La memoria perduta

Per parlare di qualsiasi altra cosa che abbia poco o niente a che fare col mondo Mac :D

Moderatore: ModiMaccanici

Avatar utente
Buck
Stato: Non connesso
Maccanico Pro
Maccanico Pro
Avatar utente
Iscritto il: dom, 11 gen 2009 17:52
Messaggi: 2112
Località: Riviera del Brenta (Ve)

Top

Oggetto del messaggio: La memoria perduta

Messaggio da Buck »

Ma serve poi portarsi dietro e avanti con gli anni montagne di roba? E la propria memoria a cosa serve?
Claudio
________________

Mac Book Pro 15" 2 GHz Intel Core Duo (R.I.P. - in perenne ricordo)
Mac Book Pro 13" 2,9 Intel Core i7
iPhone 4 16Gb bianco
iPad Air 16Gb bianco

U241
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Iscritto il: ven, 30 set 2011 17:52
Messaggi: 3648

Top

Oggetto del messaggio: Re: La memoria perduta

Messaggio da U241 »

Buck ha scritto:Ma serve poi portarsi dietro e avanti con gli anni montagne di roba? E la propria memoria a cosa serve?
A cosa ti riferisci?
Cunnilingus is the new black
Un borioso egocentrico ©robertos
Un mac è per sempre, anche se tiene quasi dieci anni o' picciriddu ©pierecall
S'i fosse Apple, lo rallenterei

Avatar utente
Buck
Stato: Non connesso
Maccanico Pro
Maccanico Pro
Avatar utente
Iscritto il: dom, 11 gen 2009 17:52
Messaggi: 2112
Località: Riviera del Brenta (Ve)

Top

Oggetto del messaggio: La memoria perduta

Messaggio da Buck »

Mi sembra a volte esasperata questa necessità di avere "sempre tutto con sè" foto di tutta una vita, musica ecc.
Penso che a volte siano più belli i ricordi e la memoria.
Vedo che ai miei figli, ormai grandi, poco interessa di vedere le foto di quando erano piccoli loro o quelle poche che conservano ancora ioeo genitori, il passato è più bello dentro di noi che si un supporto digitale. Ma questo è solo una mia idea.
Claudio
________________

Mac Book Pro 15" 2 GHz Intel Core Duo (R.I.P. - in perenne ricordo)
Mac Book Pro 13" 2,9 Intel Core i7
iPhone 4 16Gb bianco
iPad Air 16Gb bianco

U241
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Iscritto il: ven, 30 set 2011 17:52
Messaggi: 3648

Top

Oggetto del messaggio: Re: La memoria perduta

Messaggio da U241 »

Buck ha scritto:Mi sembra a volte esasperata questa necessità di avere "sempre tutto con sè" foto di tutta una vita, musica ecc.
Penso che a volte siano più belli i ricordi e la memoria.
Vedo che ai miei figli, ormai grandi, poco interessa di vedere le foto di quando erano piccoli loro o quelle poche che conservano ancora ioeo genitori, il passato è più bello dentro di noi che si un supporto digitale. Ma questo è solo una mia idea.
Sono perfettamente d'accordo con te, però specie in campo lavorativo può essere molto comodo ed utile, basti pensare al codice civile o penale, cartelle cliniche, prontuari farmaceutici, protocolli, nomogrammi, progetti, giusto per fare qualche esempio.
Insomma tanta carta pesante ma necessaria sostituita da un unico dispositivo.
:wink:
Cunnilingus is the new black
Un borioso egocentrico ©robertos
Un mac è per sempre, anche se tiene quasi dieci anni o' picciriddu ©pierecall
S'i fosse Apple, lo rallenterei

Avatar utente
onelioo
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Avatar utente
Iscritto il: sab, 10 feb 2007 10:19
Messaggi: 2516
Località: Perugia

