cosa ne pensate?

Per parlare di qualsiasi altra cosa che abbia poco o niente a che fare col mondo Mac :D

Moderatore: ModiMaccanici

Avatar utente
Kernel Panic
Stato: Non connesso
Software Expert Gold
Software Expert Gold
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 gen 2011 14:03
Messaggi: 29232
Località: Sicilia

Top

Oggetto del messaggio: Re: cosa ne pensate?

Messaggio da Kernel Panic »

Non voglio assolutamente evitare la tua domanda, semplicemente non ho la preparazione sufficiente per darti una risposta completa ed esauriente; certamente non è stata una sola persona a conferire questa qualifica al Vescovo di Roma ma è il frutto di una elaborazione dottrinale millenaria.
So solo che per noi cattolici il Papa (da Pietro in poi) è il Vicario di Cristo in terra e lo accetto semplicemente perchè fa parte della Tradizione religiosa che mi è stata insegnata.

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 59729
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio: Re: cosa ne pensate?

Messaggio da fragrua »

Allora ti aiuto.
Rendere vicario un uomo non è solo illudere il popolo di avere a che fare con un intercessore, ma è addirittura insinuare che il papa possa fare da viceCristo.
Invece sappiamo benissimo che "…v’è un solo Dio, ed anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù.." (I Timoteo 2:5).
Si conclude che Gesù Cristo è l'unico Salvatore, mediatore ed intercessore; non vi sono altri intermediari. Almeno per chi crede nella Parola. Tu ci credi o credi alle favolette post moderne?
La prima cosa su cui devi investire è il benessere del tuo corpo, l'unica cosa che ti porterai nella tomba.
Franz Grua (sarebbe fragrua)

In un mondo perfetto io sarei un essere inutile.
©2015 albertocchio

—> Uso corretto del Forum: https://goo.gl/9xOO0a

Immagine

Avatar utente
Kernel Panic
Stato: Non connesso
Software Expert Gold
Software Expert Gold
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 gen 2011 14:03
Messaggi: 29232
Località: Sicilia

Top

Oggetto del messaggio: Re: cosa ne pensate?

Messaggio da Kernel Panic »

Io naturalmente ci credo e rispetto questa interpretazione che però non credo escluda completamente tutto quello che ho scritto prima.

Comunque voglio riflettere con calma su quello che hai scritto.

Per caso tu hai respirato un po' l'aria che respirò Calvino?

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 59729
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio: Re: cosa ne pensate?

Messaggio da fragrua »

Kernel Panic ha scritto:Per caso tu hai respirato un po' l'aria che respirò Calvino?
No, ho semplicemente respirato l'aria del mattino, quella che all'alba ti fa capire quanto siamo piccoli, miseri e indegni di travisare quello che nella Bibbia (in tutte le Bibbie) è scritto così chiaramente.
:)
Non a caso qualche tempo fa ho vissuto una settimana da dio.
;)
La prima cosa su cui devi investire è il benessere del tuo corpo, l'unica cosa che ti porterai nella tomba.
Franz Grua (sarebbe fragrua)

In un mondo perfetto io sarei un essere inutile.
©2015 albertocchio

—> Uso corretto del Forum: https://goo.gl/9xOO0a

Immagine

Avatar utente
mauripucci
Stato: Non connesso
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: mer, 29 dic 2010 22:23
Messaggi: 2728
Località: toscana

Top

Oggetto del messaggio: Re: cosa ne pensate?

Messaggio da mauripucci »

comunque prima di Calvino e Lutero... c'è stato Pietro il Valdo (XII sec della così detta era cristiana)...

Pietro il Valdo e i suoi seguaci sono stati oppressi, perseguitati, uccisi, squartati (compresi bambini e donne) per oltre 600 anni in nome e per conto della Chiesa Cattolica Romana... unicamente perché seguivano un ideale di povertà (contro l'opulenza e l'immoralità delle gerarchie cattoliche e del Papa Re); inoltre sostenevano che non c'era affatto bisogno di un "mediatore" (ognuno era libero di leggere ed interpretare la Bibbia -anche le donne!!! e diffondere il verbo) ma solo di una guida (pastore).

Vorrei ricordare che le "crociate" non furono solo contro i così detti infedeli ma anche contro gli eretici (in primis catari, patari e valdesi).
Questo accade, nel 1545, in un solo giorno in Francia (dove erano scappati):
"... ne fecero sgozzare 6000, senza risparmiare né donne, né vecchi, né bambini; ridussero in cenere trenta villaggi. Queste popolazioni, fino allora sconosciute, avevano il torto, senza dubbio, di essere valdesi: era questa la loro unica malvagità. Da trecento anni vivevano in deserti e montagne che avevano reso fertili con un lavoro incredibile. La loro vita pastorale e tranquilla ricordava l'innocenza attribuita alle prime età del mondo. Le città vicine non erano conosciute da loro che per i prodotti che vi andavano a vendere; ignoravano i processi e la guerra. Non si difesero: furono sgozzati come degli animali in fuga...".

