Imac 21,5 non si avvia.

Problemi con il Mac, componenti o periferiche

Moderatore: ModiMaccanici

Alex9968
Maccanico attivo
Maccanico attivo
Iscritto il: mer, 05 mar 2014 20:13
Messaggi: 294
Oggetto del messaggio: Re: Imac 21,5 non si avvia.

Messaggio Inviato: mer, 07 nov 2018 14:24

sono entrato sul sistema "originario", infatti sto scrivendo da li. Ho avuto accesso al primo tentativo. Ho acceso il Mac tenendo premuto ALT e si è avviato subito. Non sembra avere nessun problema. Forse era effettivamente il disco pieno? in realtà c'è una cosa strana: dall'altro sistema, quello installato stamattina vedo che lo spazio sul vecchio disco è di 100 gb (da utility disco) ma io ho liberato viva 40 gb e comunque ieri sera, sempre con utility disco, il disco era pieno.
Mi resta il dubbio se andare avanti cosi o copiare tutto sull'altro disco e inizializzare e ripartire da zero con questo. non so che fare anche perchè non vorrei fare confusione.

grazie
J.T.Kirk
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: sab, 07 nov 2015 12:00
Messaggi: 2196
Oggetto del messaggio: Re: Imac 21,5 non si avvia.

Messaggio Inviato: mer, 07 nov 2018 14:31

Se ci sono incongruenze di spazio è probabile che sia necessario inizializzare tutto il disco (non solo Macintosh HD), quindi:

-dato che hai un backup di tutto, ripristinalo sul disco esterno e verifica che ci sia tutto.
-Sempre dal disco esterno inizializza il disco interno tramite Utility Disco e reinstalla il sistema, poi importa i dati da TM.
"Le menti non sono vasi da riempire ma fuochi da accendere" - Plutarco
Messaggio nascosto. Agitare la bacchetta e pronunciare "Aparecium"
Alex9968
Maccanico attivo
Maccanico attivo
Iscritto il: mer, 05 mar 2014 20:13
Messaggi: 294
Oggetto del messaggio: Re: Imac 21,5 non si avvia.

Messaggio Inviato: mer, 07 nov 2018 14:49

ottimo.

domande:

- quando, con assistente di migrazione, importo sul disco esterno i dati da Time Machine, su Time machine rimangono o vengono "spostati" sul disco esterno? in sintesi l'assistente di migrazione fa una copia o sposta tutto?
- per inizializzare il disco da utility devo fare qualche accorgimento particolare...di sicurezza o altro o semplicemente inizializza con journaled?
J.T.Kirk
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: sab, 07 nov 2015 12:00
Messaggi: 2196
Oggetto del messaggio: Re: Imac 21,5 non si avvia.

Messaggio Inviato: mer, 07 nov 2018 18:29

-i dati su TM rimangono su TM.
-Quando si effettua una nuova installazione e si crea il primo utente, ti chiede se vuoi importare i dati da backup.
Non usando TM non so se quando colleghi il disco ti chiede di fare un nuovo backup, di importare i dati dal backup o altro.
Chi lo usa ti saprà dire con precisione ma se ben ricordo ci sono casi in cui si dovrà cancellare il vecchio backup e iniziare di nuovo.

io farei così:

-inizializzato il disco interno in Mac OS esteso journaled con schema partizione GUID.
-Installato il sistema operativo e aggiornato di tutto punto.
-Creato il primo utente con lo stesso nome, nome breve e password del vecchio disco.
-installate le applicazioni extra e verificato che tutto funzioni.
-A questo punto un bel backup nel nuovo disco per sicurezza.

Ricordo che Backup significa avere 2 copie dello stesso file su 2 dischi diversi:
a-disco interno e disco esterno
b-2 dischi esterni e liberi spazio nel disco interno.

-Immagino che nel wd nuovo ci sia solo una partizione col sistema pulito.
Per ora puoi tenerlo creando una seconda partizione grande quanto lo spazio occupato dal sistema+applicazioni (quello che occupa nel disco del Mac)+ lo spazio per "operare" (60GB). 120/150GB in tutto dovrebbero bastare.

-Ora puoi fare il backup nel nuovo disco, nella nuova partizione/volume.
-Dato che hai il sistema "pulito" con tutto funzionante potresti fare un clone avviabile con Carbon Copy Cloner. Così la prossima volta che devi re-installare tutto hai già pronto, il sistema con le applicazioni perfettamente funzionanti.

