Libro Voglia di Vita, di Adelaide Ciotola

Per parlare di qualsiasi altra cosa che abbia poco o niente a che fare col mondo Mac :D

Moderatore: ModiMaccanici

traaaa
Stato: Non connesso
Nuovo Maccanico
Nuovo Maccanico
Iscritto il: ven, 05 feb 2010 01:39
Messaggi: 4

Top

Oggetto del messaggio: che gente....

Messaggio da traaaa »

Ho molto sentito parlare di adelaide anche da persone che l'hanno conosciuta e mi è sempre dispiaciuto molto per la sua situazione. ma ora leggendo i vari articoli che parlano di lei come una bambina sana mi viene lo schifo hanno sfruttato la sua malattia curabile in italia e senza bisogno di tutti questi soldi..già si è scettici quando mandiamo soldi per aiutare le persone e spesso non lo facciamo proprio xchè non ci crediamo che veramente hanno bisogno ma pensiamo che è solo una bufala ora sarà anche peggio..si dovrebbero vergognare.. e dovrebbero anche ritirare i libri dalle librerie....

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 57754
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fragrua »

Speriamo che finisca tutto bene, e soprattutto che Adelaide non ne soffra più di quanto stia già accadendo.
La prima cosa su cui devi investire è il benessere del tuo corpo, l'unica cosa che ti porterai nella tomba.
Franz Grua (sarebbe fragrua)

In un mondo perfetto io sarei un essere inutile.
©2015 albertocchio

—> Uso corretto del Forum: https://goo.gl/9xOO0a

Immagine

traaaa
Stato: Non connesso
Nuovo Maccanico
Nuovo Maccanico
Iscritto il: ven, 05 feb 2010 01:39
Messaggi: 4

Top

Oggetto del messaggio: vergogna

Messaggio da traaaa »

certo anche lei è una vittima dei genitori sfruttattori e senza cuore invece di essere felici che la figlia non è gravemente malata hanno pensato solo a prendere soldi che schifo

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 57754
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fragrua »

Non conosco i fatti da vicino, ho solo collaborato alla realizzazione del primo libro. non conosco personalmente né i genitori, né la bambina… ma all'epoca ero alle dipendenze dell'editore.
;-)

Che io sappia la bambina è malata, quasi tutto il ricavato del libro andava alla famiglia per sostenere le spese, ma non si aspettavano un boom così grande ed avranno provato il gusto dei soldini…

Ho sentito in questi giorni i miei ex colleghi e dicono di essere tutti sconvolti, logicamente confermano la tesi della famiglia Ciotola, anche se in effetti qualche "buffonerìa" tipica torrese l'hanno fatta… tipo dire i fatti loro personali su un network pericoloso come Facebook… da lì a far scoppiare un caso di truffa il passo è breve.

Se fossero stati seguiti da una persona meno sprovveduta a quest'ora le cose sarebbero andate diversamente.

Alla fine truffe non ce ne sono.
1- La bambina ha scritto un libro che racconta la sua storia (vera o falsa non importa)
2- L'editore lo ha prodotto come un qualsiasi altro libro
3- La gente lo ha comprato sapendo che parte del ricavato andava alla famiglia della bambina

Le truffe sono quelle dei "veggenti" in TV, tanto per chiarire.

Il motivo per cui Adelaide è stata inghiottita dal suo stesso successo, è lo stesso per il quale Maradona è stato distrutto. In Campania ti fanno volare talmente alto… che quando cadi ti rompi l'osso del collo.

Gli autori delle trasmissioni che hanno ospitato la "nennella" avrebbero dovuto allertare la famiglia, ma non voglio colpevolizzare nessuno, nemmeno la conterranea Barbara D'Urso.
La prima cosa su cui devi investire è il benessere del tuo corpo, l'unica cosa che ti porterai nella tomba.
Franz Grua (sarebbe fragrua)

In un mondo perfetto io sarei un essere inutile.
©2015 albertocchio

—> Uso corretto del Forum: https://goo.gl/9xOO0a

Immagine

traaaa
Stato: Non connesso
Nuovo Maccanico
Nuovo Maccanico
Iscritto il: ven, 05 feb 2010 01:39
Messaggi: 4

