sicurezza privacy macbook in assistenza

Problemi con il Mac, componenti o periferiche

Moderatore: ModiMaccanici

cribbio
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Iscritto il: sab, 17 nov 2012 19:06
Messaggi: 45

Top

Oggetto del messaggio: Re: sicurezza privacy macbook in assistenza

Messaggio da cribbio »

timetraveler92 ha scritto:
Guarda, loro ( i tecnici Apple) hanno specifiche direttive su come comportarsi in materia di privacy. Se si scoprisse che anche solo uno di loro fosse entrato in possesso di dati altrui in maniera illecita, oltre a perdere in tronco il posto, rischierebbe di vedersi trascinato in tribunale e messo alla gogna mediatica. Non si scherza sulla vita privata delle persone. Chi, come ha detto onelioo in qualche commento precedente a questo, si comporta come quel tecnico rischia di passare un brutto quarto d'ora....

Ti ringrazio per la disponibilità.
Conosco bene la normativa. Ho anche ricevuto una mail dalla Apple in merito a una mia richiesta che mi rassicura sulla privacy e sulla loro politica. M a in merito a ciò non avevo nessun dubbio.
Però qui si parla comunque di persone.
E appunto: << SE si scoprisse>>...
Io intendevo dire che <<SE>>leggono quei documenti o mail dimostrarlo è impossibile. Se commettono reati o vengono scoperti da qualcuno devono risponderne alla legge. Ma se si limitano a leggere, senza impossessarsene, nessuno di noi potrà mai dimostrare che l'abbiano davvero fatto.

Non vorrei apparire troppo paranoico, stile Fox Mulder però.... boh :?

In ogni caso sono stato idiota io a dare la password appena l'hanno chiesta.

Avatar utente
timetraveler92
Stato: Non connesso
Pietra Miliare Maccanica
Pietra Miliare Maccanica
Avatar utente
Iscritto il: mer, 12 gen 2011 16:32
Messaggi: 1248
Località: Agropoli

Top

Oggetto del messaggio: Re: sicurezza privacy macbook in assistenza

Messaggio da timetraveler92 »

cribbio ha scritto:
timetraveler92 ha scritto:
Guarda, loro ( i tecnici Apple) hanno specifiche direttive su come comportarsi in materia di privacy. Se si scoprisse che anche solo uno di loro fosse entrato in possesso di dati altrui in maniera illecita, oltre a perdere in tronco il posto, rischierebbe di vedersi trascinato in tribunale e messo alla gogna mediatica. Non si scherza sulla vita privata delle persone. Chi, come ha detto onelioo in qualche commento precedente a questo, si comporta come quel tecnico rischia di passare un brutto quarto d'ora....

Ti ringrazio per la disponibilità.
Conosco bene la normativa. Ho anche ricevuto una mail dalla Apple in merito a una mia richiesta che mi rassicura sulla privacy e sulla loro politica. M a in merito a ciò non avevo nessun dubbio.
Però qui si parla comunque di persone.
E appunto: << SE si scoprisse>>...
Io intendevo dire che <<SE>>leggono quei documenti o mail dimostrarlo è impossibile. Se commettono reati o vengono scoperti da qualcuno devono risponderne alla legge. Ma se si limitano a leggere, senza impossessarsene, nessuno di noi potrà mai dimostrare che l'abbiano davvero fatto.

Non vorrei apparire troppo paranoico, stile Fox Mulder però.... boh :?

In ogni caso sono stato idiota io a dare la password appena l'hanno chiesta.
Figurati, a disposizione.
Guarda, tranne se sul tuo mac non ci sia la mappa dettagliata di tutti gli stabilimenti missilistici mondiali, le rotte dei sommergibili nucleari, o un quadro completo dei voli di aerei stealth americani in terra russa o iraniana, con tutto il rispetto, non credo che un tecnico abbia interesse ad impossessarsi della tua email di posta o dell account su facebook. Perché? Perché è rischioso e perché altrimenti il problema non sarebbe solo tuo ma di ogni computer mandato in asssistenza. Loro non possono e non devono accedere ai tuoi dati personali perché non devono interessargli, tutto qua. :)
L'iperbole è sempre eccessiva.