Top

Oggetto del messaggio: Re: La memoria perduta

Messaggio da onelioo »

simiwazhere ha scritto:è meglio un libro o un ebook?
Su questo non ci sono discussioni. Libro, libro, libro.
Il digitale è conveniente rispetto ai supporti cartacei quando si parla di cataloghi commerciali, listini, documentazioni tecniche et similia. In questo caso si tratta di documenti che non hanno una validità "perenne"; inoltre, la consultazione del mezzo digitale consente il copia-incolla dei dati salienti, per esempio per inserirli in un capitolato o una relazione. Visto che poi si rinnovano periodicamente (vita media un anno e mezzo), si risparmia anche carta, inchiostri, energia per la stampa, energia per i trasporti, etc.
Ma il libro, no. Il libro è il libro.
simiwazhere ha scritto:Nonostante è indubbio che un CD prodotto in serie, si conservi più a lungo di un file
Ma sei sicura? Su che cosa è basata la tua affermazione? Statistiche?
Franz non è della stessa opinione, e sono orientato a vederla come lui.
Naturalmente riferendosi soltanto al deterioramento del supporto o dei dati in esso contenuti.
Il rischio di conservare dati in digitale, a mio avviso, piuttosto che temere un deterioramento, va considerato nei confronti delle politiche commerciali. Questo ti obbliga, come hanno fatto notare altri, ad aggiornare i formati, i programmi di lettura dei dati, e anche le macchine. Non così di frequente, certo. Ma può darsi che i nostri pronipoti non potranno più vedere le foto dei bisnonni, se questi non sono stati lungimiranti facendole stampare e adottando semplici accorgimenti per la conservazione. In questo campo, poi, il libro è assolutamente vincente: pensiamo agli incunaboli...
...e il giorno della Fine
non ti servirà l'Inglese
.

Avatar utente
Hammarby
Stato: Non connesso
Unix Expert
Unix Expert
Avatar utente
Iscritto il: gio, 29 ott 2009 14:28
Messaggi: 4647
Località: Stockholm, SE

Top

Oggetto del messaggio: Re: La memoria perduta

Messaggio da Hammarby »

i CD stampati hanno una vita attesa di 30 anni
Ognuno è come Dio lo ha fatto, ahimé...
...e spesso peggio.

Cervantes

Avatar utente
Scialla
Stato: Non connesso
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: mer, 12 ago 2009 19:27
Messaggi: 17360
Località: Torino

Top

Oggetto del messaggio: La memoria perduta

Messaggio da Scialla »

Hammarby ha scritto:i CD stampati hanno una vita attesa di 30 anni
Magari fosse!!!
 Il futuro (Apple)? Nammerda!

Di un costoso Mac si può fare a meno, di macOS no... (cit. fax)

Avatar utente
stefano_2069
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Avatar utente
Iscritto il: lun, 27 giu 2011 21:27
Messaggi: 259
Località: Italia

Top

Oggetto del messaggio: Re: La memoria perduta

Messaggio da stefano_2069 »

Hammarby ha scritto:i CD stampati hanno una vita attesa di 30 anni
Stima molto ottimistica purtroppo, magari durassero davvero 30 anni.
Non so voi, ma nel mio caso la metà dei Traxdata che ho scritto nel 2000/2001 ( quelli oro e blu, ai tempi non erano niente male ) sono già ora illeggibili.
Un po meglio i Tdk blu, ma anche quelli cominciano a perdere colpi.
Per fortuna ho tenuto le immagini iso che sposto ogni tanto di disco in disco...

Ciao.
Stefano

ML on MBP 8,3 17" QuadCore i7 16 Gb 512 Gb SSD M4 Crucial

Avatar utente
onelioo
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Avatar utente
Iscritto il: sab, 10 feb 2007 10:19
Messaggi: 2516
Località: Perugia

Top

Oggetto del messaggio: Re: La memoria perduta

Messaggio da onelioo »

Hammarby ha scritto:i CD stampati hanno una vita attesa di 30 anni
Già... E quando erano usciti i primi si parlava di 100 anni...
...e il giorno della Fine
non ti servirà l'Inglese
.

