leopard sorpresa e delusione

Forum della MacList, la mailing list de imaccanici, e per organizzare incontriMaccanici ed eventi

Moderatore: ModiMaccanici

Avatar utente
Parsifal
Stato: Non connesso
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: gio, 28 giu 2007 20:22
Messaggi: 1343
Località: Napoli

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da Parsifal »

OK, quello che e' scritto li e' vero ma: 1) se un utente compra Mac probabilmente l'uso di Win sara' ridotto al minimo; 2) E' sempre possibile e consigliabile installare sul versante Win un Antovirus ma e' anche bene imparare ad avere comportamenti che evitano problemi (ad esempio i virus WIN che si possono trasmettere da dischi, pendrive o CD sono innocui su Mac e quindi aprire i dischi da Mac e copiare i soli documenti per poi trasferirli su WIN riduce di molto i pericoli); 3) io uso Paralles ed ho scoperto che facendo una snapshot dell'intero disco WIN ogni settimana .... qualsiasi cosa succeda Butto solo un grosso file e ripristino dalla copia (senza formattare, re-installare etc) Qualcosa di simile alla ad un Back-Upo totale ma solo della parte WIN senza creare assolutamente problemi al Mac.

Insomma, io uso Win XP Pro per uno o due applicativi specifici, poi lo chiudo e buonanotte... MAI avuto problemi di virus in due anni... solo qualche classico problema dovuto a Win od al suo SetUp forse anche per colpa mia che conosco poco Win.... ma MAI, MAI ha interferito con il versante MAC

Avatar utente
cucaio66
Stato: Non connesso
Maccanico assiduo
Maccanico assiduo
Avatar utente
Iscritto il: dom, 20 gen 2008 11:41
Messaggi: 242
Località: Roma (ma sono di Palermo)

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da cucaio66 »

Quello che dici tu è giusto, io non penalizzo e non voglio scagliarmi sopra un sistema operativo che, malgrado i suoi innumerevoli bug, è pur sempre usato da molti utenti.
Ma per esperienza personale, chi scrive ha cominciato con windows 3.1, posso dire che utilizzando windows mi sono ritrovato con le pezze al sedere, in quanto un giorno si ed un altro si mi ritrovavo al centro assistenza a sborsare le mie belle 100 mila lire (all'epoca) per avermi addossato dei virus che non avevo chiesto... :D
Così dopo alcuni anni, dal 2000 ero passato a Linux con Slackware che considero una delle distribuzioni più belle che siano uscite in questi anni, anche se complicata nell'installazione e nelle gestione dei pacchetti, ma dopo notti insonni a studiarmi manuali Unix sono riuscito a gestire bene e sopratutto senza essere sottoposto ogni giorno ad attacchi di trojan o crash improvvisi.
Io ho la linea Fastweb e malgrado il loro antivirus con windows non cambiava nulla.
Così un giorno ho scoperto il mondo della Mela, questo magico mondo surreale che sembra guardare l'informatica da un punto più alto e ho deciso di fare il mio acquisto.
A oggi sono un utente Mac felice, avendo ben 4 HD nel mio vecchio PC li utilizzo per smanettare ancora con la mia Slackware (il primo amore non si scorda mai) e neglia ltri 3 faccio esperimenti con altri sistemi.
Ma la paura dei virus e sopratutto di sborsare quattrini è finita, finalmente....

gman
Stato: Non connesso
Maccanico assiduo
Maccanico assiduo
Iscritto il: mar, 10 apr 2007 10:32
Messaggi: 182
Località: Bologna

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da gman »

concordo con parsifal e aggiungo che io preferisco di gran lunga win sotto boot camp che sotto parallels

Avatar utente
Alexanderbagpipe
Stato: Non connesso
Stella nascente
Stella nascente
Avatar utente
Iscritto il: mer, 21 mar 2007 20:20
Messaggi: 500

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da Alexanderbagpipe »

bronislaw ha scritto:Salve,

sono nuovo e mi ha incuriosito questa discussione che ritengo necessaria.

Per quanto mi riguarda io penso che la scelta di Apple di inserire Boot camp di default nel sistema sia studiata per poter acquisire sempre più utenti, che per motivi "di non conoscenza" del MacOs e per esigenze lavorative usano windovs.

Secondo me si tratta di un'ottina strategia di mercato perchè una volta che scopre il MacOs, l'utente, nella maggior parte dei casi, non userà windovs e se lo farà sarà soltanto per i software "gestionali" che si usano nel mercato del lavoro.

