi ha cambiato la vita, è più di 20 anni che lavoro, creo e sogno per mezzo del frutto delle sue invenzioni,
    l’augurio più grande che posso fare a mamma Apple è che ci sia in qualche sperduto suo laboratorio qualche altro folle visionario
    che come Steve porti avanti questa meravigliosa avventura.

    Roby

  15. Questo triste e indimenticabile giorno non va visto come la fine di un uomo, ma come l’inizio e il proseguo di un’idea. Oggi, Apple e l’umanità intera ha detto addio ad uno dei suoi più grandi innovatori. Steve s’è n’è solo andato, non è morto. Morto è colui che sfuma e si disperde come cenere al vento. Il suo nome e le sue idee sono un’eredità preziosa per tutti noi. Stay hungry, stay foolish. AGAIN.


    Sinceramente,non capisco perchè certe persone abbiano una visione del mondo così ristretta da non andare oltre la punta del loro naso.È come se Colombo sperasse

I commenti sono stati chiusi.