Vento di guerra, non solo informatica.

Tutto ciò che c'è di nuovo nel mondo della mela

Moderatore: ModiMaccanici

Avatar utente
Chicco_76
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Avatar utente
Iscritto il: gio, 03 lug 2008 00:17
Messaggi: 78

Top

Oggetto del messaggio: Vento di guerra, non solo informatica.

Messaggio da Chicco_76 »

Ciao ragazzi miei! Oggi parliamo della notizia che è stata divulgata su tutti i siti: state a sentire! Se ne parlava da mesi e oggi in cento paesi verrà distribuita la prima versione beta di Chrome, il browser che farà la guerra al potere di Microsoft. Integrerà messaggistica e blogging in stile web 2.0. Ma Microsoft non starà a guardare: infatti tra una settimana arriverà Explorer 8. Ora mi chiedo: perché hanno scritto che questo programma farà la guerra a Microsoft? Io penso che, così come la Microsoft fa sempre la guerra ad Apple, è giusto che anche altri possano farla a Microsoft. Voi cosa ne dite?
Adesso facciamo gli auguri agli americani, perché ho sentito che è arrivato il ciclone Gustav e che forse ce ne sono altri due in arrivo: speriamo bene!!

Chicco

Avatar utente
RickS
Stato: Non connesso
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: dom, 04 mag 2008 19:42
Messaggi: 569

Top

Oggetto del messaggio:

Messaggio da RickS »

Be l'hanno scritto perche` in realta` e` cosi` che stanno le cose.
Come prima cosa vanno fatte alcune puntualizzazioni, ovviamente quanto sto` per scrivere non e` farina del mio sacco ma sono cose che ho letto nel corso degli ultimi anni su vari siti che si occupano di aziende informatiche anche dal punto di vista finanziario.

Microsoft i soldi veri non li fa vendendo windows vista a gli utenti ma:

1) con la suite office
2) con le licenze dei prodotti server
3) con le licenze delle suite di sviluppo sopratutto per quelle legate ad internet tipo le varie web application .net ecc. ecc.
4) Le varie licenze oem sia di vista che di altri prodotti, e qui vanno distinte tra quelle legate alle aziende e quelle legate ai PC che possiamo comprare sotto casa, per microsoft quelle legate alle aziende sono molto piu` importanti perche` si portano dietro tutta un altra serie di contratti accessori, e` per questo tra l'altro che ha microsoft brucia un sacco la scarsa (relativamente) penetrazione di windows nelle grandi aziende.
molte grandi aziende non solo sono rimaste a windows XP ma quel che e peggio sono rimaste anche alla precedente versione di office quindi un doppio mancato guadagno.

Comunque se si analizzano i bilanci microsoft si vede che dietro tutta i bla bla bla i soldi veri li fanno ancora con office venduto alle aziende, universita, enti pubblici, ecc. ecc.
office gli costa di sviluppo una frazione di vista e gli rende 100 volte di piu`.

Ora la parte legate allo sviluppo delle web application web 2.0 .net e varie altre e legata a filo doppio al browser di microsoft, per che` molte delle cose piu` interessanti funzionano decentemente in pratica solo con microsoft explorer.
Cio` vuol dire che se la quota di mercato di explorer si riducesse in maniera davvero sensibile diciamo che passasse dall'attuale 90% ad un 50% si ridurrebbero notevolmente anche gli introiti che microsoft ha da tutte le applicazioni server rivolte ad internet che vende e che si fa pare anche molto salato.

Ora Chrome come si evince leggendo direttamente da google e` pesantemente orientato a far girare web application con una velocita` e stabilita` che attualmente ci possiamo solo sognare.
Se davvero Chrome avra` un massiccio livello di adozione questo potrebbe comportare anche un cambiamento negli strumenti di sviluppo usati dagli sviluppatori sia quelli che lavorano nelle aziende sia quelli che lavorano in proprio nonche` le varie software house.
In pratica microsoft si vedrebbe ridurre le sue quote di mercato per i suoi prodotti server che sono quelli che le fanno davvero guadagnare.

Ma c'e` di piu` molto di piu` se davvero Chrome manterra` le promesse di velocita` e stabilita e sicurezza allora in molte realta` aziendali si potrebbe pensare ad buttare office ed excel per per passare a prodotti simili creati come web application con l'aggiunta di tutto il condimento che va di moda ora: web 2.0 ecc,
E chi e` uno dei leader nella progettazione s sviluppo di web application, e di prodotti basati su web 2.0 ?
Guarda caso il principale e` proprio google. :)

Ecco quello che teme di piu` microsft un triplo affondo nei tre mercati che piu` gli stanno a cuore office, sistemi server e strumenti di sviluppo.

Ed ecco perche` la strada intrapresa da google si puo` considerare come il primo vero atto di sfida verso microsoft, sopratutto in un periodo nel quale microsoft si sta` rivelando davvero debole, relativamente e` chiaro, Vista non ha ancora ripagato i suoi immensi costi di sviluppo e probabilmente non lo fara` mai, il suo successore con tutta probabilita` non arrivera` sugli scaffali prima di due anni.
Certo microsoft puo` ammortizzare ben altre perdite, sopratutto perche` grazie alle licenze oem in pratica costringe gli utenti a comprare le ultime versioni sia di office che di windows che lo vogliano o no, ma il danno d'immagine c'e` e non e` poca.