il Pb 15" pollici non esiste più

Tutto ciò che c'è di nuovo nel mondo della mela

Moderatore: ModiMaccanici

melameccanica01
Stato: Non connesso
Utente storico
Utente storico
Iscritto il: dom, 20 nov 2005 10:53
Messaggi: 92

Top

Oggetto del messaggio: il Pb 15" pollici non esiste più

Messaggio da melameccanica01 »

ormai è uscito dal listino, non è più ordinabile dallo store, assistiamo al tramonto di un era :cry:
L'importante non è vincere, ma partecipare...con soddisfazione alla sconfitta degli avversari

Avatar utente
ilcav71
Stato: Non connesso
Utente storico
Utente storico
Avatar utente
Iscritto il: mar, 21 feb 2006 10:32
Messaggi: 123

Top

Oggetto del messaggio: Solita POLITICA di APPLE

Messaggio da ilcav71 »

Bhè diciamo che non è proprio uscito del tutto, lo hanno solo mascherato, adesso difatti lo chiamano MacBook Pro. Lo vogliono far passare per speciale "con Intel Core Duo a 1,83GHz" e quindi vendere una cosa vecchia per nuova.

Non era meglio lavorare e studiare per un processore G5 per portatili?

:roll:

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 57725
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fragrua »

Mi dispiace smentire il tuo pensiero, ma il MacBook Pro è tutt'altra macchina, la somiglianza esterna con il PowerBook è giustificata dal fatto che come design il vecchio G4 era insostituibile, ti posso garantire che i due portatili non hanno assolutamente nulla in comune.
Un processore G5 per i portatili lo avrebbe dovuto studiare IBM, la Apple impotente non poteva aspettare più. E credimi, i processori Intel (a parità di consumo e riscaldamento) sono più performanti degli altri, mentre è cosa certa che i G5 sono ancora i più potenti in termini di prestazioni pure.

melameccanica01
Stato: Non connesso
Utente storico
Utente storico
Iscritto il: dom, 20 nov 2005 10:53
Messaggi: 92

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da melameccanica01 »

giusto si tratta di due macchine completamente diverse
L'importante non è vincere, ma partecipare...con soddisfazione alla sconfitta degli avversari