La storia di Apple e Microsoft è lunga e penso che non tutti la conoscono abbastanza bene... sappiate soltanto che 155 milioni di dollari (di Apple) appartenevano alla Microsoft (almeno questo, non ricordo bene se nel '91 o '97 ma è possibile controllare, quando Microsoft entrò per riprenderla dal fallimento dopo che Steve Job ritornò alla guida dopo il fallimento della Next, che tra l'altro ha sviluppato l'OS così come oggi lo conosciamo). Tuttora molto della mela morsicata appartiene a Bill Gates.

Dietro l'apparente rivalità tra i due si nasconde il gioco e la complicità del business, della borsa, delle azioni.

Apple rimarrà sempre Apple e "pensare differente" è la sua filosofia. Non è possibile negare l'evidenza della superiorità della Mela. Ma è altrettanto onesto riconoscere la "genialità" di Gates nell'aver venduto sempre prodotti di cui non possiede ancora la certezza del funzionamento (come accadde alla IBM con il Dos, comprato da un Hacker per 50.000 dollari e rivenduto in "licenza" (è qui la geniale idea, nel contesto storico di quel momento") alla IBM, cioè la "Bestia dei Computer".

Il MacOs X Leopard è ciò che esprime proprio la filosofia di Apple: pensare al futuro. Un futuro di Os Apple/Unix. E per cominciare occorre cominciare a "istruire" gli utenti Windovs.

Non vorrei essere frainteso, ho espresso soltanto un mio pensiero che può essere condiviso così come criticato.

E sempre un piacere leggerVi.

A presto.
Wow vecchio, sei un grande! sei andato più a fondo di chiunque abbia letto finora nel mostrare il panorama storico win - apple


una cosa volevo chiederti: se secondo te può aver influito il carattere maligno, schiavista, scialaquone e impulsivo di jobs nella fase del declino della apple, che in pratica è quello che ho capito dal film: i pirati della silicon valley, (non credo sia un granché come fonte) ad ogni modo se fosse vero avrebbe un senso pensare che la apple ha comunque creato un prodotto che era migliore, il fatto che sia fallita e ricomprata da bill gates è solo causa dei difetti umani del fondatore no?

Quello che noto io principalmente è questo:

Il fatto che bill gates sia un ottimo uomo d'affari lo distanzia ancora di più dall'essere un ottimo sviluppatore di sistemi operativi.
Oltre alla filosofia monopolista dei suoi sistemi e alla grossolanità del suo prodotto non ho mai visto bill più di un uomo portato al guadagno.
Mentre la passione e la vitalità di Jobs nei suoi keynotes lo mostrano veramente più interessato e volenteroso non solo a creare ottimi computers e os, ma anche a sfidare la tecnologia umana conosciuta, a portare la tecnologia al massimo per portare al mondo facilitazioni futuristiche applicabili in chissà quanti campi della vita moderna.

Tu non credi?
MacBook Pro 15" 2,33GHz intel core 2 duo 2GB di ram 667 MHz DDR2 SDRAM 2007

Avatar utente
fenix
Stato: Non connesso
Genio guastatore
Genio guastatore
Avatar utente
Iscritto il: mer, 21 mar 2007 05:50
Messaggi: 3092
Località: cagliari-presso parco della musica

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fenix »

cucaio66 ha scritto:
gman ha scritto:ma guarda che boot camp non è windows , è solo un utility che permette di installare un sistema esterno a apple (ottimizzato per win ma compatibile anche con linux) ; non contiene alcuna parte del' os di microsoft e rende solo più semplice per gli utenti il passaggio da windows a mac : si tiene win finché non ci si rende conto che su mac si lavora meglio.
quindi non capisco che fastidio ti dia , non contiene windows ma agevola solo l'installazione del sistema (partizione e driver).
cito testualmente da "MacWorld mese di Marzo 2007 n.166

http://img120.imageshack.us/my.php?imag ... o01dq1.jpg

http://img293.imageshack.us/my.php?imag ... o02ih5.jpg

http://img403.imageshack.us/my.php?imag ... o03em6.jpg

http://img165.imageshack.us/my.php?imag ... o04ku0.jpg
questi link sono fasulli o pilotati

parallels desktop porta inserito l'internet security di kapeskay

e ti isola dai problemi

funziona bene per quei programmi che proprio mac non supporta perchè microsoft ne ha fatto uno standard oppure ha già un suo programma proprietario

