Energia solare unica alternativa sostenibile

Per parlare di qualsiasi altra cosa che abbia poco o niente a che fare col mondo Mac :D

Moderatore: ModiMaccanici

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 59728
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio: Energia solare unica alternativa sostenibile

Messaggio da fragrua »

Ma se…
Secondo l'AD di Eni (ENI.MI: Quotazione), Paolo Scaroni, l'unica fonte di energia alternativa sostenibile è quella solare.

In una intervista alla BBC di ieri sera il manager ha detto che "l'energia solare è l'unica rinnovabile che può veramente risolvere i nostri problemi" e di essere "piuttosto ottimista" sulla ricerca di nuove tecnologie nel campo che vede impegnata la compagnia petrolifera con il Massachusetts Insititue of Technology (Mit) di Boston.

"Siamo convinti che le energie alternative che si producono oggi non rappresentino la soluzione", ha inoltre detto Scaroni secondo cui la tecnologia attuale per produrre energia solare non è comunque soddisfacente.

"Per questo motivo abbiamo deciso di investire i nostri soldi nella nuove tecnologie per fornire al mondo energia solare davvero pulita e competitiva", ha detto.

Secondo la BBC Eni sta investendo 120 milioni di euro circa in quattro anni per lo sviluppo di un programma di ricerca sulle fonti energetiche alternative.
http://it.reuters.com/article/itEuroRpt ... 6420090722

Allora perché il governo vuole la costruzione di nuove centrali nucleari?

Immagine
La prima cosa su cui devi investire è il benessere del tuo corpo, l'unica cosa che ti porterai nella tomba.
Franz Grua (sarebbe fragrua)

In un mondo perfetto io sarei un essere inutile.
©2015 albertocchio

—> Uso corretto del Forum: https://goo.gl/9xOO0a

Immagine

Avatar utente
gricolomb
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Avatar utente
Iscritto il: lun, 12 gen 2009 17:11
Messaggi: 52
Località: Ceprano (FR)

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da gricolomb »

Per i seguenti motivi:

1) nell'arco di tempo di funzionamento di una centrale nucleare (circa 30 anni) il prezzo medio del kW/h ottenuto è inferiore a quello ottenuto con gas/carbone/petrolio;

2) l'economia italiana si basa sulla trasformazione delle materie prime che vengono importate, lavorate dall'industria italiana e poi vendute (esempio la FIAT che compra plastica, acciaio, leghe varie e vetro e poi ti vende le automobili come prodotto finito. Gli impianti, come quello di Cassino, sono automatizzati e richiedono molta energia elettrica per funzionare. Quindi se la FIAT e le industrie del suo indotto, pagasse di meno la corrente POTREBBE far pagare di meno le auto ai clienti);

3) eventuale costo del kW/h inferiore POTREBBE essere un beneficio anche per le famiglie che, tasse a parte, potrebbero risparmiare qualche cosa oppure incrementare i prorpi consumi a parità di spesa;

4) La contruzione di una centrale nucleare richiede dai 5-10 anni di lavori per imprese nei seguenti campi: edile, elettrico, metalmeccanico, informatico e altri permettendo uno sviluppo economico ed un giro di affari nell'indotto della centrale per gli anni necessari alla costruzione;

5) non riesco a valultare l'impatto economico di quante imprese e quante persone siano necessarie alla costruzione, ma ti posso indicare nel punto seguente quello che succede quando una centrale funziona;

6) ogni centrale da 1000MW elettrici da lavoro a circa 400 - 500 persone che a turno ne garantiscono il corretto funzionamento: queste vivendo nelle vicinanze della centrale corrispondono a circa 400 - 500 famiglie di 3-4 persone e quindi darebbero luogo a un piccolo paese di 2000 persone che richiederebbe scuole, negozzi, distributori di benzina, farmacie e altri servizi portando lavoro ad almeno ad altre 1500 persone...

