Virtualizzare Mac OSX

Mac OS X e le sue Applicazioni

Moderatore: ModiMaccanici

Avatar utente
onelioo
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Avatar utente
Iscritto il: sab, 10 feb 2007 10:19
Messaggi: 2516
Località: Perugia

Top

Oggetto del messaggio: Virtualizzare Mac OSX

Messaggio da onelioo »

Mi si prospetta la possibilità di insegnare disegno tecnico in una scuola media superiore.
Non vorrei ripetere l'esperienza disatrosa dell'anno scorso, quando ho dovuto piegarmi all'utilizzo di winzoz con tutte le conseguenze nefaste del caso.
Visto che la scuola avrà sicuramente i pc con winzoz, avrei pensato di creare una macchina virtuale installandoci OSX e il CAD che uso normalmente; questo renderebbe molto più snelle le lezioni e farebbe conoscere inoltre agli allievi l'esistenza di qualche cosa di gran lunga migliore.
Non sono però esperto di virtualizzatori in ambiente winzoz. La cosa sarebbe possibile?
...e il giorno della Fine
non ti servirà l'Inglese
.

Avatar utente
Hammarby
Stato: Non connesso
Unix Expert
Unix Expert
Avatar utente
Iscritto il: gio, 29 ott 2009 14:28
Messaggi: 4648
Località: Stockholm, SE

Top

Oggetto del messaggio: Re: Virtualizzare Mac OSX

Messaggio da Hammarby »

onelioo ha scritto:Mi si prospetta la possibilità di insegnare disegno tecnico in una scuola media superiore.
Non vorrei ripetere l'esperienza disatrosa dell'anno scorso, quando ho dovuto piegarmi all'utilizzo di winzoz con tutte le conseguenze nefaste del caso.
Visto che la scuola avrà sicuramente i pc con winzoz, avrei pensato di creare una macchina virtuale installandoci OSX e il CAD che uso normalmente; questo renderebbe molto più snelle le lezioni e farebbe conoscere inoltre agli allievi l'esistenza di qualche cosa di gran lunga migliore.
Non sono però esperto di virtualizzatori in ambiente winzoz. La cosa sarebbe possibile?
Potrebbe funzionare in virtualbox, leggi qui http://lifehacker.com/5583650/run-mac-o ... on-windows
Ognuno è come Dio lo ha fatto, ahimé...
...e spesso peggio.

Cervantes

Avatar utente
onelioo
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Avatar utente
Iscritto il: sab, 10 feb 2007 10:19
Messaggi: 2516
Località: Perugia

Top

Oggetto del messaggio: Re: Virtualizzare Mac OSX

Messaggio da onelioo »

Grazie Hammarby, sembra dunque possibile.
Se mi danno una supplenza faccio la prova.
Questo farà impazzire un po' il tecnico informatico dell'asquola, ma mi eviterà di diventare scemo — come l'anno scorso — con winzoz e soprattutto con quella cacca di ProgeCad!

P.S. Ma qualcuno di voi ha avuto l'esperienza — chiamiamola così — di conoscere un c.d. «tecnico informatico» dei una squola?
...e il giorno della Fine
non ti servirà l'Inglese
.

sandro040265
Stato: Non connesso
Maccanico assiduo
Maccanico assiduo
Iscritto il: sab, 08 mag 2010 15:18
Messaggi: 120
Località: Genova

Top

Oggetto del messaggio: Re: Virtualizzare Mac OSX

Messaggio da sandro040265 »

Si io nell'ambito di progetti tra Scuola e Ordine professionale...
Livello qualitativo infinitamente miserrimo.... Almeno per quello che ho potuto vedere ed in rapporto alle mie conoscenze...
A discolpa che lavorano su hw obsoleto e maltrattato da alunni...
Ciao
MacbookPro 13"
Ipod 8gb
Ipad 32Gb
Macbook Air 11"
IPhone 3GS 8 gb (morente)
iPhone 5 16Gb bianco
Macmini 2011 4 giga RAM

Avatar utente
robertos
Stato: Non connesso
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: ven, 17 lug 2009 18:52
Messaggi: 5487
Località: Roma