per cui quando si scrive bisognerebbe essere documentati

e non fare terrorismo informatico

su boot camp si puo istallare di tutto e non solo windows

apple non ha mai fatto la guerra a microsoft
ma come si evince anche dagli spot

al solo uso del pc

come macchina non certificata quindi non affidabile

ma l'uso del windows è stato richiesto come l'uso di linux

per cui apple vende una sua macchina abilitata all'uso di altri sistemi

col suo sistema preistallato che se non vuoi usare fai il boot camp

e ti prendi le tue responsabilità

se poi hai fatto switc per non vedere più vindows e i virus

usa tranquillo mac osx e stai in pace!

ciaooo

ps jobs si occupa di hardware e software per cui e logico che faccia prodotti nuovi e ricercati e piu adatti a funzionare bene col suo software

gates e o era un produttore di software per cui il suo fine e l'uso del prodotto
no le efficienze o le deficienze della macchina che usa il suo software
ipod touch 4 16 mb nero - il macbookpro 2011 15"- 16 gb - ssd 1000 cx + hd wd 1000 - high sierra - macmini 2007 1.83 4gb 500 hd - mac os 10.7 - 4 gb ram -- ilife 11 - parallels desktop 9. (eeepc701 900mhz . linux - imac g3 333. 194 mb -panther ) iphone 4s

Avatar utente
cucaio66
Stato: Non connesso
Maccanico assiduo
Maccanico assiduo
Avatar utente
Iscritto il: dom, 20 gen 2008 11:41
Messaggi: 242
Località: Roma (ma sono di Palermo)

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da cucaio66 »

fenix ha scritto:
cucaio66 ha scritto:
gman ha scritto:ma guarda che boot camp non è windows , è solo un utility che permette di installare un sistema esterno a apple (ottimizzato per win ma compatibile anche con linux) ; non contiene alcuna parte del' os di microsoft e rende solo più semplice per gli utenti il passaggio da windows a mac : si tiene win finché non ci si rende conto che su mac si lavora meglio.
quindi non capisco che fastidio ti dia , non contiene windows ma agevola solo l'installazione del sistema (partizione e driver).
cito testualmente da "MacWorld mese di Marzo 2007 n.166

http://img120.imageshack.us/my.php?imag ... o01dq1.jpg

http://img293.imageshack.us/my.php?imag ... o02ih5.jpg

http://img403.imageshack.us/my.php?imag ... o03em6.jpg

http://img165.imageshack.us/my.php?imag ... o04ku0.jpg
questi link sono fasulli o pilotati

parallels desktop porta inserito l'internet security di kapeskay

e ti isola dai problemi

funziona bene per quei programmi che proprio mac non supporta perchè microsoft ne ha fatto uno standard oppure ha già un suo programma proprietario

per cui quando si scrive bisognerebbe essere documentati

e non fare terrorismo informatico

su boot camp si puo istallare di tutto e non solo windows

apple non ha mai fatto la guerra a microsoft
ma come si evince anche dagli spot

al solo uso del pc

come macchina non certificata quindi non affidabile

ma l'uso del windows è stato richiesto come l'uso di linux

per cui apple vende una sua macchina abilitata all'uso di altri sistemi

col suo sistema preistallato che se non vuoi usare fai il boot camp

e ti prendi le tue responsabilità

se poi hai fatto switc per non vedere più vindows e i virus

usa tranquillo mac osx e stai in pace!

ciaooo

ps jobs si occupa di hardware e software per cui e logico che faccia prodotti nuovi e ricercati e piu adatti a funzionare bene col suo software

gates e o era un produttore di software per cui il suo fine e l'uso del prodotto
no le efficienze o le deficienze della macchina che usa il suo software
Premetto che non voglio far polemica con nessuno, me ne guarderei bene.
Seconda cosa questi link, come li chiami tu, non sono dei link ma sono delle copie di una rivista mensile per Mac, che ho citato prima di riportare l'articolo.
Se per te sono fasulli o non veritieri va bene così, per me non cambia nulla e non migliorerà di certo la mia vita.
Se vedevi nel post precedente sicuramente avresti letto che io non mi scaglio contro la Microsoft, anzi, sicuramente da molti anni ha prodotto dell'ottimo software ma ho espresso solo un giudizio personale, penso che viviamo in un paese dove si può ancora dire quello che si vuole nel rispetto degli altri. Se questo tu lo chiami terrorismo informatico allora non visitare siti e forum Linux e pro-Apple, scapperesti terrorizzato da quello che si dice di Microsoft e a me sta benissimo che si dicano queste cose perchè la gente deve sapere i pro e i contro e non solo del mondo Microsoft.
Ripeto, non sono qui a far polemica e non voglio scagliarmi contro nessuno, continuerò ad usare Mac e Linux come ho iniziato a fare dal 2000 e non sto qui a replicare cose che si sanno da secoli ma che nessuno vuole ammettere per paura di dire la verità.
Ciao e buona giornata.