7) l'energia elettrica ci serve oggi e in gran quantità: il solare di oggi e nei prossimi decenni non sarà in grado di fornire le quantità necessarie alla nostra economia, a menochè decidessimo di spegnere SKY, i condizionatori, i congelatori, i nostri iPhone, i nostri MAC e tornare ad avere in casa solo 1 frigo e 1 televisione da accendere all'ora del carosello prima del telegiornale delle 20:00...

questi sono solo una parte dei motivi, ovvero quelli pratici che io ritengo molto importanti, poi ci sono quelli politici...
Gricolomb loves Apple
iBookG4 12" :-) e iMac 24" :D

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 59728
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fragrua »

Non lo so, ma nel corso della mia vita ho incontrato raramente cose che così evidentemente già ad occhio non quadrano, e questa è una di quelle.
La tua spiegazione è completa e certamente documentata, ma (sempre ad occhio) trovo il nucleare una forma di energia poco sicura ed inaffidabile.
Mi sbaglierò? Ma se proprio devo andare in bicicletta preferisco farlo su una pista ciclabile.
;-)

Immagine
La prima cosa su cui devi investire è il benessere del tuo corpo, l'unica cosa che ti porterai nella tomba.
Franz Grua (sarebbe fragrua)

In un mondo perfetto io sarei un essere inutile.
©2015 albertocchio

—> Uso corretto del Forum: https://goo.gl/9xOO0a

Immagine

Avatar utente
gricolomb
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Avatar utente
Iscritto il: lun, 12 gen 2009 17:11
Messaggi: 52
Località: Ceprano (FR)

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da gricolomb »

p.s.
per chiarezza e dovere di cronaca, "i fumi" che escono dalle torri di raffreddamento nella foto in basso, sono nubi di vapore acqueo...
è acqua NON radioattiva...
quel tipo di torri di raffreddamento si usano quando non è disponibile la grandi quantità di acqua necessaria a raffreddare l'acqua del condensatore di turbina della centrale.
Non a caso le centrali elettriche di grossa potenza elettrica sono costruite lungo le coste dei mari o lungo i fiumi con grandi portate d'acqua.
Ad esempio, la centrale elettrica "Galileo Ferraris" di Trino Vercellese (prima centrale elettrica Enel a ciclo combinato gas-vapore) ne fa uso perchè non è situata sul Po.

Gricolomb
Gricolomb loves Apple
iBookG4 12" :-) e iMac 24" :D

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 59728
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fragrua »

gricolomb ha scritto:p.s.
per chiarezza e dovere di cronaca, "i fumi" che escono dalle torri di raffreddamento nella foto in basso, sono nubi di vapore acqueo...
è acqua NON radioattiva...
Anche l'occhio vuole la sua parte!
;-)
La prima cosa su cui devi investire è il benessere del tuo corpo, l'unica cosa che ti porterai nella tomba.
Franz Grua (sarebbe fragrua)

In un mondo perfetto io sarei un essere inutile.
©2015 albertocchio

—> Uso corretto del Forum: https://goo.gl/9xOO0a

Immagine

Avatar utente
gricolomb
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Avatar utente
Iscritto il: lun, 12 gen 2009 17:11
Messaggi: 52
Località: Ceprano (FR)

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da gricolomb »

hai ragione, anche l'occhio vuole la sua parte 8)
siccome ci lavoro con quella briciola di nucleare che è rimasto in Italia, sono un pochino di parte :D
Ritengo però che avere più forme di approvvigionamento dell'energia (carbone, petrolio, gas, nucleare, eolico e solare) sia la cosa migliore per l'Italia.
Magari ci fossero più "fattorie di pale eoliche", ma ne ho viste solo in Basilicata (proprio ieri) mentre non è ho viste in Piemonte o Emilia Romagna e tanto meno da me in provincia di Frosinone :(
Inoltre trovo comodissimi ed economici i pannelli solari per scaldare l'acqua per uso sanitario... a casa mia h montato 6mq di pannelli ed un serbatoio da 300 litri (tutto artigianale :lol: ) e vanno una cannonata! però sempre ieri in Basilicata non ne ho travato traccia :( e lì di sole ne hanno!!!