I valdesi sono potuti rientrare in Piemonte solo nel 1848...

Avatar utente
Buck
Stato: Non connesso
Maccanico Pro
Maccanico Pro
Avatar utente
Iscritto il: dom, 11 gen 2009 17:52
Messaggi: 2112
Località: Riviera del Brenta (Ve)

Top

Oggetto del messaggio: Re: cosa ne pensate?

Messaggio da Buck »

mauripucci ha scritto:comunque prima di Calvino e Lutero... c'è stato Pietro il Valdo (XII sec della così detta era cristiana)...

Pietro il Valdo e i suoi seguaci sono stati oppressi, perseguitati, uccisi, squartati (compresi bambini e donne) per oltre 600 anni in nome e per conto della Chiesa Cattolica Romana... unicamente perché seguivano un ideale di povertà (contro l'opulenza e l'immoralità delle gerarchie cattoliche e del Papa Re); inoltre sostenevano che non c'era affatto bisogno di un "mediatore" (ognuno era libero di leggere ed interpretare la Bibbia -anche le donne!!! e diffondere il verbo) ma solo di una guida (pastore).

Vorrei ricordare che le "crociate" non furono solo contro i così detti infedeli ma anche contro gli eretici (in primis catari, patari e valdesi).
Questo accade, nel 1545, in un solo giorno in Francia (dove erano scappati):
"... ne fecero sgozzare 6000, senza risparmiare né donne, né vecchi, né bambini; ridussero in cenere trenta villaggi. Queste popolazioni, fino allora sconosciute, avevano il torto, senza dubbio, di essere valdesi: era questa la loro unica malvagità. Da trecento anni vivevano in deserti e montagne che avevano reso fertili con un lavoro incredibile. La loro vita pastorale e tranquilla ricordava l'innocenza attribuita alle prime età del mondo. Le città vicine non erano conosciute da loro che per i prodotti che vi andavano a vendere; ignoravano i processi e la guerra. Non si difesero: furono sgozzati come degli animali in fuga...".

I valdesi sono potuti rientrare in Piemonte solo nel 1848...
Ne hanno fatte di tutti i colori...
Il problema della chiesa temporale è sempre stato, da S. Pietro in poi, quello di voler a tutti i costi mantenere il controllo assoluto dell'ortodossia. Controllo ottenuto con qualsiasi mezzo a a qualsiasi prezzo.
Tant'è che, a meno di sbagliarmi, a parte Galileo, non ci sono mai state scuse verso quelle popolazioni o movimenti perseguitati e spesso sterminati in nome di Dio.
Ancora adesso in sud america viene osteggiato quel movimento che si identifica nella teologia della liberazione.

Ma forse stiamo andando fuori tema...
Claudio
________________

Mac Book Pro 15" 2 GHz Intel Core Duo (R.I.P. - in perenne ricordo)
Mac Book Pro 13" 2,9 Intel Core i7
iPhone 4 16Gb bianco
iPad Air 16Gb bianco

Avatar utente
carlo46
Stato: Non connesso
Maccanico assiduo
Maccanico assiduo
Avatar utente
Iscritto il: sab, 14 gen 2012 11:33
Messaggi: 141
Località: genova

Top

Oggetto del messaggio: Re: cosa ne pensate?

Messaggio da carlo46 »

Ragazzi, non pensavo che porre all'attenzione un 'periodo' scritto da un personaggio nuovo alla politica potesse scatenare una diatriba di tipo religioso.
Personalmente ritengo che chi ha la Fede vera, e non soltanto perché è stato battezzato, è fortunato.
Io sono anni luce lontano dalla chiesa e da quello in cui crede, e da quello che in passato ha fatto.

Il mio motto è semplicemente " non fare ad altri quello che non vorresti fosse fatto a te"

Un Saluto
c'è chi capisce alla prima, chi alla seconda e chi ....

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 59729
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio: Re: cosa ne pensate?