Avatar utente
fenix
Stato: Non connesso
Genio guastatore
Genio guastatore
Avatar utente
Iscritto il: mer, 21 mar 2007 05:50
Messaggi: 3092
Località: cagliari-presso parco della musica

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fenix »

mi accorgo di essere stato frainteso
non dicevo che tu facevi terrorismo informatico

ma che se non ci si abitua a sentire le cose nel suo complesso

cioe non solo le due campane ma apertura mentale

non si vedono le cose buone che vengono proposte
confondendole e creando drammatismi

il forum dice leopard e delusione

secondo me leopard accorpa in se tutta la nuova tecnologia hardware e software

che frammentatamente tiger a veva anche per conto terzi


per cui per capire la logica di leopard

si deve sapere che alcuni programmi girano con una piattaforma grafica di un tipo e altri con un altra

che alcuni programmi non giravano se con intel non c'era un emulatore ecc

tutto questo su tiger girava per chi lo usava!

leopard e il passo successivo accordatosi o acquistato dei programmi
per incontrare la modifica dell'ardware .. hanno prodotto un sistema che soddisfa un po tutti ma ognuno può usarne solo cio che serve!

io non polemizzo ne sono in contrasto con nessuno

cerco solo di ampliare e chiarire dei punti!


per cui w ... a ognuno il suo ognuno quando fa qualcosa e lo fa con serenità e contento

mac cerca di essere questo un mezzo per farci fare cio che vogliamo fare e divertirci
ipod touch 4 16 mb nero - il macbookpro 2011 15"- 16 gb - ssd 1000 cx + hd wd 1000 - high sierra - macmini 2007 1.83 4gb 500 hd - mac os 10.7 - 4 gb ram -- ilife 11 - parallels desktop 9. (eeepc701 900mhz . linux - imac g3 333. 194 mb -panther ) iphone 4s

Avatar utente
bronislaw
Stato: Non connesso
Maccanico assiduo
Maccanico assiduo
Avatar utente
Iscritto il: mer, 23 gen 2008 01:58
Messaggi: 247
Località: Bielefeld - Germany

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da bronislaw »

Alexanderbagpipe ha scritto:
bronislaw ha scritto:Salve,

sono nuovo e mi ha incuriosito questa discussione che ritengo necessaria.

Per quanto mi riguarda io penso che la scelta di Apple di inserire Boot camp di default nel sistema sia studiata per poter acquisire sempre più utenti, che per motivi "di non conoscenza" del MacOs e per esigenze lavorative usano windovs.

Secondo me si tratta di un'ottina strategia di mercato perchè una volta che scopre il MacOs, l'utente, nella maggior parte dei casi, non userà windovs e se lo farà sarà soltanto per i software "gestionali" che si usano nel mercato del lavoro.

La storia di Apple e Microsoft è lunga e penso che non tutti la conoscono abbastanza bene... sappiate soltanto che 155 milioni di dollari (di Apple) appartenevano alla Microsoft (almeno questo, non ricordo bene se nel '91 o '97 ma è possibile controllare, quando Microsoft entrò per riprenderla dal fallimento dopo che Steve Job ritornò alla guida dopo il fallimento della Next, che tra l'altro ha sviluppato l'OS così come oggi lo conosciamo). Tuttora molto della mela morsicata appartiene a Bill Gates.

Dietro l'apparente rivalità tra i due si nasconde il gioco e la complicità del business, della borsa, delle azioni.

Apple rimarrà sempre Apple e "pensare differente" è la sua filosofia. Non è possibile negare l'evidenza della superiorità della Mela. Ma è altrettanto onesto riconoscere la "genialità" di Gates nell'aver venduto sempre prodotti di cui non possiede ancora la certezza del funzionamento (come accadde alla IBM con il Dos, comprato da un Hacker per 50.000 dollari e rivenduto in "licenza" (è qui la geniale idea, nel contesto storico di quel momento") alla IBM, cioè la "Bestia dei Computer".