-A questo punto ti ritroveresti con vecchio disco di TM e nuovo disco WD con 2 sistemi avviabili, il clone e il sistema usato per il recupero. Puoi tranquillamente cancellare il secondo e tenere il clone.

Ora puoi importare i dati da TM nel disco interno (solo i dati utente, niente applicazioni o altro).
Una volta che hai verificato che ci sia tutto potrai fare un backup con TM.
-se non ti interessano cose vecchie presenti in TM, puoi cancellare tutto e ricominciare.
-se preferisci continuare puoi provare a vedere se te lo permette.
"Le menti non sono vasi da riempire ma fuochi da accendere" - Plutarco
Messaggio nascosto. Agitare la bacchetta e pronunciare "Aparecium"
Alex9968
Maccanico attivo
Maccanico attivo
Iscritto il: mer, 05 mar 2014 20:13
Messaggi: 294
Oggetto del messaggio: Re: Imac 21,5 non si avvia.

Messaggio Inviato: mer, 07 nov 2018 20:59

grazie. spiegazione ottima !!!! grazie.

mi ci vorrà un po' di tempo ma è la soluzione migliore.

Grazie !!!

- backup: intendi che devo avere due copie e non una? doppio disco?
- si nel disco esterno wd c'è ora solo il sistema operativo. in realtà l'avevo comperato per copiarci dentro altri dati;
- Carbon Copy Cloner ce l'ho, infatti lo uso fare un ....secondo backup ma solamente dei miei dati, non del sistema operativo. Anni fa ho perso tutto......
- Time Machine: ho provato ad entrare con nuovo sistema operativo e ...crea tutto di nuovo, quindi non credo riesco a tenerlo.

Grazie
J.T.Kirk
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: sab, 07 nov 2015 12:00
Messaggi: 2196
Oggetto del messaggio: Re: Imac 21,5 non si avvia.

Messaggio Inviato: mer, 07 nov 2018 22:16

Alex9968 ha scritto:
mer, 07 nov 2018 20:59
- backup: intendi che devo avere due copie e non una? doppio disco?
Se vuoi cancellare la copia nel disco interno, sì.
Se si guasta il disco (di TM) e può succedere, perdi tutto.
"Le menti non sono vasi da riempire ma fuochi da accendere" - Plutarco
Messaggio nascosto. Agitare la bacchetta e pronunciare "Aparecium"
Alex9968
Maccanico attivo
Maccanico attivo
Iscritto il: mer, 05 mar 2014 20:13
Messaggi: 294
Oggetto del messaggio: Re: Imac 21,5 non si avvia.

Messaggio Inviato: gio, 08 nov 2018 09:04

Grazie.

scusa...mi è venuto in mente che qualche giorno fa ho eseguito un aggiornamento di High Sierra sulla sicurezza e non è andato a buon fine, cioè ho avviato l'aggiornamento, scaricato i dati e poi il sistema si riavvia da solo con il risultato che non si è spento e non si spegne più. Per spegnerlo devo, ogni volta, tenere premuto il pulsante dietro lo schermo perché rimane lo schermo scuro e si vede il puntatore del mouse. Forse il problema non è solo il disco pieno, che ne dici?
J.T.Kirk
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: sab, 07 nov 2015 12:00
Messaggi: 2196
Oggetto del messaggio: Re: Imac 21,5 non si avvia.

Messaggio Inviato: gio, 08 nov 2018 10:36

Tutto è possibile.
Nel sistema che hai installato sul disco esterno hai fatto tutti gli aggiornamenti?
Anche quello che ti aveva dato problemi?
Si è ripresentato il problema?

Nel disco interno dopo la nuova installazione hai fatto tutti gli aggiornamenti?
Anche quello che ti aveva dato problemi?
Si è ripresentato il problema?
"Le menti non sono vasi da riempire ma fuochi da accendere" - Plutarco
Messaggio nascosto. Agitare la bacchetta e pronunciare "Aparecium"
Alex9968
Maccanico attivo
Maccanico attivo
Iscritto il: mer, 05 mar 2014 20:13
Messaggi: 294
Oggetto del messaggio: Re: Imac 21,5 non si avvia.

Messaggio Inviato: gio, 08 nov 2018 22:04

purtroppo nel sistema esterno non li ho ancora fatti. dopo che sono riuscito a far ripartire il vecchio sto usando quello. Purtroppo ho dovuto rimandare l'installazione che al momento non ho il tempo necessario...mi spiace...l'ho programmato per i prossimi giorni. mi spiace....
Alex9968
Maccanico attivo
Maccanico attivo
Iscritto il: mer, 05 mar 2014 20:13
Messaggi: 294
Oggetto del messaggio: Re: Imac 21,5 non si avvia.