Gricolomb
Gricolomb loves Apple
iBookG4 12" :-) e iMac 24" :D

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 59728
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fragrua »

gricolomb ha scritto:siccome ci lavoro con quella briciola di nucleare che è rimasto in Italia, sono un pochino di parte :D
Non l'avrei mai detto!
;-)
Magari ci fossero più "fattorie di pale eoliche"
Meno orrende delle centrali, ma anch'esse inguardabili!
:-D
Inoltre trovo comodissimi ed economici i pannelli solari per scaldare l'acqua per uso sanitario... a casa mia h montato 6mq di pannelli ed un serbatoio da 300 litri (tutto artigianale :lol: ) e vanno una cannonata! però sempre ieri in Basilicata non ne ho travato traccia :( e lì di sole ne hanno!!!
Ricordi quelli con le bottiglie fatte dal cinese?
http://www.ecoblog.it/post/8158/pannell ... e-di-birra

Immagine
La prima cosa su cui devi investire è il benessere del tuo corpo, l'unica cosa che ti porterai nella tomba.
Franz Grua (sarebbe fragrua)

In un mondo perfetto io sarei un essere inutile.
©2015 albertocchio

—> Uso corretto del Forum: https://goo.gl/9xOO0a

Immagine

Avatar utente
gricolomb
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Avatar utente
Iscritto il: lun, 12 gen 2009 17:11
Messaggi: 52
Località: Ceprano (FR)

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da gricolomb »

fragrua ha scritto:
Ricordi quelli con le bottiglie fatte dal cinese?
http://www.ecoblog.it/post/8158/pannell ... e-di-birra

Immagine
caspita, me lo ero perso :shock: !!!
...penso alle birre che si è piacevolmente scolato per utilizzarne i vuoti :D
Gricolomb loves Apple
iBookG4 12" :-) e iMac 24" :D

Avatar utente
bodisattva
Stato: Non connesso
Stella nascente
Stella nascente
Avatar utente
Iscritto il: mar, 07 apr 2009 15:56
Messaggi: 810
Località: Macintosh HD

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da bodisattva »

ma come la mettiamo con le scorie che il nucleare produce?

è vero che le centrali di ultima generazione ne producono "poche"? 8)

astaldo
Stato: Non connesso
Stella nascente
Stella nascente
Iscritto il: ven, 22 mag 2009 21:05
Messaggi: 977

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da astaldo »

proprio così per dissipare energia da me hanno fatto la saras...non vi dico il profumo che si respira passandoci vicino
(quella però è una raffineria)

Avatar utente
elia
Stato: Non connesso
Law Expert
Law Expert
Avatar utente
Iscritto il: gio, 25 ott 2007 19:44
Messaggi: 1395
Località: Napoli

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da elia »

gricolomb ha scritto: 7) l'energia elettrica ci serve oggi e in gran quantità: il solare di oggi e nei prossimi decenni non sarà in grado di fornire le quantità necessarie alla nostra economia, a menochè decidessimo di spegnere SKY, i condizionatori, i congelatori, i nostri iPhone, i nostri MAC e tornare ad avere in casa solo 1 frigo e 1 televisione da accendere all'ora del carosello prima del telegiornale delle 20:00...

Non commento gli altri punti, perchè sarebbe troppo lungo e, in fondo, è una questione di scelte, legate soprattutto alle SCORIE (che, nel tuo calcolo di costi\vantaggi, non hai nemmeno menzionato) ma mi sento di dover dire, sul solare:
MA PER PIACERE!
Oggi, per alimentare, per almeno 20 anni, una casa INTERA mediamente esposta bastano 25\30 mq e meno di 20.000 euro e sono già in commercio anche pannelli solari in materiali flessibili (in Germania ed Usa, con un progetto finanziato da Google, sono già in vendita dei pannelli sottili e maneggevoli come carta e che costano 1\5 dei pannelli attuali, ma si deve vedere poi la resa in termini di tempo) e sono allo studio elementi SPALMABILI che fungano da pannelli solari... cioè, vale a dire, che spalmi questa sostanza su di un vetro e quello ti diventa un pannello solare... non so se mi spiego... basta immaginarlo per un'automobile.
Il problema del solare è solo nell'arretratezza culturale del centro-sud: andate sul sito del GSE e guardate i grafici su installazioni e rendimento... per capire che al nord sono, come sempre,più pratici e furbi di noi.
Per non parlare, poi, proprio delle ultime innovazioni in materia di eolico e di idrica, non ultime le mini turbine inventate dai giapponesi ed attualmente in fase di sperimentazione, per ricavare energia dalla spinta gravitazionale dell'acqua nelle tubature di casa (ovvero, vai in bagno, tiri lo sciacquone e... hai fatto due cose buone insieme, scaricando-ricarichi :D ).
Il nucleare è solo interesse politico di pochi senza scrupoli. Chernobyl docet.

