O.S. a confronto , dalle parole ai fatti.

Per parlare di qualsiasi altra cosa che abbia poco o niente a che fare col mondo Mac :D

Moderatore: ModiMaccanici

Avatar utente
Tano90
Stato: Non connesso
Maccanico Pro
Maccanico Pro
Avatar utente
Iscritto il: ven, 29 feb 2008 17:32
Messaggi: 2384
Località: Adottato dai Quartieri Spagnoli

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da Tano90 »

Vorrei quotare molte cose di dolcezeus, però desisto dato che conosco Dovezza. Una cosa però la devo confermare: il mio router e il mio telefono sono linux powered......

Avatar utente
Dolcezeus
Stato: Non connesso
Maccanico attivo
Maccanico attivo
Avatar utente
Iscritto il: sab, 17 nov 2007 08:15
Messaggi: 372

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da Dolcezeus »

Quoto in pieno Kiruzzo anche io abbandono la discussione si vede che fantastic è una persona ottusa ed ignorante non è che non voglia confrontarmi con lui l'ho fatto ma si dimostra sempre più ottuso che mai.

MI quoto da solo:
Voler avere la presunzione di sviluppare un Sw (come il SO) che non abbia problemi a funzionare su architetture diverse resta solo presunzione di una persona illusa. Mentre è importante restare con i piede per terra scegliere una fascia di mercato analizzare cosa vuole quella fascia di mercato e sviluppare un SW che soddisfi i requisiti e che sopratutto abbia un ciclo di manutenzione non tortuoso, a differenza degli SPack, aggiornamentini che rilascia in continuazione windows.
questa resta la mia conclusione.
Quando fantastic avrà studiato ne possiamo riparlare.

Avatar utente
Dolcezeus
Stato: Non connesso
Maccanico attivo
Maccanico attivo
Avatar utente
Iscritto il: sab, 17 nov 2007 08:15
Messaggi: 372

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da Dolcezeus »

Per ora hai dimostrato non solo ignortanza ma anche ottusagine,
ti consiglio di cambiare facoltà in agraria, li forse avrai successo.
Beh mi puoi raccomandare te in agraria?? Visto che l'italiano non lo sai nè scrivere nè leggere, l'inglese altrettanto e di informatica e di SO non sai neppure che sono, Almeno spero per te che con la zappa tu ci sappia fare o sei più portato per le piantagioni di stro**ate?

Ah poi per il successo non ti preoccupare forse il mio nome non è famoso come quello di Steve o Bill ma nel settore anche se ancora giovane ho molto successo e la mia competenza a differenza tua cresce giorno per giorno perchè IO STUDIO !

Persone che come te snobbano persone qualificate mi fanno solo rabbia e vergogna...si vergogna..perchè ci sono ancora persone del popolino che credono di essere più qualificate di un laureato soltanto perchè leggono il MIoComputer o Jack, carissimo le letture da fare sono altre.

ah vorrei farti leggere cos'è un ingegnere:

"L'ingegneria è la professione in cui la conoscenza delle scienze matematiche e naturali, acquisita attraverso lo studio, l'esperienza e la pratica, viene applicata con discernimento per sviluppare nuovi sistemi che utilizzano economicamente le risorse della natura a beneficio dell'Umanità"
Ordine degli Ingegneri Americani

fidemar
Stato: Non connesso
Maccanico assiduo
Maccanico assiduo
Iscritto il: mer, 02 lug 2008 19:34
Messaggi: 117

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fidemar »

Beh mi puoi raccomandare te in agraria?? Visto che l'italiano non lo sai nè scrivere nè leggere, l'inglese altrettanto e di informatica e di SO non sai neppure che sono, Almeno spero per te che con la zappa tu ci sappia fare o sei più portato per le piantagioni di stro**ate?
Beh mica è colpa mia se entri spari cacca sulle DX e all'atto pratico in un confronto diretto tu chiedi 2 settimane per andare a telemike?
Ah poi per il successo non ti preoccupare forse il mio nome non è famoso come quello di Steve o Bill ma nel settore anche se ancora giovane ho molto successo e la mia competenza a differenza tua cresce giorno per giorno perchè IO STUDIO !
Quando diventerai qualcuno se ne parla, per ora ti atteggi inutilmente, e sei sciatto nelle tue ipotesi e se ti va bene andrai a finire in adsense di google.
Persone che come te snobbano persone qualificate mi fanno solo rabbia e vergogna...si vergogna..perchè ci sono ancora persone del popolino che credono di essere più qualificate di un laureato soltanto perchè leggono il MIoComputer o Jack, carissimo le letture da fare sono altre.
E le persone come te che vorrebbero beffare i poveri dementi che abboccano ad ogni porc@@a detta come fosse oro colato mi fanno solo voltare lo stomaco

ah vorrei farti leggere cos'è un ingegnere:
"L'ingegneria è la professione in cui la conoscenza delle scienze matematiche e naturali, acquisita attraverso lo studio, l'esperienza e la pratica, viene applicata con discernimento per sviluppare nuovi sistemi che utilizzano economicamente le risorse della natura a beneficio dell'Umanità"
Ordine degli Ingegneri Americani


una cosa e leggere una cosa e conoscerli.