Avatar utente
onelioo
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Avatar utente
Iscritto il: sab, 10 feb 2007 10:19
Messaggi: 2516
Località: Perugia

Top

Oggetto del messaggio: Re: La memoria perduta

Messaggio da onelioo »

stefano_2069 ha scritto:
Hammarby ha scritto:i CD stampati hanno una vita attesa di 30 anni
Stima molto ottimistica purtroppo, magari durassero davvero 30 anni.
Non so voi, ma nel mio caso la metà dei Traxdata che ho scritto nel 2000/2001 ( quelli oro e blu, ai tempi non erano niente male ) sono già ora illeggibili.
Un po meglio i Tdk blu, ma anche quelli cominciano a perdere colpi.
Per fortuna ho tenuto le immagini iso che sposto ogni tanto di disco in disco...

Ciao.
Hammarby si riferiva a quelli "stampati", non a quelli masterizzati in casa.
...e il giorno della Fine
non ti servirà l'Inglese
.

Avatar utente
stefano_2069
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Avatar utente
Iscritto il: lun, 27 giu 2011 21:27
Messaggi: 259
Località: Italia

Top

Oggetto del messaggio: Re: La memoria perduta

Messaggio da stefano_2069 »

onelioo ha scritto: Hammarby si riferiva a quelli "stampati", non a quelli masterizzati in casa.
Ops, non avevo capito.
Pensavo che almeno quelli stampati durassero molto di più.
Grazie.
Ciao.
Stefano

ML on MBP 8,3 17" QuadCore i7 16 Gb 512 Gb SSD M4 Crucial

Avatar utente
Phate
Stato: Non connesso
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: sab, 18 feb 2012 20:27
Messaggi: 6926

Top

Oggetto del messaggio: Re: La memoria perduta

Messaggio da Phate »

Buck ha scritto:Mi sembra a volte esasperata questa necessità di avere "sempre tutto con sè" foto di tutta una vita, musica ecc.
Penso che a volte siano più belli i ricordi e la memoria.
Vedo che ai miei figli, ormai grandi, poco interessa di vedere le foto di quando erano piccoli loro o quelle poche che conservano ancora ioeo genitori, il passato è più bello dentro di noi che si un supporto digitale. Ma questo è solo una mia idea.
Non sono assolutamente d'accordo.
No per linea di massima, ma proprio per un fatto fisico di memoria.
Sarebbe bello, come dici tu, fare affidamento solo sulla memoria e quindi sui ricordi.
Purtroppo non è così, quello che non puoi ricordare, smette di esistere.

Esempio pratico: proprio ieri sera ho iniziato a scanerizzare delle vecchie foto, e sono riemersi dei ricordi, grazie alle foto, che avevo praticamente scordato.
Si ricordano purtroppo solo le cose brutte che ti sono accadute o fortunatamente le cose belle, ma i momenti cosiddetti "insignificanti" o che magari sembrano insignificanti o che si somigliano altrettanto importanti, senza foto o video che ti aiutano ad associare determinati momenti si dimenticano, e come se ti rubassero pezzi di vita.
 iMac 2,5 Ghz Intel Core i5 quad-core (Late 2011) SSD 256 GB Samsung Serie 830
 Mac Mini M1 2020 SSD 512 GB & 16GB di Ram
Nas DiskStation DS1513+
Apc Smart-Ups 1000Va Lcd 230V

Immagine
canale y o u t u b e
j u z a photo
[/i]

motoko
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Iscritto il: ven, 24 ott 2008 22:58
Messaggi: 451

Top

Oggetto del messaggio: Re: La memoria perduta

Messaggio da motoko »

Come diceva l'agente Smith:
<Lo senti quello, signor Anderson? Quello è il suono dell' inevitabilità!>
La tecnologia purtroppo viaggia a ritmi tali da abbreviare l'obsolescenza dei supporti nel giro di una generazione, quindi non rimane che rassegnarsi
perché a differenza del libro, della bicicletta, della ruota, degli occhiali o della scrittura alfabetica le attuali tecnologie di memorizzazione non sono perfette e
possono essere superate e "la nostra memoria è come un cane che va a stendersi dove gli pare"(Cees Noteboom).