Avatar utente
Zen
Stato: Non connesso
Unix Expert
Unix Expert
Avatar utente
Iscritto il: sab, 14 gen 2012 01:24
Messaggi: 2435

Top

Oggetto del messaggio: Re: sicurezza privacy macbook in assistenza

Messaggio da Zen »

Ho scatenato un putiferio :D

Comunque sì, non dovrebbero stare a guardare/ravanare nelle tue cose, dato che non potrebbero, però comunque è un consiglio per il futuro. Come tu hai detto:
Ma se si limitano a leggere, senza impossessarsene, nessuno di noi potrà mai dimostrare che l'abbiano davvero fatto.
Diciamo che potrebbero anche farsi una copia del tuo disco e tenersela per loro consultazione personale, ma rimane illegale. Ovvio che se Apple lo venisse a scoprire o la cosa diventasse pubblica, sai che "figuraccia"? Nascerebbe l'assistenza-gate :D

Avatar utente
onelioo
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Avatar utente
Iscritto il: sab, 10 feb 2007 10:19
Messaggi: 2516
Località: Perugia

Top

Oggetto del messaggio: Re: sicurezza privacy macbook in assistenza

Messaggio da onelioo »

timetraveler92 ha scritto:Chi, come ha detto onelioo in qualche commento precedente a questo, si comporta come quel tecnico rischia di passare un brutto quarto d'ora....
Sì, certo, ma oramai la frittata è fatta.
Come si suol dire, «Fidato è morto».
È lo stesso problema del cloud: nonostante le ovvie assicurazioni del gestore del servizio in materia di riservatezza, parcheggiare sulla nuvola informazioni riservate non è saggio.
Per quanto riguarda la macchina: quando la porto in officina o al lavaggio, prima la vuoto. Per principio. Anche se, ovviamente, non ci tengo nulla di riservato.
Per quanto riguarda il secondo utente: se vogliono possono comunque frugare nel computer, anche se, a quel punto, debbono davvero avere un motivo.
cribbio ha scritto:Era proprio questo il succo del mio dubbio iniziale. Cosa mi consigliate? Dovrei ricontattarli e chiedere di interrompere?
A questo punto della situazione non è saggio farlo, come ti è stato già detto: potresti suscitare delle curiosità. Per questa volta devi contare sul fatto che la maggior parte degli operatori dovrebbe essere corretta, e che hanno tanto di quel lavoro che non hanno tempo di mettersi a frugare in tutti i computer.
Queste considerazioni valgono... per la prossima volta.

Facciamo un esempio. Un politico piuttosto chiacchierato oppure comunque in vista porta a riparare il computer. Vuoi che a quelli dell'assistenza non nascano delle ovvie curiosità?
...e il giorno della Fine
non ti servirà l'Inglese
.

cribbio
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Iscritto il: sab, 17 nov 2012 19:06
Messaggi: 45

Top

Oggetto del messaggio: Re: sicurezza privacy macbook in assistenza

Messaggio da cribbio »

Beh ragazzi, che devo far..

Purtroppo se avessi immaginato che mi si sarebbe bloccato di colpo il Mac avrei preso da subito le dovute precauzioni.

Ancora non ho capito se sia stato lecito o meno chiedermi di annotare la password sul documento di richiesta di assistenza, visto che si trattava di un problema legato alla ram.

Comunque vi terrò aggiornati.

Avatar utente
ecate
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Avatar utente
Iscritto il: lun, 20 ago 2012 18:57
Messaggi: 598
Località: il web

Top

Oggetto del messaggio: Re: sicurezza privacy macbook in assistenza

Messaggio da ecate »

prendi questi interventi come consigli per situazioni future, ormai se dovevano nuocerti lo hanno fatto e in caso contrario tanto di guadagnato.
Per quel che concerne il discorso password, non serve, puoi in caso scegliere di creare più utenti, inoltre come diceva zen possono usare un hd esterno e possono ignorare completamente il tuo. Probabilmente se hai qualcosa di importante, e riservato dovresti pensare a proteggerlo con crittografia, eventuali soft ad hoc e magari tenerlo in un'unità esterna apposita, e in qualche copia su cd/dvd. Io ti consiglio di non pensarci più di tanto, sta tranquillo agitarsi non serve a nulla ormai.
Tre mele hanno cambiato il mondo:
la mela di Adamo ed Eva,
la mela di Isaac Newton
e la mela morsicata di Steve Jobs!
_____________________________________