POI

siccome la discussione da costruttiva era passata ad offensiva avevo chiesto un reset delle offese per riportare in linea la decenza , tu continui a dire cavolate senza cognizione di causa, a questo punto diventi un troll .

Vogliamo costruire un theard concreto PC+ Windows Vista VS Mac +Osx leopard da 0 ?? Sempre poi chiarendo da parte il fattore DX con CDIMAURO che resta in attesa delle tue accuse

?

vogliamo partire dall'acquisto ?
alle difficoltà ? al montaggio per poi arrivare al sistema le future l usabilità etc?

Se concordi parto io con PC+Windows e tu con Mac+OSX

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 57743
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fragrua »

Quando diventerai qualcuno se ne parla
Non offendere gli iscritti appiccando inutili flame.
;-)

fidemar
Stato: Non connesso
Maccanico assiduo
Maccanico assiduo
Iscritto il: mer, 02 lug 2008 19:34
Messaggi: 117

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fidemar »

fragrua ha scritto:
Quando diventerai qualcuno se ne parla
Non offendere gli iscritti appiccando inutili flame.
;-)
azz

mi stai riempendo di z@@@@a e p@@@@a

e non dici niente , dico mezza parola io te ne esci cosi?

Semmai invoglia il cittadino del web a portare i fatti e sopratutto fare i fatti

Murcielago
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Iscritto il: lun, 07 lug 2008 22:26
Messaggi: 13
Località: Bergamo

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da Murcielago »

Oggi mi sono letto tutti i post di questa "interessante" discussione....io uso mac da pochissimo e ammetto di non conoscerlo granchè ma sono rimasto stupito dalla sua eccezzionale stabilità e facilità di utilizzo, soprattutto per uno che usava winzoz da SOLO 15 anni e che ha SOLO 15 certificazioni microsoft di cui l'ultimissima MCSE (chi la consce sa quanto c ci vuole per averla)

dico una cosa sola : Dovezza ergognes (vergognati!!!)

fidemar
Stato: Non connesso
Maccanico assiduo
Maccanico assiduo
Iscritto il: mer, 02 lug 2008 19:34
Messaggi: 117

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fidemar »

Murcielago ha scritto:Oggi mi sono letto tutti i post di questa "interessante" discussione....io uso mac da pochissimo e ammetto di non conoscerlo granchè ma sono rimasto stupito dalla sua eccezzionale stabilità e facilità di utilizzo, soprattutto per uno che usava winzoz da SOLO 15 anni e che ha SOLO 15 certificazioni microsoft di cui l'ultimissima MCSE (chi la consce sa quanto c ci vuole per averla)

dico una cosa sola : Dovezza ergognes (vergognati!!!)
alle persone come te voglio rispondere con un theard di un mio caro amico Mac User