Avatar utente
TheMacGuru
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Avatar utente
Iscritto il: lun, 05 gen 2009 19:49
Messaggi: 1739

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da TheMacGuru »

gricolomb ha scritto:Per i seguenti motivi:
...
Siamo in Italia non in Svezia la tua analisi non fa una piega ma in Italia non funzionerà mai. In 5/10 anni si saranno "mangiati tutti i soldi" percui no basteranno e fermeranno i lavori. Le scorie poi.... finiranno dentro al Vesuvio, così ci pensa lui a volatilizzarle. :lol:
Credo che l'era dei grossi impianti e delle municipalizzate è ormai tramontata ora siamo nell'era del social networking dove ogni singolo deve fare quello che può connettendosi ad una rete globale di distribuzione. L'unione dei singoli fa la forza, un po' come su questo sito o come nei formicai.

Ci hanno già messo a tacere:
http://www.ecoblog.it/post/8784/in-sena ... l-nucleare

Avatar utente
Dolcezeus
Stato: Non connesso
Maccanico attivo
Maccanico attivo
Avatar utente
Iscritto il: sab, 17 nov 2007 08:15
Messaggi: 372

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da Dolcezeus »

per quanto riguarda il fotovoltaico per uso casalingo è un ottima soluzione io attualmente sto lavorando per un azienda della zona ed offriamo l'impianto da 3kwp a salire totalmente finanziato con i contributi statali senza spese per il cliente, mentre per soluzioni più grandi il fotovoltaico è decisamente inadatto a produrre le grandi quantità di energie che vengono consumate in Italia e quindi sistemi come le biomasse sono attualmente il miglior modo di produrre grosse quantità di energie (non paragonabili al nucleare) senza impatto totalmente pulite.

Avatar utente
predatorfe
Stato: Non connesso
Admin
Admin
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 3373
Località: Castellammare di Stabia

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da predatorfe »

TheMacGuru ha scritto:
gricolomb ha scritto:Per i seguenti motivi:
...
Siamo in Italia non in Svezia la tua analisi non fa una piega ma in Italia non funzionerà mai. In 5/10 anni si saranno "mangiati tutti i soldi" percui no basteranno e fermeranno i lavori. Le scorie poi.... finiranno dentro al Vesuvio, così ci pensa lui a volatilizzarle. :lol:
Credo che l'era dei grossi impianti e delle municipalizzate è ormai tramontata ora siamo nell'era del social networking dove ogni singolo deve fare quello che può connettendosi ad una rete globale di distribuzione. L'unione dei singoli fa la forza, un po' come su questo sito o come nei formicai.

Ci hanno già messo a tacere:
http://www.ecoblog.it/post/8784/in-sena ... l-nucleare
È incredibile vedere come qui in Germania, negli ultimi 5 anni, ci sia stato un incremento del solare casalingo (prevalentemente per il riscaldamento, ma anche fotovoltaico) che arriva a toccare un buon 10-20% delle abitazioni.
L´investimento non è grandissimo, e alla lunga sicuramente ne vale la pena.

L´unica cosa che non torna è che in Italia ci sono almeno 2/3 di giorni di sole in più che in Germania... :roll:
Stefano Ferrara

astaldo
Stato: Non connesso
Stella nascente
Stella nascente
Iscritto il: ven, 22 mag 2009 21:05
Messaggi: 977

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da astaldo »

poi nel sud con le temperaure che ci sono...sono i contratti che non convincono alle persone...