cartella lavoro software agenzia entrate

Tutto sul Desktop Telematico, sui problemi e sulle soluzioni.

Moderatore: ModiMaccanici

ggiaret
Stato: Non connesso
Nuovo Maccanico
Nuovo Maccanico
Iscritto il: dom, 26 giu 2022 08:57
Messaggi: 4

Top

Oggetto del messaggio: Re: cartella lavoro software agenzia entrate

Messaggio da ggiaret »

meglio perché la mia strada oggi non funziona creando problemi con la stampante .. :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: .

OKonnel
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Iscritto il: gio, 08 lug 2021 11:12
Messaggi: 27

Top

Oggetto del messaggio: Re: cartella lavoro software agenzia entrate

Messaggio da OKonnel »

Ma nessuno finora ha provato a seguire le indicazioni che ho dato l’anno scorso e che finora con RPF20 e 21 pare abbiano funzionato sempre? Dico finora poiché quest’anno non ho ancora usato RPF22 poiché sono occupato in altre cose.
Non basta avviare con “sudo” il file RPF22 Java, ma occorre proprio abilitare l’utente root mediante Utility Directory, fare il logout dal proprio account e rientrare come root con l’utenza di System Administrator appena attivata.
Gli scorsi anni questi metodo ha sempre funzionato, pur se a causa di SoGeI dover soggiacere a questa forca caudina mi sembra una ca…. pazzesca…
Nei miei thread ci sono anche degli script utili ad azzerare le cache di Java e altre dritte su file nascosti che RPF22 crea per verifica e che a volte è indispensabile eliminare per ripartire da zero.
Eccetera.
iMac14,2 27" late 2013 3,5GHz i7 24GB - NVIDIA GeForce GTX 780M 4GB
CrucialMX500 2TB SSD int. & macOS Monterey (OCLP 0.4.3)
Apple128GB SSD int. with Catalina 10.15.7 used for store Parallels VM & other.
MacBookPro7,1 Mid 2010 2,66GHz 16GB - SandiskUltra 480GB SSD & macOS 10.13.7
iMac 20" 2006 OSX 10.7.5 - iPhone XS iOS 15,6

OKonnel
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Iscritto il: gio, 08 lug 2021 11:12
Messaggi: 27

Top

Oggetto del messaggio: Re: cartella lavoro software agenzia entrate

Messaggio da OKonnel »

Ho appena provato RPF22 e dopo averlo compilato e inserito l'allegato ISA confermo che si blocca come gli altri anni al momento di calcolare i versamenti F24 e compilare il relativo PDF.
E indovinate, quindi, come ho fatto per superare questo assurdo e inspiegabile ostacolo?
Ho fatto come ho spiegato in precedenza...
ATTIVARE utente Root mediante Utility Directory che i non pratici del Sistema possono trovare facilmente con Spotlight e avviarla.
Fare il Logout dal proprio Utente
Accedere come Altro scrivendo root come nome utente e inserendo la password scelta (SCRIVETELA E NON DIMENTICATELA).
Acceduti come root, create una cartella e chiamatela UnicoOnLine nella sua Home che, per root, sta in private/var/root
Qui mettete il file RPF22.jnlp e avviatelo.
Buon lavoro e buon divertimento e siate certi che alla fine il Software SoGeI vi chiederà che Cartella di Lavoro volete usare per la Dichiarazione e quindi, dopo avere indicato /private/var/root/UnicoOnLine/ il Software proseguirà calcolando e facendovi vedere il dissanguamento economico che vi sarà fatto..., piccolo o grande che sia.

Esistono altri metodi che ho indicato in post precedenti lo scorso anno; ma questo metodo è il migliore e comunque in vecchi post ho descritto anche questo e forse anche meglio. Purtroppo non ho tempo da dedicare, poiché è un periodo incasinato; ma se leggete con pazienza e umiltà vi assicuro che questo metodo funziona. Tuttavia non chiedetemi perché funzioni poiché non lo so e penso che se quelli di SoGeI ne sapessero di più... non saremmo qua ad ammattire... poiché a mio giudizio è un problema associato a Permessi e verifiche da remoto facilmente superabile applicandosi con raziocinio.