Noto che ogni volta che si tenta di ragionare su Apple facendo ricorso, per lo stretto indispensabile, al buon senso, finisce sempre che qualche Apple-fan prende la cosa come un’offesa personale.
Passo per uno che odia Apple; certamente non mi è simpatica, come non lo sono ai miei occhi tutte quelle aziende che devono gran parte del successo al solo marketing (fuffa 99%) e non, piuttosto, alla bontà del progetto industriale in senso stretto.
Non so come ci sia riuscita (e, come ho più volte ammesso, la invidio per questo), ma Apple ha creato intorno a se’ una schiera di supporters acritici, ciecamente ostili a tutti coloro che osano avanzare critiche o anche solo avanzare dubbi sulla bontà di certe “soluzioni Apple” (come amano definirle), pronti invece a mettersi in coda per acquistare qualunque nuovo prodotto Apple. A prescindere.
Sbaglierò, eppure la realtà a volte mi sembra così evidente!
Apple, in difficoltà finanziaria, è stata probabilmente salvata nel 2001 dall’iPod (e, soprattutto, dagli accordi con le cinque maggiori case discografiche che gli hanno consentito guadagni colossali extra core-business), una robetta che non aveva nulla di innovativo o rivoluzionario, con un’interfaccia che faceva a cazzotti con qualsiasi principio di usabilità, ma che, misteriosamente e miracolosamente, è stato eletta a status symbol dapprima dagli adolescenti ed in seguito dai nostalgici dell’adolescenza.
Insomma dove hanno fallito altri progetti (come Newton), tecnologicamente forse più meritevole degli idilliaci epiteti che si son riservati per il lettore di MP3, è riuscito, fortunatamente per Apple, l’iPod.
E’ stato quello, forse, il segnale che la costruzione di un culto attorno ai propri prodotti (così come Steve Jobs aveva invano tentato di fare con Next in passato) fosse possibile.
Da allora non ha più registrato alcun flop commerciale vero e proprio.
Si, qualche vendita sotto le aspettative, qualche mancato boom, ma nulla che imponesse il ritiro del prodotto dal mercato.
Eppure, in Apple, non è cambiato nulla; anzi le cose che son cambiate hanno fatto imbestialire arricciare il naso all’utenza storica di Apple (vedi rinnegamento della piattaforma Motorola/PowerPC a favore di quella Intel). Com’è possibile?
La risposta che mi aspetto da un qualunque Apple-fan, è che da allora ha tirato fuori solo prodotti ottimi, privi di difetti, i migliori sul mercato come li auto definisce il produttore stesso.
Esempi per contrastare questa affermazione ce ne sono parecchi.
Forse un grande peso l’ha avuta la nascita della figura del Mac evangelista, una persona (inizialmente dipendenti della Apple) che, convinta della superiorità del Macintosh rispetto agli altri computer, cercava di convincere conoscenti e amici a passare ad un Mac.
La realtà, per quel che ho potuto osservare, è che si è creato uno zoccolo duro di aficionados pronti ad accettare per oro colato qualunque cosa Apple riesca a mettere sotto forma di slogan.
Questo nutrito gruppo di fan acritici, assicura all’Azienda di Cupertino un livello minimo di vendite certe tale che (grazie anche ai prezzi solitamente fuori mercato ed alle politiche commerciali che spesso forzano l’utente ad ulteriori spese) valga la pena di produrre qualsiasi prodotto venga in mente al team di sviluppo.
In pratica consente ad Apple di andare per tentativi (anzichè per analisi) rischiando poco.
Finchè Apple si rivolgeva ad un mercato costituito soprattutto da aziende o professionisti che capivano di informatica, il giochetto non è riuscito; ora che il livello di competenza media del parco utenti si è notevolmente abbassato, Apple (ma si dovrebbe dire Steve Jobs che è portatore del “vizietto”) ha più successo.
Inoltre mi pare che l’attenzione degli organismi che dovrebbero vegliare sulla concorrenza e la lealtà dei produttori verso i consumatori, sembra tutta concentrata altrove (leggi Microsoft) per cui passano sotto silenzio dei comportamenti che, se adottati da qualsiasi altro concorrente Apple, genererebbero scandalo ed indignazione.
La genialità di Steve Jobs è tutta qui: nonostante la sua storia avesse dovuto insegnargli che il suo modello di business non aveva chances di successo, la sua testardaggine ed una fortunata combinazione astrale, sono servite a ribaltare anni di fallimenti.
Lui per primo ha riconosciuto il formarsi di questa nuova tipologia di utente, ideando strumenti appositamente progettati per loro (rigidi, poco versatili, in grado di fare poche cose in modo da non generare l’imbarazzo della scelta, insomma a prova di utonto).
Ciò che viene bocciato dal mercato dei PC Windows/Linux based, diventa così un successo nel dorato mondo di Apple (vedi LCD PC e MacMini).
O almeno è quel che ci racconta l’azienda di Cupertino.
D’altronde non sarebbe molto onorevole ne’ elegante (ne’ cool) ammettere che una consistente fetta dei propri utili proviene da business altrui che vengono parassitati da Apple grazie ad accordi possibili solo in virtù di una posizione dominante sul mercato.
L’Apple-fan (cioè quella parte di utenti Apple che compra i prodotti in virtù di una viscerale fedeltà degna di scopi migliori) non è in grado di sostenere una discussione tecnica sui prodotti Apple per almeno due buoni motivi: spesso non conosce altro, se non per la visione distorta che ne da’ il marketing Apple o il superficiale “sentito dire” della comunità di Apple-fan, ne’ è in possesso, spesso, di quelle basi e competenze che invece possiede chi smanetta su PC da anni, cioè da quando la “pappa pronta” non era di moda ed ancor più da chi si arrabatta con sistemi *nix a colpi di riga di comando.
In sostanza l’atteggiamento di ingiustificata supponenza e superiorità di certa parte degli utenti Apple, la presenza di infiniti dibattiti sterili che, man mano che si addentrano in questioni tecniche, sempre più tendono a debordare in considerazioni di scarsa attinenza e spesso in offese personali, ritengo rappresenti un effetto collaterale della semplificazione (sempre auspicabile) a cui sono andati incontro i computer grazie all’innovazione delle interfacce grafiche sempre più ben fatte, che li ha resi disponibili anche a persone che, forse prematuramente, si sono sentite autorizzate ad auto-incensarsi.
Con questo non voglio affermare ne’ di far parte di quella categoria che chiamerei “esperti veri”, ne’ che non si possa rilevare un analogo fenomeno (un calo della competenza media) tra gli utenti di PC Windows/Linux.
Mi pare di osservare però che il fenomeno sia nettamente più marcato (con tutte le dovute e necessarie eccezioni e puntualizzazioni) tra gli utenti Apple e che con questi risulti molto molto arduo riuscire a dibattere serenamente e costruttivamente di questioni tecniche, data la loro tendenza a riconoscere nei prodotti Apple quasi una scelta di vita.

