Presto, aPPtivatevi!

La software svedese Cocoabeans (“seme di cacao”… cacao?! in Svezia?! bah!… io mi sarei aspettato Rhodiola Rosea per restare in tema botanico oppure Pippi Calzelughe oppure ancora, per restare in tema cinematografico, ma con migliori risultati estetici, Blonde swedish pinup)… tornando a bomba, la software house di Tim Andersson, specializzata in applicazioni per Mac OS X e iOS, ha recentemente aggiornato alla versione 2.0, il software Apptivate, scaricabile solo da qui. Risulta quindi necessario che abbiate il vostro OS aggiornato all’ultima versione che contiene appunto il Mac App Store.
Se siete organizzati ma pigri, se vi piace organizzare il vostro lavoro con semplici gesti, ma vi dà noia spostare il polso dalla tastiera per raggiungere il mouse, siete dei patiti delle scorciatoie da tastiera ed allora non potrete non apprezzare questo piccolo e leggero software. Infatti le abbreviazioni da tastiera di Mac OS X, benché numerose, sono state create secondo criteri propri degli sviluppatori e, a parte i consueti cmd+C cmd+V e compagnia bella, può essere difficile ricordarle tutte. Con questa piccola applicazione potrete scegliere a vostro piacimento e, soprattutto senza rischio di dimenticarla (…l’avete creata voi stessi!), la combinazione che vi consentirà di far partire programmi, eseguire script, eseguire flussi di lavoro precedentemente creati con automator o, più semplicemente e banalmente, aprire singoli cartelle e/o documenti, insomma avere accesso a qualsivoglia elemento presente nel vostro disco rigido.
Il software si presenta con un’accattivante icona che ricorda un pulsante rosso con il simbolo del tasto Mela (cmd). Una volta lanciato, si colloca nella barra dei menu, in alto a destra, dove farà bella mostra di sé, mediante la presenza dell’icona cliccabile del tasto Mela (cmd). Aprendo il programma, apparirà un menu a righe alternate di due diverse tonalità di grigio, proprio come siamo abituati a vedere in tutti i software “melati” (no, no… anche se sono barese non intendo “in scarsa salute”, ma “prodotti dalla mela”). I due pulsanti (+) e (-) permettono di aggiungere ed eliminare, rispettivamente, abbreviazioni da tastiera, che poi saranno salvate con un chiaro ed inequivocabile pulsante “click to record”.
Una volta pigiato il segno (+), si apre una finestra dalla quale scegliere l’applicazione, lo script, il file che ci interessa permettendoci di attribuirne la scorciatoia.
D’ora in poi a quella combinazione di tasti corrisponderà sempre l’apertura della nostra scelta. Ovviamente, qualora ci si rendesse conto che la combinazione scelta non è proprio funzionale, la si potrà cambiare. Il programma non è invasivo e può essere eliminato con un semplice spostamento nel cestino.
La versione 2.0, che diventa a pagamento (2,39 euro) introduce come novità la possibilità di creare sequenze di abbreviazioni, sempre con il dichiarato scopo di semplificare la nostra vita informatica e soprattutto quella della precedente applicazione. In altri termini, attualmente si possono attribuire due diverse sequenze di tasti, pur avendone uno in comune, a due diverse azioni. Se ad esempio al comando “cmd+£” si attribuisce apri la cartella “Folder”, si può ancora utilizzare il tasto “£” per creare una nuova combinazione come “cmd+£+a” per aprire il file “File”, digitando in successione “cmd+£+a”. Questa novità non è presente nella precedente versione, che però è gratuita ed è ancora scaricabile da qui. Un altro indiscusso vantaggio della nuova feature è che non bisogna avere dita lunghissime per fare acrobatici gesti sulla tastiera, permettendo la scelta di tasti tutti vicini tra loro.
Per qualsivoglia problema riscontrato nell’uso dell’applicazione o per comunicare un baco, Tim Andersson si lascia contattare all’indirizzo eMail support@cocoabeans.se.

8 commenti a “Presto, aPPtivatevi!”

    1. Ma figurati… per gli off-topic… immagino ti sia piaciuto soprattutto l’ultimo, vero?!
      Buongustaio!


      più siamo, meglio stiamo, perché più ci divertiamo

    1. Grazie Stefano…
      l’off topic serviva per attirare l’attenzione… è fondamentale attirare l’attenzione del lettore sin dall’inizio, se vuoi che superi la 4° riga… ;-))


      più siamo, meglio stiamo, perché più ci divertiamo

I commenti sono stati chiusi.