Avatar utente
timetraveler92
Stato: Non connesso
Pietra Miliare Maccanica
Pietra Miliare Maccanica
Avatar utente
Iscritto il: mer, 12 gen 2011 16:32
Messaggi: 1248
Località: Agropoli

Top

Oggetto del messaggio: Re: sicurezza privacy macbook in assistenza

Messaggio da timetraveler92 »

onelioo ha scritto:
timetraveler92 ha scritto:Chi, come ha detto onelioo in qualche commento precedente a questo, si comporta come quel tecnico rischia di passare un brutto quarto d'ora....
"Sì, certo, ma oramai la frittata è fatta. "




E menomale...Altrimenti gli avvocati CHE CI STANNO A FARE?! :D :D :D

Saluti :)
L'iperbole è sempre eccessiva.

cribbio
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Iscritto il: sab, 17 nov 2012 19:06
Messaggi: 45

Top

Oggetto del messaggio: Re: sicurezza privacy macbook in assistenza

Messaggio da cribbio »

Ciao nuovamente ragazzi.

Allora, piccolo aggiornamento.

Ritirato ieri pomeriggio il macbook.

Il tecnico ha dovuto formattare l'HD,oltre a chiedere la sostituzione di un banco di ram (l'impostazione originale era di due ram da 4 Gb ciascuna). In attesa che arrivi la nuova memoria ho potuto ritirare comunque il macbook.

Mi è stata reinstallata l'ultima versione di Lion (10.7.5) dato che aveva riscontrato errori anche nel sistema operativo.

Il tutto pare funzionare correttamente, ma...

Ora, ero in procinto di effettuare back up con time machine ma ero incerto sul da farsi.

Dato che l'Hard Disk è stato formattato vorrei riottenere il mio Utente, prima ancora di ripristinare i dati.

Sbaglio o entrando direttamente in Time Machine posso accedere solo ai singoli documenti, cartelle o file, quali immagini, testi o applicazioni installate, ma non all'utente amministratore?

Ho preferito non fare il ripristino totale del sistema dal Time Machine (riavviando il Macbook e tenendo premuto cmd e r) per non correre il rischio di ripristinare anche i famosi errori del S.O. presenti, a quanto pare, prima della riparazione.
Opzione che anche il tecnico mi ha sconsigliato, suggerendomi invece di usare l'assistente migrazione.

Ma, al momento di avviare l'Assistente M. mi viene richiesta la password amministratore.

Ebbene, digitando la mia (per intenderci quella per cui mi ero preoccupato ai fini della privacy, all'inizio di questa discussione nel forum), questa benedetta password non viene accettata.

Devo presumere che formattando l'HD sia stata poi impostata una nuova password? In effetti accendendo il Mac non mi viene richiesta nessuna password al login.

Sono andato a controllare in 'Preferenze di sistema', su "Utenti e gruppi" ed è presente l'utente amministratore (con il mio nome) e quello ospite. Le modifiche sono disabilitate, l'opzione login è impostata su avvio diretto dell'Utente amministratore, senza richiesta password.

Se tento di abilitare le modifiche (CLICCANDO sul lucchetto) mi viene richiesta la password... ma la mia, famosa, password personale non viene accettata.
Stessa cosa se tento di accedere con ID apple cliccando su "Imposta"

Come dovrei procedere? Lasciar perdere l'assistente migrazione e tornare su time machine per provare a fare il backup della mia vecchia cartella Utente? FACENDO COSì viene reimpostata anche la vecchia password o si creerebbe un conflitto con L'utente amministratore attuale?

Vorrei avere la conferma da voi se la mia configurazione - quella per inciso impostata al momento in cui ho acquistato il macbook e l'ho acceso per la prima volta impostando ID e password - non esista più poiché cancellata dalla formattazione fatta in assistenza.