http://www.folblog.it/index.php/zoccolo-duro/

riprendo il suo intervento da premio Nobel

Se Microsoft facesse la metà delle porcate che fa Apple (stotto vari punti di vista), gli darebbero fuoco, Bill sarebbe croicifisso nella stessa croce con Ballmer, sarebbe condannato a 20 anni di sedia elettrica, ci sarebbero sommosse popolari, alluvioni, uragani, slavine, ere glaciali.

Invece la passa liscia, sempre e non rischia mai niente grazie alla "distrazione" di certe autority e a quello che ho chiamato "zoccolo duro".

Discutere di qualità tecniche, di rapporto qualità/prezzo, di versatilità in prodotti che vengono acquistati perchè prodotti Apple, a prescindere, o perchè imposti, o perchè fanno figo, o perchè di moda, ho scoperto essere un enorme perdita di tempo.

Ormai è da oltre un anno che mi sto dedicando a trovare un solo motivo per cui valga la pena rinunciare a Vista per passare a Leopard, pagando prezzi fuori mercato, subendo vessazioni di ogni genere (i prezzi citati da Paperino ne sono solo un esempio che la dice lunga sull'atteggiamento della casa di Cupertino con la sua clientela).

Sicurezza, facilità d'uso, stabilità sono miti che impallidiscono alla prova dei fatti.

Se in passato potevano essere giustificati (da lacune di Windows), ora sono in gran parte semplici slogan "acchiappagonzi" privi di fondamento.

Spesso si scambia l'incopetenza di chi installa/utilizza Vista, con limiti del s/o Microsoft che impedirebbero questo o quello, mentre, dall'altra parte, c'è una gara senza fine a chi trova giustificazioni di ogni tipo per qualunque lacuna dovesse presentare un qualunque prodotto Apple, che arriva a dipingere come soluzioni innovative limiti che altrove sarebbero intollerabili.

Così mentre un driver di periferica scritto coi piedi, genera insofferenza nei confronti di Vista, accusato, in pratica, di non essere in grado di correggere i difetti di programmazione di drivers scritti da altri, l'impossibilità di utilizzare periferiche, o l'inesistenza di software applicativo per l'ambiente OSX è vista come una vincente scelta strategica proiettata nel futuro.

I prodotti Apple, anziche' essere recensiti in riviste di informatica, dovrebbero essere presentati su Vogue, Moda Oggi, Fashion, Proposte d'Interni, ecc. in modo che si possa parlare della solo aspetto positivo che li caratterizza: il design

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 57743
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fragrua »

Dovezza hai bisogno di cure.

Avatar utente
predatorfe
Stato: Non connesso
Admin
Admin
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 3371
Località: Castellammare di Stabia

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da predatorfe »

Ma finiscila di postare cose senza capo nè coda ed impara l'inglese: si scrive Thread e non theard!
Stefano Ferrara

Avatar utente
predatorfe
Stato: Non connesso
Admin
Admin
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 3371
Località: Castellammare di Stabia

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da predatorfe »

L’Apple-fan (cioè quella parte di utenti Apple che compra i prodotti in virtù di una viscerale fedeltà degna di scopi migliori) non è in grado di sostenere una discussione tecnica sui prodotti Apple per almeno due buoni motivi: spesso non conosce altro, se non per la visione distorta che ne da’ il marketing Apple o il superficiale “sentito dire” della comunità di Apple-fan, ne’ è in possesso, spesso, di quelle basi e competenze che invece possiede chi smanetta su PC da anni, cioè da quando la “pappa pronta” non era di moda ed ancor più da chi si arrabatta con sistemi *nix a colpi di riga di comando.
Ecco: noi (iMaccanici e la maggior parte degli utenti di questo forum) non facciamo sicuramente parte di queste persone. Io, per esempio, considero l'iPhone una bella "pazziella" ma non molto utile alle mie esigenze.