Messaggio Inviato: dom, 10 mar 2019 18:44

J.T.Kirk ha scritto:
mer, 07 nov 2018 18:29
-i dati su TM rimangono su TM.
-Quando si effettua una nuova installazione e si crea il primo utente, ti chiede se vuoi importare i dati da backup.
Non usando TM non so se quando colleghi il disco ti chiede di fare un nuovo backup, di importare i dati dal backup o altro.
Chi lo usa ti saprà dire con precisione ma se ben ricordo ci sono casi in cui si dovrà cancellare il vecchio backup e iniziare di nuovo.

io farei così:

-inizializzato il disco interno in Mac OS esteso journaled con schema partizione GUID.
-Installato il sistema operativo e aggiornato di tutto punto.
-Creato il primo utente con lo stesso nome, nome breve e password del vecchio disco.
-installate le applicazioni extra e verificato che tutto funzioni.
-A questo punto un bel backup nel nuovo disco per sicurezza.

Ricordo che Backup significa avere 2 copie dello stesso file su 2 dischi diversi:
a-disco interno e disco esterno
b-2 dischi esterni e liberi spazio nel disco interno.

-Immagino che nel wd nuovo ci sia solo una partizione col sistema pulito.
Per ora puoi tenerlo creando una seconda partizione grande quanto lo spazio occupato dal sistema+applicazioni (quello che occupa nel disco del Mac)+ lo spazio per "operare" (60GB). 120/150GB in tutto dovrebbero bastare.

-Ora puoi fare il backup nel nuovo disco, nella nuova partizione/volume.
-Dato che hai il sistema "pulito" con tutto funzionante potresti fare un clone avviabile con Carbon Copy Cloner. Così la prossima volta che devi re-installare tutto hai già pronto, il sistema con le applicazioni perfettamente funzionanti.

-A questo punto ti ritroveresti con vecchio disco di TM e nuovo disco WD con 2 sistemi avviabili, il clone e il sistema usato per il recupero. Puoi tranquillamente cancellare il secondo e tenere il clone.

Ora puoi importare i dati da TM nel disco interno (solo i dati utente, niente applicazioni o altro).
Una volta che hai verificato che ci sia tutto potrai fare un backup con TM.
-se non ti interessano cose vecchie presenti in TM, puoi cancellare tutto e ricominciare.
-se preferisci continuare puoi provare a vedere se te lo permette.


Ciao,

ho iniziato questa procedura per aggiornare OS. Ho acquistato nuovo HD WD da 4 TB, partizionato con 1 GB Mac OS esteso Journaled con schema partizione GUID. Purtroppo ho fatto Migrazione tutti i dati dal vecchio HD e ora il nuovo sistema è lentissimo e con qualche difficoltà di accensione. Posso cancellare tutto e re installare senza migrazione? i dati sono stati copiati e non "spostati" vero, cioè nel disco di origine ci son tutti (ne ho guardato qualcuno e c'è ma non li ho guardati tutti. non vorrei perdere qualcosa). LA migrazione ha fatto solo "copia" vero? non "spostato"?

Grazie.
J.T.Kirk
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: sab, 07 nov 2015 12:00
Messaggi: 2196
Oggetto del messaggio: Re: Imac 21,5 non si avvia.

Messaggio Inviato: dom, 10 mar 2019 20:22

Assistente Migrazione copia i dati dal disco origine a quello di destinazione e non cancella nulla.
Ti ricordo però, che se quei dati su disco esterno sono l'unica copia di quei file, non sei al sicuro da una perdita dati. Quel disco si può guastare e li perderesti tutti.

Se hai altri problemi devi farmi un riassunto schematico e possibilmente dettagliato (ma sintetico :) )

Imac- disco-sistema installato-spazio libero/occupato
altro mac-come sopra
Disco esterno-tipo-collegamento-partizioni-sistema-spazio libero/occupato
"Le menti non sono vasi da riempire ma fuochi da accendere" - Plutarco
Messaggio nascosto. Agitare la bacchetta e pronunciare "Aparecium"
giammyboy
Pietra Miliare Maccanica
Pietra Miliare Maccanica
Avatar utente
Iscritto il: mer, 06 feb 2013 11:58
Messaggi: 1115
Località: Bologna
Oggetto del messaggio: Re: Imac 21,5 non si avvia.