Top

Oggetto del messaggio: Re: Virtualizzare Mac OSX

Messaggio da robertos »

onelioo ha scritto: P.S. Ma qualcuno di voi ha avuto l'esperienza — chiamiamola così — di conoscere un c.d. «tecnico informatico» dei una squola?
sì, per quattro o cinque anni, all'interno della "terza area" in un istituto tecnico per grafici...

e stavano anche messi bene, l'aula informatica dove facevo lezione all'epoca aveva, se non sbaglio, 14 iMac G4 "lampadoni" tra 15" e 17" e 4 o 5 iMac G5 20" .... la maggior parte dei quali furono rubati alla fine dell'anno in due distinte spedizioni "mirate"... videoproiettore collegato, stampante laser, plotter

un neo: programmi copiati che se accendevi un computer dovevi scollegare l'altro

capitolo "tecnico informatico"
- assolutamente agnostico, per essere benevoli, che non ha mai voluto/saputo attivare gli utenti in modo che ognuno avesse il suo e non andasse a cancellare il lavoro fatto dagli altri... quando gli ho fatto vedere come si faceva ha detto che non avrebbe mai funzionato!

- quando qualcosa non andava diceva "i Mac sono delicati, devo reinstallare tutto, ci vorrà una settimana"

- incapace di gestire la rete e bloccare l'accesso all'esterno, almeno durante le lezioni, per cui stavano tutti - lui per primo, ed era questo il vero motivo - fissi su internet... immagina come seguissero! anche se non c'erano ancora tutte le possibilità, social network etc che ci sono adesso

- il principale spacciatore di programmi piratati agli studenti, credo in cambio di merendine (!)
Non forzare nessuno a passare a Mac, altrimenti diventerai suo schiavo per sempre! © franz
Fixing the world, one piece of hardware at a time. © iFixit

Avatar utente
onelioo
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Avatar utente
Iscritto il: sab, 10 feb 2007 10:19
Messaggi: 2516
Località: Perugia

Top

Oggetto del messaggio: Re: Virtualizzare Mac OSX

Messaggio da onelioo »

Nel mio caso:
«tecnico informatico» dell'Istituto Professionale che avrebbe dovuto assistermi durante le lezioni di TRG(*).
Alto, bella presenza, sempre una sciarpa di cachemere al collo, roba firmata e allure de celui qui se la pète grave(**).
Grande competenza (a suo dire) di sistemi win e reti , atteggiamento di supponente sufficienza nei confronti di tutto ciò che è altro da win (il Mac è per i fighetti, questa è una scuola proletaria, sciarpe di cachemere a parte).
Presenza alla lezione: si mette in un angolo col suo portatile e sviluppa applicazioni privatamente per i suoi clienti; quando chiedo il suo intervento, provvede, con malcelato fastidio («io ho da fare...»).
Aiuto nell'uso del famigerato ProgeCad: praticamente nullo. «Io mi occupo del sistema, non delle applicazioni».
Tutti le postazioni di lavoro degli allievi (***) sono messe in modo tale che il docente non vede che il retro degli schermi, per cui tutti fanno girare dei giuochi e non seguono. Lui sta nell'angolo in fondo, per cui gli schermi li vede. Richiesto di sorvegliare quello che fanno gli allievi, se ne guarda bene, anche se sarebbe interesse suo di evitare l'uso dei giuochi, visto che poi le macchine si incasinano. Il motivo è triplice: non bisogna infierire sui ragazzi, buona parte di loro sono «sfortunati» (?); c'è anche un'ala un po' turbolenta che potrebbe aspettarlo fuori se li «denuncia» al docente; una volta che lo fece, portandoli dal Preside, questi si limitò a dire di non farlo più, senza prendere provvedimenti.

Povera squola.

(*) Non è un telegiornale, è la vecchia materia di disegno.
(**) = Atteggiamento di chi se la tira di brutto.
(***) In questo contesto «allievo» è un eufemismo.
...e il giorno della Fine
non ti servirà l'Inglese
.