C'è gente che ti può spiegare il sistema Mac OS X a partire dal kernel, ma il problema di fondo è che a noi non ce ne frega 'na "cippa" dei tuoi stupidi confronti tra Mac e Win. Tra l'altro i tuoi post, più che post di confronto sembrano semplicemente mirati a scatenare flame e ad offendere. Quindi poi non ti lamentare se vieni offeso a tua volta!
E chiudiamola qui, per favore. Altrimenti mi vedo costretto a chiudere il post (come è già successo in passato)

Fine :roll:
Ultima modifica di predatorfe il mar, 15 lug 2008 14:50, modificato 1 volta in totale.
Stefano Ferrara

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 57743
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fragrua »

Ma finiscila di postare cose senza capo nè coda ed impara l'inglese: si scrive Thread e non theard!
Forse intendeva TheHard?
:-D

PS: Anche con l'italiano se la cava bene: sopratutto si scrive soprattutto.

fidemar
Stato: Non connesso
Maccanico assiduo
Maccanico assiduo
Iscritto il: mer, 02 lug 2008 19:34
Messaggi: 117

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fidemar »

Predatorfe ha scritto:Ma finiscila di postare cose senza capo nè coda ed impara l'inglese: si scrive Thread e non theard!
In quelle parole mi ci specchio migliaia di volte e non posso non quotarle.

mi viene il primo che capita e e dice

dopo 30 anni di microsoft con apple come mi trovo bello :D

e tutto quello che fa dopo ore ad aver perso a configurarsi la Mail , apre safari visita i siti si sente 2 canzoni e spegne il PC.

e mi parla di stabilità?
ma vogliamo scherzare?
IO avrò detto qui 10 mila volte non ho niente contro OSX ne contro APple a me da fastidio l incompetenza presa come esempio e portata avanti come termine di paragone.
Qualcuno per scrivere 4 righe di codice si sente gia Cevat Yearly , ma con chi sto parlando?

L'altro giorno su Italiamac osservavo l intervista fatta a JT Vannello (o come si chiama lui)

E quel beota che faceva l intervista parlava a lui come se fosse uno della IBM.

Non ho fatto in tempo a dire la prossima volta intervista a Gigi D alessio fai piu bella figura.

E nessuno è capace in modo concreto di accettare l uso del Mac come una scelta piacevole,
una tendenza
una simpatia
qualsiasi cosa onesta, e invece senti sempre tutto il sudore dell'odio contro Microsoft Xp Vista win 98 e quant altri ci siano stati.
Io direi che è ora di dire basta alle critiche inutili oppure in modo oggettivo e chiaro se si vogliono confrontare i 2 sistemi sono pronto (in tempi diversi) a fare un tutorial screen foto e video del sistema e funzioni per paragonarlo a Leopard

ma fino a quando se ne esce uno che si fa chiamare pure ingegnere e dice

noi siamo i migliori , io sono la ferrari tu la bicicletta
tu sei ignorante perchè io studio
questo è una chiavica e lo so io perchè tu non sei capace
etc etc , ci ritroviamo sempre al punto d inizio
NON CI SONO CONTENUTI.

Avatar utente
predatorfe
Stato: Non connesso
Admin
Admin
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 3371
Località: Castellammare di Stabia

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da predatorfe »

Ma hai letto quello che ho scritto???
...............

Parole buttate al vento...... :roll:
Stefano Ferrara

fidemar
Stato: Non connesso
Maccanico assiduo
Maccanico assiduo
Iscritto il: mer, 02 lug 2008 19:34
Messaggi: 117

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da fidemar »

Predatorfe ha scritto:Ma hai letto quello che ho scritto???
...............

Parole buttate al vento...... :roll:
aspe mentre io scrivevo tu hai fatto un altro post.

Stefano tu in sostanza hai ragione ma in pratica no.
perchè siete i primi a nominare o a compararvi sempre con Windows.

Infatti generalmente il Dovezza non frequenta mai i forum Mac a scopo flame,
per chi mi conosce lo faccio solo a scopo correttivo , mi sta sulle scatole sentire continuamente balle su balle inutili e gratuite.

tutto qua.

scappo ora a dopo