Messaggio da fragrua »

carlo46 ha scritto:Il mio motto è semplicemente " non fare ad altri quello che non vorresti fosse fatto a te"
Meglio ancora sarebbe riuscire ad amare il prossimo, anche KP!
I  YOU KP!
:)
La prima cosa su cui devi investire è il benessere del tuo corpo, l'unica cosa che ti porterai nella tomba.
Franz Grua (sarebbe fragrua)

In un mondo perfetto io sarei un essere inutile.
©2015 albertocchio

—> Uso corretto del Forum: https://goo.gl/9xOO0a

Immagine

Avatar utente
Phate
Stato: Non connesso
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: sab, 18 feb 2012 20:27
Messaggi: 6926

Top

Oggetto del messaggio: Re: cosa ne pensate?

Messaggio da Phate »

carlo46 ha scritto:Ragazzi, non pensavo che porre all'attenzione un 'periodo' scritto da un personaggio nuovo alla politica potesse scatenare una diatriba di tipo religioso.
Personalmente ritengo che chi ha la Fede vera, e non soltanto perché è stato battezzato, è fortunato.
Io sono anni luce lontano dalla chiesa e da quello in cui crede, e da quello che in passato ha fatto.

Il mio motto è semplicemente " non fare ad altri quello che non vorresti fosse fatto a te"

Un Saluto
In questo motto si racchiude tutto, e se lo si esegue alla lettera, non credo sia importante essere religiosi, buddisti, islamici o altro, perché in esso c'è l'essenza per essere una buona, brava e giusta persona.

Anche io sono lontano anni luce dalla chiesa, e tutti comportamenti formali che essa insegna e rappresenta (sempre e comunque tenendo conto di quel motto).
Comunque ritornando al motto, riflettendo, solo per un genere di persone potrebbe non essere abbastanza e cioè a quelle persone, e ce ne sono, che non importa nemmeno se stessi e per tanto; se fanno a gli altri quello che vorrebbero che fosse fatto a se stessi, allora qualcosa di male la farebbero comunque.
 iMac 2,5 Ghz Intel Core i5 quad-core (Late 2011) SSD 256 GB Samsung Serie 830
 Mac Mini M1 2020 SSD 512 GB & 16GB di Ram
Nas DiskStation DS1513+
Apc Smart-Ups 1000Va Lcd 230V

Immagine
canale y o u t u b e
j u z a photo
[/i]

Avatar utente
fragrua
Stato: Non connesso
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 59729
Località: [k]ragnano

Top

Oggetto del messaggio: Re: cosa ne pensate?

Messaggio da fragrua »

Phate ha scritto:Comunque ritornando al motto, riflettendo, solo per un genere di persone potrebbe non essere abbastanza e cioè a quelle persone, e ce ne sono, che non importa nemmeno se stessi e per tanto; se fanno a gli altri quello che vorrebbero che fosse fatto a se stessi, allora qualcosa di male la farebbero comunque.
Infatti il comandamento unico e definitivo è: "amatevi gli uni gli altri come io vi ho amati". Impeccabile!
La prima cosa su cui devi investire è il benessere del tuo corpo, l'unica cosa che ti porterai nella tomba.
Franz Grua (sarebbe fragrua)

In un mondo perfetto io sarei un essere inutile.
©2015 albertocchio

—> Uso corretto del Forum: https://goo.gl/9xOO0a

Immagine

Avatar utente
mattleega
Stato: Non connesso
Pestifero
Pestifero
Avatar utente
Iscritto il: mar, 30 ott 2007 19:20
Messaggi: 19149

Top

Oggetto del messaggio: Re: cosa ne pensate?

Messaggio da mattleega »

Anche i maschietti?? :shock: :shock: :shock:

A qualcuno posso non volere bene? :roll:

Spero di si, altrimenti mi ritroverei peccatore a mia insaputa. :twisted:
...

L’inerzia soddisfatta dei cittadini è all’origine di quella incredibile malattia che è la servitù volontaria

E se vivremo, sarà per calpestare i re.

Avatar utente
carlo46
Stato: Non connesso
Maccanico assiduo
Maccanico assiduo
Avatar utente
Iscritto il: sab, 14 gen 2012 11:33
Messaggi: 141
Località: genova

Top

Oggetto del messaggio: Re: cosa ne pensate?

Messaggio da carlo46 »

Phate ha scritto:
carlo46 ha scritto:Ragazzi, non pensavo che porre all'attenzione un 'periodo' scritto da un personaggio nuovo alla politica potesse scatenare una diatriba di tipo religioso.
Personalmente ritengo che chi ha la Fede vera, e non soltanto perché è stato battezzato, è fortunato.
Io sono anni luce lontano dalla chiesa e da quello in cui crede, e da quello che in passato ha fatto.

Il mio motto è semplicemente " non fare ad altri quello che non vorresti fosse fatto a te"

Un Saluto
In questo motto si racchiude tutto, e se lo si esegue alla lettera, non credo sia importante essere religiosi, buddisti, islamici o altro, perché in esso c'è l'essenza per essere una buona, brava e giusta persona.