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da traaaa »

non c'erano truffe se vendevano solo i libri...invece loro chiedevano di inviare anche offerte oltre all'acquisto dei libri..ecco un messaggio tipo che da un pò di tempo gira su facebook ADE, HA QUESTA MALATTIA CHE SI AGGRAVA GIORNO DOPO GIORNO, BASTA POCO; PRENOTARE IL LIBRO CHIAMANDO ALICE AL 349 5224218 E AL PAGAMENTO AGGIUNGETE UNA PICCOLA OFFERTA, DAI AMICI FATELO VI PREGO ADE DEVE VIVERE. ABBIAMO SEMPRE AIUTATO TUTTI CHI AVEVA BISOGNO E ADESSO PERCHE’ NON AIUTATE ADE?..la bambina purtroppo qualche malattia la tiene ma non grave come dicevano in televisione e su internet..loro si appellavano alla bontà delle persone

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 57754
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fragrua »

Annunci del genere spesso vengono scritti da terze persone, e non dai diretti interessati. Un modo per fare una "buona azione" con troppa leggerezza.
Io non voglio difendere nessuno, ma ripudio i moralizzatori della domenica.
La prima cosa su cui devi investire è il benessere del tuo corpo, l'unica cosa che ti porterai nella tomba.
Franz Grua (sarebbe fragrua)

In un mondo perfetto io sarei un essere inutile.
©2015 albertocchio

—> Uso corretto del Forum: https://goo.gl/9xOO0a

Immagine

Avatar utente
elia
Stato: Non connesso
Law Expert
Law Expert
Avatar utente
Iscritto il: gio, 25 ott 2007 19:44
Messaggi: 1395
Località: Napoli

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da elia »

Senza voler entrare nel merito della buona fede di nessuno, caro Franz - men che meno la tua, che sei una persona buonissima e sensibilissima - vi posto questo link

http://www.disabiliforum.com/forum-dis1 ... N=1&TPN=25

diciamo la verità: il problema, in questa società drogata di informazione, è che siamo tutti troppo "velocizzati" e pigri per approfondire qualsiasi cosa e dunque ci fidiamo di tutti i messaggi che veicoliamo, convinti che, in fondo, ci sia sempre un filtro o un controllo... quando ormai, invece, anche molti giornalisti non sono che passa-ANSA (copiano ed incollano notizie redatte da altri, che hanno copiato da altri e così via).
Io non dubito che Adelaide stia poco bene: ma da nipote di nonna MOOOOOOOLTO malata, posso dire che nessuno che stia davvero poco bene può fare quello che ha fatto (rectius, le hanno fatto fare) questa bambina.
Allora, come sempre, il rischio è che la prossima volta che ci chiederà aiuto qualcuno davvero in difficoltà, saremo solo tutti più diffidenti (a parte il fatto che, se davvero stava poco bene ed i genitori le hanno fatto fare quel poco, andrebbero sindacati comunque, quantomeno per lo stress che le hanno fatto subire).

E diciamo che l'ho messa così perchè sono stanco, deluso e non mi va di polemizzare.

Avatar utente
elia
Stato: Non connesso
Law Expert
Law Expert
Avatar utente
Iscritto il: gio, 25 ott 2007 19:44
Messaggi: 1395
Località: Napoli

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da elia »

La mamma della piccola Adelaide agli arresti domiciliari

http://www.ilmattino.it/articolo.php?id ... sez=NAPOLI

Ognuno la pensi come vuole...
Sei fritto, sei fritto, ti ho dato scacco matto: amici come prima.

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 57754
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fragrua »

elia ha scritto:Ognuno la pensi come vuole...
Io penso che sia giusto che la giustizia faccia il corso suo. Se la famiglia Ciotola ha imbrogliato è giusto che paghi, come è giusto che paghi chiunque abbia imbrogliato il prossimo.
La prima cosa su cui devi investire è il benessere del tuo corpo, l'unica cosa che ti porterai nella tomba.
Franz Grua (sarebbe fragrua)

In un mondo perfetto io sarei un essere inutile.
©2015 albertocchio

—> Uso corretto del Forum: https://goo.gl/9xOO0a

Immagine

Avatar utente
MAcMusic
Stato: Non connesso
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: mar, 23 ott 2007 20:45
Messaggi: 525
Località: Palermo

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da MAcMusic »

Che schifo