Avatar utente
Buck
Stato: Non connesso
Maccanico Pro
Maccanico Pro
Avatar utente
Iscritto il: dom, 11 gen 2009 17:52
Messaggi: 2112
Località: Riviera del Brenta (Ve)

Top

Oggetto del messaggio: Re: La memoria perduta

Messaggio da Buck »

U241 ha scritto:
Buck ha scritto:Mi sembra a volte esasperata questa necessità di avere "sempre tutto con sè" foto di tutta una vita, musica ecc.
Penso che a volte siano più belli i ricordi e la memoria.
Vedo che ai miei figli, ormai grandi, poco interessa di vedere le foto di quando erano piccoli loro o quelle poche che conservano ancora ioeo genitori, il passato è più bello dentro di noi che si un supporto digitale. Ma questo è solo una mia idea.
Sono perfettamente d'accordo con te, però specie in campo lavorativo può essere molto comodo ed utile, basti pensare al codice civile o penale, cartelle cliniche, prontuari farmaceutici, protocolli, nomogrammi, progetti, giusto per fare qualche esempio.
Insomma tanta carta pesante ma necessaria sostituita da un unico dispositivo.
:wink:
Su questo nulla da eccepire
Claudio
________________

Mac Book Pro 15" 2 GHz Intel Core Duo (R.I.P. - in perenne ricordo)
Mac Book Pro 13" 2,9 Intel Core i7
iPhone 4 16Gb bianco
iPad Air 16Gb bianco

Avatar utente
Buck
Stato: Non connesso
Maccanico Pro
Maccanico Pro
Avatar utente
Iscritto il: dom, 11 gen 2009 17:52
Messaggi: 2112
Località: Riviera del Brenta (Ve)

Top

Oggetto del messaggio: Re: La memoria perduta

Messaggio da Buck »

Phate ha scritto:
Buck ha scritto:Mi sembra a volte esasperata questa necessità di avere "sempre tutto con sè" foto di tutta una vita, musica ecc.
Penso che a volte siano più belli i ricordi e la memoria.
Vedo che ai miei figli, ormai grandi, poco interessa di vedere le foto di quando erano piccoli loro o quelle poche che conservano ancora ioeo genitori, il passato è più bello dentro di noi che si un supporto digitale. Ma questo è solo una mia idea.
Non sono assolutamente d'accordo.
No per linea di massima, ma proprio per un fatto fisico di memoria.
Sarebbe bello, come dici tu, fare affidamento solo sulla memoria e quindi sui ricordi.
Purtroppo non è così, quello che non puoi ricordare, smette di esistere.

Esempio pratico: proprio ieri sera ho iniziato a scanerizzare delle vecchie foto, e sono riemersi dei ricordi, grazie alle foto, che avevo praticamente scordato.
Si ricordano purtroppo solo le cose brutte che ti sono accadute o fortunatamente le cose belle, ma i momenti cosiddetti "insignificanti" o che magari sembrano insignificanti o che si somigliano altrettanto importanti, senza foto o video che ti aiutano ad associare determinati momenti si dimenticano, e come se ti rubassero pezzi di vita.
Come dicevo è solo una mia idea.
Claudio
________________

Mac Book Pro 15" 2 GHz Intel Core Duo (R.I.P. - in perenne ricordo)
Mac Book Pro 13" 2,9 Intel Core i7
iPhone 4 16Gb bianco
iPad Air 16Gb bianco