Scusate se son rompiballe ma in attesa di poter riparlare con il tecnico magari potete aiutarmi un pochino.

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 59546
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio: Re: sicurezza privacy macbook in assistenza

Messaggio da fragrua »

La cosa migliore da fare è avviare dalla partizione di recupero, inizializzare l'HD installare il tuo OS X e importare i dati da Time Machine.
Tuttavia puoi importare l'utente e le applicazioni con l'Assistente, ma devi conoscere la password.
La prima cosa su cui devi investire è il benessere del tuo corpo, l'unica cosa che ti porterai nella tomba.
Franz Grua (sarebbe fragrua)

In un mondo perfetto io sarei un essere inutile.
©2015 albertocchio

—> Uso corretto del Forum: https://goo.gl/9xOO0a

Immagine

cribbio
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Iscritto il: sab, 17 nov 2012 19:06
Messaggi: 45

Top

Oggetto del messaggio: Re: sicurezza privacy macbook in assistenza

Messaggio da cribbio »

Grazie. :)

Però a furia di pensare m'è venuta in mente una cosa.. :idea:

Visto che al login non mi veniva più chiesta la password, ho ipotizzato, nella mia ignoranza, che sia semplicemente tolta e non che ce ne sia una nuova impostata.

Quindi su "sicurezza e Privacy" ho reimpostato una password nuova, ma invece di fare come stamattina, digitando come un ebete la mia vecchia classica password, sullo spazio "password precedente", vi ho lasciato il campo vuoto e ho digitato una nuova password direttamente nei campi corrispondenti.

Così facendo mi sono sbloccato tutti i lucchetti. Magia o meno, adesso posso usare migrazione.

Mò vedo se mi imbatto in nuovi problemi.

Avatar utente
Kernel Panic
Stato: Non connesso
Software Expert Gold
Software Expert Gold
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 gen 2011 14:03
Messaggi: 29082
Località: Sicilia

Top

Oggetto del messaggio: Re: sicurezza privacy macbook in assistenza

Messaggio da Kernel Panic »

cribbio ha scritto: ... Vorrei avere la conferma da voi se la mia configurazione - quella per inciso impostata al momento in cui ho acquistato il macbook e l'ho acceso per la prima volta impostando ID e password - non esista più poiché cancellata dalla formattazione fatta in assistenza. ....
Ovviamente sì, e visto che l'hard disk è già stato inizializzato mi sembra inutile inizializzarlo una seconda volta.

Ti segnalo che con Lion è possibile resettare la password di amministratore via Terminale: http://www.spider-mac.com/?p=27290" onclick="window.open(this.href);return false;

cribbio
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Iscritto il: sab, 17 nov 2012 19:06
Messaggi: 45

Top

Oggetto del messaggio: Re: sicurezza privacy macbook in assistenza

Messaggio da cribbio »

Kernel Panic ha scritto:
cribbio ha scritto: ... Vorrei avere la conferma da voi se la mia configurazione - quella per inciso impostata al momento in cui ho acquistato il macbook e l'ho acceso per la prima volta impostando ID e password - non esista più poiché cancellata dalla formattazione fatta in assistenza. ....
Ovviamente sì, e visto che l'hard disk è già stato inizializzato mi sembra inutile inizializzarlo una seconda volta.

Ti segnalo che con Lion è possibile resettare la password di amministratore via Terminale: http://www.spider-mac.com/?p=27290" onclick="window.open(this.href);return false;

Grazie Kernel!
Infatti, giustamente, non ho inizializzato nuovamente, visto che me l'hanno appena formattato.

<<ovviamente si>> nel senso che non esiste più, fin quando non la ripristino dal time machine oppure intendi che proprio non esisterà più? :P


Quindi, per schiarirmi le idee... aver impostato la password nel modo che ho trovato pochi minuti fa è corretto conunque o devo in ogni caso anche fare la procedura dal terminale che mi hai suggerito? Non l'ho fatta prima pensando di aver già risolto in quell'altro modo..