Il MacOs X Leopard è ciò che esprime proprio la filosofia di Apple: pensare al futuro. Un futuro di Os Apple/Unix. E per cominciare occorre cominciare a "istruire" gli utenti Windovs.

Non vorrei essere frainteso, ho espresso soltanto un mio pensiero che può essere condiviso così come criticato.

E sempre un piacere leggerVi.

A presto.
Wow vecchio, sei un grande! sei andato più a fondo di chiunque abbia letto finora nel mostrare il panorama storico win - apple


una cosa volevo chiederti: se secondo te può aver influito il carattere maligno, schiavista, scialaquone e impulsivo di jobs nella fase del declino della apple, che in pratica è quello che ho capito dal film: i pirati della silicon valley, (non credo sia un granché come fonte) ad ogni modo se fosse vero avrebbe un senso pensare che la apple ha comunque creato un prodotto che era migliore, il fatto che sia fallita e ricomprata da bill gates è solo causa dei difetti umani del fondatore no?

Quello che noto io principalmente è questo:

Il fatto che bill gates sia un ottimo uomo d'affari lo distanzia ancora di più dall'essere un ottimo sviluppatore di sistemi operativi.
Oltre alla filosofia monopolista dei suoi sistemi e alla grossolanità del suo prodotto non ho mai visto bill più di un uomo portato al guadagno.
Mentre la passione e la vitalità di Jobs nei suoi keynotes lo mostrano veramente più interessato e volenteroso non solo a creare ottimi computers e os, ma anche a sfidare la tecnologia umana conosciuta, a portare la tecnologia al massimo per portare al mondo facilitazioni futuristiche applicabili in chissà quanti campi della vita moderna.

Tu non credi?

Ciao,
volevo dire innanzitutto che la mia fonte è il libro di Steven Levy, "HACKERS" - Gli eroi della rivoluzione informatica, Shake Edizioni, Milano 1994.
Costui è il responsabile della sezione Tecnologie per il "Newsweek" ed è considerato uno dei più competenti storici dell'informatica di fama internazionale.

Detto questo, io non metto in dubbio la passione di Jobs. Lo ha sempre dimostrato e non solo con la Apple (vedi Next, Pixar etc.).

Il problema è che la Apple è una grande società multimiliardiaria e come tale ha l'interesse primario è seguire le regole di mercato. Altrimenti perchè esiste un Microsoft Office per Mac? Penso che iWORK '08 sia di gran lunga una suite "office" migliore. Ma il mercato "pretende" Microsoft Office. E la Apple segue il mercato. Perchè Intel, perchè Ram compatibile e via dicendo...
L'unica vera differenza è il sistema operativo. Lì c'è tutta la ricerca e passione della Apple. Così come per software professionali quali Final Cut, Aperture...
Purtroppo non basta solo passione per fare un buon prodotto o una buona ricerca. Occorrono anche tanti soldi che dovranno pur rientrare in qualche modo se investiti.

Per quanto riguarda la ricerca pura di migliorare l'informatica, Linux ne è un esempio concreto. Forse uno dei più grandi progetti transnazionali mai realizzati. Ubuntu è una realtà. Ma anch'essa, prima o poi, dovrà fare i conti con il Mercato e i suoi magnati.

Avatar utente
cucaio66
Stato: Non connesso
Maccanico assiduo
Maccanico assiduo
Avatar utente
Iscritto il: dom, 20 gen 2008 11:41
Messaggi: 242
Località: Roma (ma sono di Palermo)

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da cucaio66 »

fenix ha scritto:mi accorgo di essere stato frainteso
non dicevo che tu facevi terrorismo informatico

ma che se non ci si abitua a sentire le cose nel suo complesso

cioe non solo le due campane ma apertura mentale

non si vedono le cose buone che vengono proposte
confondendole e creando drammatismi

il forum dice leopard e delusione

secondo me leopard accorpa in se tutta la nuova tecnologia hardware e software


che frammentatamente tiger a veva anche per conto terzi


per cui per capire la logica di leopard

si deve sapere che alcuni programmi girano con una piattaforma grafica di un tipo e altri con un altra

che alcuni programmi non giravano se con intel non c'era un emulatore ecc

tutto questo su tiger girava per chi lo usava!