Messaggio Inviato: dom, 10 mar 2019 20:43

Con la migrazione i dati vengono copiati sull'SSD.
Quanto la migrazione si conclude, i dati sul disco TM sono ancora presenti e intatti.

OT.
Un piccolo suggerimento:
1 HD da 4TB, se si guasta e/o muore perdi 4TB di dati.
4 HD da 1TB, se si guasta e/o muore 1 disco, perdi 1TB di dati, ma ne salvi 3TB.

Tempo fa mi è capitato che, per fortuna 1 sola volta, un HD di mia moglie da 1TB (pieno al 60%) aveva smesso di funzionare e tutti i dati, apparentemente, erano irrecuperabili (il disco era formattato PC).
Poi con un software di recupero (non so come facesse ma riusciva a vedere il contenuto dell'HD) sono riuscito a recuperare quasi tutti i dati ma ci ho messo ca. 3 mesi con il Mac che lavorava 24 ore al giorno. Ed erano solo 600 MB di dati.

Ovviamente il tuo disco da 4TB non sarà pieno fino all'orlo ma è comunque una superficie molto vasta da scansionare per il software di recupero dati.
Never say never!

 iMac 27" (Mid 2010) • 2,93 GHz Intel Core i7 • 8 GB DDR3 - 1333 • ATI Radeon HD 5750 1020 • OS X 10.11.6 El Capitan
 MacBook Pro 15‭" (Mid 2012‭) • 2,3‭ ‬GHz Intel Core i7‭ • 8‭ ‬GB DDR3 - 1600‭ • NVIDIA GeForce GT 650M 512‭ • OS X 10.11.6 El Capitan
 iPad 4 mini • 64 GB • iOS 11.2.2
 iPhone 6s • 64 GB • iOS 12.2
Paolofast
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: dom, 07 gen 2018 20:00
Messaggi: 2300
Oggetto del messaggio: Re: Imac 21,5 non si avvia.

Messaggio Inviato: lun, 11 mar 2019 09:22

giammyboy ha scritto:
dom, 10 mar 2019 20:43
OT.
Un piccolo suggerimento…
Dati vitali: almeno una copia di backup, totale due HD (minimo). Se uno si rompe, c'è l'altro.
Dati non vitali: un solo HD da controllare ogni 3, massimo 6 mesi, con DriveDX. Appena segnala qualche magagna che lo porterà a rompersi in futuro (*), copia di tutti i dati su un HD nuovo.

(*) Settori danneggiati, testine che cominciano a perdere colpi, disco che non girà più alla velocità nativa perché vecchio e consumato, ecc. Un disco del genere può andare avanti anche dei mesi, per poi mollarti esattamente quando hai bisogno dell'unica copia di un file per te vitale.
Visto che lo devi cambiare, meglio farlo PRIMA che si rompa, non dopo.

Un HD con qualche magagna che lo porterà a rompersi in futuro lo puoi usare ancora, ma non per l'unica copia di dati.
Personalmente, quando un HD entra in questo "linbo", comincio ad usarlo come una grossissima pen-disk, per trasportare dati da una parte all'altra, ma di cui ho una copia al sicuro. Poi, con calma, lo rottamo.
Se invece continui ad usarlo come prima, la perdita di dati non è più una possibilità, ma una "solida certezza".
Alex9968
Maccanico attivo
Maccanico attivo
Iscritto il: mer, 05 mar 2014 20:13
Messaggi: 294
Oggetto del messaggio: Re: Imac 21,5 non si avvia.

Messaggio Inviato: lun, 11 mar 2019 19:40

scusatemi....
sono preoccupato...il + "giovane" dei miei dischi ha qualche anno. DriveDX è a pagamento? dove lo trovo?
I dati sono su disco interno SSD ma eseguo regolarmente TM e anche un altro backup con CCCloner. Diciamo che questa "migrazione" è stato un errore. non era necessaria, nel mio intento c'era l'installazione di un os "provvisorio" su disco esterno per spostare e sistemare i dati, dopodiché procedevo con l'inizializzazione del disco SSD e reinstallazione di un sistema "pulito". Non me ne sono reso conto e ho "chiesto" la migrazione dei dati.
Sono preoccupato per la "vita" degli hd.
Non ho mai pensato alla differenza fra un HD da 4 TB e 4 da 1 TB, in realtà hai ragione. Ho acquistato l'HD da 4 TB perchè costava poco di + di un 3 TB.
Grazie.
Rispondi