vent'anni dopo...

Per parlare di qualsiasi altra cosa che abbia poco o niente a che fare col mondo Mac :D

Moderatore: ModiMaccanici

Avatar utente
Andrea@Mac
Stato: Non connesso
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: mer, 04 mar 2009 17:48
Messaggi: 1920
Località: Boston

Top

Oggetto del messaggio: Re: vent'anni dopo...

Messaggio da Andrea@Mac »

me lo ricordo benissimo purtroppo...

capita spesso che il "morto" abbia più successo del "vivo"
anche nel passato per cantanti, artisti, poeti, eroi, etc...

però restando ottimisti
il ricordo di queste persone
il parlarne
il gesto
il simbolo
sono già un passo avanti
quindi avanti così
nessuna marcia indietro
loro sono stati l'esempio
adesso altri ne prenderanno il posto
speriamo con più fortuna
e la gente sempre NON DEVE DIMENTICARE !!!

in Campidoglio c'è la foto di Giovanni e Paolo, esposta...
e resterà per altri 57 giorni ovvero fino alla morte dell'amico Paolo

è un buon segno
qualcosa si muove
non è cosa da poco in questo Paese che sembra libero e democratico.........
Andrea@Mac | Give Peace a Chance

Avatar utente
Kernel Panic
Stato: Non connesso
Software Expert Gold
Software Expert Gold
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 gen 2011 14:03
Messaggi: 29074
Località: Sicilia

Top

Oggetto del messaggio: Re: vent'anni dopo...

Messaggio da Kernel Panic »

francescolupo7 ha scritto:Oggi tutti ad osannarlo...ma come ha detto Ilda Boccassini:
"Né il Paese né la magistratura né il potere, quale ne sia il segno politico, hanno saputo accettare le idee di Falcone, in vita, e più che comprenderle, in morte, se ne appropriano a piene mani, deformandole secondo la convenienza del momento. E' soltanto il più macroscopico paradosso della vita e della morte di Giovanni Falcone: la sua breve esistenza, come oggi la sua memoria, è stata sempre schiacciata dal paradosso, a ben vedere. Ce ne sono di clamorosi... Non c'è stato uomo in Italia che ha accumulato nella sua vita più sconfitte di Falcone. E' stato sempre "trombatissimo". Bocciato come consigliere istruttore. Bocciato come procuratore di Palermo. Bocciato come candidato al Csm, e sarebbe stato bocciato anche come procuratore nazionale antimafia, se non fosse stato ucciso".
Questa volta condivido in pieno le parole di Ilda Boccassini ... davvero al mille per mille!!

Se penso che quel cialtrone di Leoluca Orlando sta tentando di mettere il cappello anche sul ricordo di quegli eroi, dopo aver contribuito a rendergli la vita (ancor più) difficile quando erano in vita con le sue sporche insinuazioni ... :|