Avatar utente
Kernel Panic
Stato: Non connesso
Software Expert Gold
Software Expert Gold
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 gen 2011 14:03
Messaggi: 29082
Località: Sicilia

Top

Oggetto del messaggio: Re: sicurezza privacy macbook in assistenza

Messaggio da Kernel Panic »

cribbio ha scritto:Quindi, per schiarirmi le idee... aver impostato la password nel modo che ho trovato pochi minuti fa è corretto conunque o devo in ogni caso anche fare la procedura dal terminale che mi hai suggerito? Non l'ho fatta prima pensando di aver già risolto in quell'altro modo..
Infatti il problema della password di amministratore dovresti averlo risolto, visto che anche secondo me il tecnico dell'assistenza ha evitato di inserirne una sua.


Per quanto riguarda la prima domanda mi pare di ricordare che Assistente Migrazione ti chiede la password prima di iniziare il suo lavoro, quindi devi averla già impostata.

Quella che c'era prima non salterà più fuori.

cribbio
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Iscritto il: sab, 17 nov 2012 19:06
Messaggi: 45

Top

Oggetto del messaggio: Re: sicurezza privacy macbook in assistenza

Messaggio da cribbio »

ok, ok.
Grazie mille.
Ad Assistente Migr. riesco infatti ad accedere con la nuova password messa poco fa...
Intanto dal time machine ho trovato il mio buon vecchio account utente.
Solo che non ho ancora iniziato ad usarlo perchè uno dei dubbi iniziali era:

>>se ora dovessi fare il backup spuntando la casella completa del mio vecchio account amministratore, questo andrà poi a sostituire il nuovo account creato dopo la formattazione fatta dal tecnico? O vi si aggiungerà come secondo account, come presumo?

Per essere più precisi vorrei anche sapere alla fine quale sarà l'account base, amministratore, quello che sta sopra ogni cosa, e dal quale si ha accesso all'intero sistema e che ha il potere di gestire tutti gli altri account. O se per far ciò dovrò provvedere a una procedura a parte.


**

P.S. In modo da sistemarmi preventivamente il Macbook per future consegne in assistenza e non cascare più nel mio errore iniziale cedendo la password principale

***
P.P.S.
Dato che il Mac è stato riformattato... è possibile effettuare backup di singole cartelle come ad esempio la posta ricevuta di Mail, anche senza far prima il backup dell'intero vecchio account? O, come immagino, non si può proprio perchè fa comunque parte di quel sudetto account?

In ogni caso da assistente migrazione non compare la cartella MAIL e nemmeno direttamente dal Time Machine appare la cartella MAIL all'interno della libreria. Immagino sia nascosta e che debba farla apparire dal terminale.

Dovrei trovare qualcosa del tipo ~/Library/Mail/V ..?


..lo so, sono un rompiballe...
Ultima modifica di cribbio il ven, 23 nov 2012 17:58, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Kernel Panic
Stato: Non connesso
Software Expert Gold
Software Expert Gold
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 gen 2011 14:03
Messaggi: 29082
Località: Sicilia

Top

Oggetto del messaggio: Re: sicurezza privacy macbook in assistenza

Messaggio da Kernel Panic »

1 - Vi si aggiungerà come secondo (solo in ordine cronologico) utente Amministratore con pari dignità e identici privilegi rispetto ad altri utenti Amministratori già esistenti.


2 - Se gli utenti sono tutti Amministratori non esiste "un account base che sta sopra ogni cosa", ognuno di essi se vuole ha anche i privilegi di eliminare gli altri (infatti tu puoi eliminare l'account creato dal tecnico dopo aver reimportato il tuo).


3 - In futuro prima di consegnare in assistenza il tuo Mac potresti creare un nuovo utente Standard senza rivelare la password di Amministratore al tecnico.




Edit: Esatto, in Lion e Mountain Lion la Libreria dell’Utente è diventata una cartella nascosta e quindi invisibile all’utente.

Trovi nel forum e in rete i vari modi per renderla visibile volta per volta o una volta per tutte.

Gli account di posta si trovano nel file com.apple.mail.plist (lo trovi in Libreria Utente/Preferences) e tutto il resto nella cartella Mail (in Libreria Utente).