Anche io sono lontano anni luce dalla chiesa, e tutti comportamenti formali che essa insegna e rappresenta (sempre e comunque tenendo conto di quel motto).
Comunque ritornando al motto, riflettendo, solo per un genere di persone potrebbe non essere abbastanza e cioè a quelle persone, e ce ne sono, che non importa nemmeno se stessi e per tanto; se fanno a gli altri quello che vorrebbero che fosse fatto a se stessi, allora qualcosa di male la farebbero comunque.
.... suggerirei di fermarci a questo, non vorrei approfondire il pensiero filosofico.....
c'è chi capisce alla prima, chi alla seconda e chi ....

Avatar utente
Phate
Stato: Non connesso
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: sab, 18 feb 2012 20:27
Messaggi: 6926

Top

Oggetto del messaggio: Re: cosa ne pensate?

Messaggio da Phate »

carlo46 ha scritto:
Phate ha scritto:
carlo46 ha scritto:Ragazzi, non pensavo che porre all'attenzione un 'periodo' scritto da un personaggio nuovo alla politica potesse scatenare una diatriba di tipo religioso.
Personalmente ritengo che chi ha la Fede vera, e non soltanto perché è stato battezzato, è fortunato.
Io sono anni luce lontano dalla chiesa e da quello in cui crede, e da quello che in passato ha fatto.

Il mio motto è semplicemente " non fare ad altri quello che non vorresti fosse fatto a te"

Un Saluto
In questo motto si racchiude tutto, e se lo si esegue alla lettera, non credo sia importante essere religiosi, buddisti, islamici o altro, perché in esso c'è l'essenza per essere una buona, brava e giusta persona.

Anche io sono lontano anni luce dalla chiesa, e tutti comportamenti formali che essa insegna e rappresenta (sempre e comunque tenendo conto di quel motto).
Comunque ritornando al motto, riflettendo, solo per un genere di persone potrebbe non essere abbastanza e cioè a quelle persone, e ce ne sono, che non importa nemmeno se stessi e per tanto; se fanno a gli altri quello che vorrebbero che fosse fatto a se stessi, allora qualcosa di male la farebbero comunque.
.... suggerirei di fermarci a questo, non vorrei approfondire il pensiero filosofico.....
Anche se sarebbe bello :) e interessante...
 iMac 2,5 Ghz Intel Core i5 quad-core (Late 2011) SSD 256 GB Samsung Serie 830
 Mac Mini M1 2020 SSD 512 GB & 16GB di Ram
Nas DiskStation DS1513+
Apc Smart-Ups 1000Va Lcd 230V

Immagine
canale y o u t u b e
j u z a photo
[/i]

Avatar utente
Kernel Panic
Stato: Non connesso
Software Expert Gold
Software Expert Gold
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 gen 2011 14:03
Messaggi: 29232
Località: Sicilia

Top

Oggetto del messaggio: Re: cosa ne pensate?

Messaggio da Kernel Panic »

fragrua ha scritto: ...Non a caso qualche tempo fa ho vissuto una settimana da dio.
;)
Beato te, io una settimana così non la vivo dagli ultimi anni del ... secolo scorso ... :|

Avatar utente
Kernel Panic
Stato: Non connesso
Software Expert Gold
Software Expert Gold
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 gen 2011 14:03
Messaggi: 29232
Località: Sicilia

Top

Oggetto del messaggio: Re: cosa ne pensate?

Messaggio da Kernel Panic »

fragrua ha scritto:Infatti il comandamento unico e definitivo è: "amatevi gli uni gli altri come io vi ho amati". Impeccabile!
Esattamente, e Gesù lo esprime anche in un altro modo:
Ascolta, Israele. Il Signore Dio nostro è l'unico Signore; amerai dunque il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza". E il secondo è questo: "Amerai il prossimo tuo come te stesso". Non c'è altro comandamento più importante di questo » (Mc 12,29-31).
Così San Paolo:
Chi ama il suo simile ha adempiuto la legge. Infatti, il precetto: Non commettere adulterio, non uccidere, non rubare, non desiderare e qualsiasi altro comandamento, si riassume in queste parole: Amerai il prossimo tuo come te stesso. L'amore non fa nessun male al prossimo: pieno compimento della legge è l'amore » (Rm 13,8-10).
http://www.vatican.va/archive/catechism ... 2c2_it.htm" onclick="window.open(this.href);return false;


fragrua ha scritto:I  YOU KP!
:)
Altrettanto Franz! (ma sul serio) ... :) :)