leopard e il passo successivo accordatosi o acquistato dei programmi
per incontrare la modifica dell'ardware .. hanno prodotto un sistema che soddisfa un po tutti ma ognuno può usarne solo cio che serve!

io non polemizzo ne sono in contrasto con nessuno

cerco solo di ampliare e chiarire dei punti!


per cui w ... a ognuno il suo ognuno quando fa qualcosa e lo fa con serenità e contento

mac cerca di essere questo un mezzo per farci fare cio che vogliamo fare e divertirci
Ok Fenix, ti chiedo scusa, ammetto di essere stato un pò esagerato.
Quello che dici tu è giustissimo, bisogna sempre sentire l'altro suono della campana prima di giudicare, ok.
Io questa campana l'ho sentita per ben 5 anni, perchè ero un utente microsoft e pagavo regolarmente i miei aggiornamenti ed i miei programmi.
Io sono un geometra e ho uno studio tecnico quindi non sono nuovo del mondo windows e nemmeno dell'informatica.
E' vero quello che dici tu, che bisogna abituarsi a sentire le cose nel suo complesso, ma nel mio giro di amici ci sono solo persone che come me hanno detto stop alle angherie di Microsoft, io mi ritengo una persona che deve usare la sua macchina e non farsi trasportare da lei, non so se mi sono spiegato.
Ma va be..ok, non discutiamo più su questo argomento. Pensiamo a goderci il nostro Mac e a divertirci con lui come dici tu.
Ciao e scusate ancora.
iMac G4 PowerPC 1GHz HD ATA 80 GB DVD RW - DW - DL LG Elettronics 1.25 GB Ram NVIDIA GeFORCE 4MX 64 MB Leopard 10.5.2

Avatar utente
chicco
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Avatar utente
Iscritto il: mar, 22 gen 2008 21:06
Messaggi: 68

Top

Oggetto del messaggio: leopard sorpresa e delusione

Messaggio da chicco »

non mi aspettavo di creare conflitti filosofici tra mac e winzozz, ma comunque ne sono contento ;
quello che che mi sono chiesto è semplicemente e alla rinfusa:
- perchè mac deve "permettere" di default "winzozz"
- perchè non avviene l'incontrario?
- solo per motivo di vendite, profitti, marketing??? se si' allora ok e la pianto qui
- se no, allora non me lo so spiegare
detto da 1 che da 20 anni utilizzava winzozz è il massimo
ribadisco: considero inconcepibile l'installazione di default di boot camp su leonard
ciao

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 57731
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fragrua »

Chicco forse non riesco a capire.
Ma sul tuo Mac c'è Windows preinstallato?
Se così fosse è strano, sarei curioso di sapere dove l'hai comprato il Mac.
Lo sai che la licenza di Windows si paga!
:wink:
Se poi ti riferisci a Boot Camp, è una semplice innocua applicazione che puoi pure cestinare.

Avatar utente
chicco
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Avatar utente
Iscritto il: mar, 22 gen 2008 21:06
Messaggi: 68

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da chicco »

ho chiuso definitivamente con winzozz da oltre 1 anno
non ho winzozz installato da nessuna parte
non ho piu' nessuna applicazione a pagamento , tipo norton o symantec o altre cazzate,
ribadisco :
mi sarei aspettato da apple autonomia, indipendenza, e non boot camp installato di default
fanculo gates e anche jobs

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 57731
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fragrua »

Caro Chicco,
capisco (ma non condivido) la tua rabbia nei confronti di chi (come Jobs e Gates) hanno il potere di dividere in maniera rigida milioni di utenti di Personal Computer, ma io continuo a non capire.
Sul tuo nuovo Mac c'è Boot Camp, è fin qui è chiaro, ma c'è pure una partizione del disco dedicata a Windows?

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 57731
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fragrua »

Tornando ad iPhoto ed alla sua scomparsa, iPhoto è incluso in ogni Mac OS X, con o senza iLife.
Piuttosto dovresti chiederti come ha fatto a sparire!

Avatar utente
chicco
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Avatar utente
Iscritto il: mar, 22 gen 2008 21:06
Messaggi: 68

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da chicco »

fragrua,
il fatto che sul mio HD non vi sia alcuna partizione per winzozz non è rilevante,
è rilevante che jobs abbia installato per default (ripeto per default) boot camp
spero di essere stato chiaro
è una questione di filosofia non di partizione