Vi allego una clip fatta al volo che vi dimostra ciò che ho asserito.
Ciao a tutti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
iMac14,2 27" late 2013 3,5GHz i7 24GB - NVIDIA GeForce GTX 780M 4GB
CrucialMX500 2TB SSD int. & macOS Monterey (OCLP 0.4.3)
Apple128GB SSD int. with Catalina 10.15.7 used for store Parallels VM & other.
MacBookPro7,1 Mid 2010 2,66GHz 16GB - SandiskUltra 480GB SSD & macOS 10.13.7
iMac 20" 2006 OSX 10.7.5 - iPhone XS iOS 15,6

Avatar utente
charlie
Stato: Non connesso
Open Office Expert
Open Office Expert
Avatar utente
Iscritto il: sab, 02 mar 2013 15:04
Messaggi: 911

Top

Oggetto del messaggio: Re: cartella lavoro software agenzia entrate

Messaggio da charlie »

Ciao, apprezzo l'intento di dare una mano ma non si dovrebbe dare per scontate le conoscenze altrui.
Bisognerebbe che si dicesse che una volta "Acceduti" (sono andato a controllare ed è proprio il partecipio passato di accedere :oops: ) come root si entra in un ambiente diverso dall'abituale. Non ricordavo di averlo mai fatto prima e mi è sembrato di tornare a Lion, il primo s.o. che ha avuto il mac con cui lavoro: altre icone, altro sfondo, altra risoluzione, ..., anche più lento?
Qui non ho trovato ombra di Home e di private/var/root.
Ho provato con Vai alla cartella del Finder (ed è stata un'impresa trovare il tasto dello slash che non è più al suo posto, cioè shift-7, ma al posto del trattino) ma di private/var/root nessuna traccia, non viene segnalato nemmeno errore.
Quindi non sono stato in grado di creare la cartella UnicoOnLine.
Vorrei seguirti ma dovresti essere un pochino più "elementare" nelle descrizioni. Grazie.
Charlie
iMac 27" metà 2011- SSD 525 GB - 12 GB RAM - macOS 10.13.6 High Sierra

http://www.charlieopenoffice.altervista.org"

amoeba
Stato: Non connesso
Expert
Expert
Iscritto il: dom, 23 lug 2017 09:55
Messaggi: 231

Top

Oggetto del messaggio: Re: cartella lavoro software agenzia entrate

Messaggio da amoeba »

Per me è stato semplice.

Abilitato Root, login, e mi sono trovata nella nuova scrivania. La tastiera è quella americana di default, così pure lo sfondo scrivania, basta andare nelle rispettive Preferenze di Sistema e regolare opportunamente. La Directory principale è raggiungibile cliccando sulla casetta, e ti trovi in /private/var/root.
charlie ha scritto:
mer, 29 giu 2022 15:43
Ho provato con Vai alla cartella del Finder (ed è stata un'impresa trovare il tasto dello slash che non è più al suo posto, cioè shift-7, ma al posto del trattino) ma di private/var/root nessuna traccia, non viene segnalato nemmeno errore.
Se vuoi arrivarci con "Vai alla Cartella..." va digitato /private/var/root/ con la slash iniziale, of course.

Non mi fa voglia di provare se la procedura del fantastico OKonnel funziona, ma sarà la prossima puntata.

Sono disponibile per andare a tirare un gavettone al responsabile (se c'è) di Sogei. Inqualificabili!

OKonnel
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Iscritto il: gio, 08 lug 2021 11:12
Messaggi: 27

Top

Oggetto del messaggio: Re: cartella lavoro software agenzia entrate

Messaggio da OKonnel »

charlie ha scritto:
mer, 29 giu 2022 15:43
Ciao, apprezzo l'intento di dare una mano ma non si dovrebbe dare per scontate le conoscenze altrui. Bisognerebbe che si dicesse che una volta "Acceduti" (sono andato a controllare ed è proprio il partecipio passato di accedere :oops: ) come root si entra in un ambiente diverso dall'abituale. Non ricordavo di averlo mai fatto prima e mi è sembrato di tornare a Lion, il primo s.o. che ha avuto il mac con cui lavoro: altre icone, altro sfondo, altra risoluzione, ..., anche più lento? Qui non ho trovato ombra di Home e di private/var/root.
Ho provato con Vai alla cartella del Finder (ed è stata un'impresa trovare il tasto dello slash che non è più al suo posto, cioè shift-7, ma al posto del trattino) ma di private/var/root nessuna traccia, non viene segnalato nemmeno errore. Quindi non sono stato in grado di creare la cartella UnicoOnLine. Vorrei seguirti ma dovresti essere un pochino più "elementare" nelle descrizioni. Grazie.
Caro Charlie, purtroppo non dipende da me se detto Software crea problemi.
D'altro canto, mi rendo conto di rivolgermi a utenti che conoscano abbastanza a fondo il Sistema e che, viceversa, sia molto difficile e improbabile che chiunque manchi di nozioni approfondite possa decidere di provare a risolvere da solo.
Provo comunque a cercare di chiarire alcuni punti, per quanto possibile.
1) Accedere all'utente root, se non si possiedono nozioni informatiche approfondite e magari linuxiane e non winzozziane, è qualcosa che va fatto con molta, moltissima prudenza; si rischia, infatti, di poter danneggiare o comunque alterare il buon funzionamento del Sistema.
2) macOS crea detto utente come fosse un utente nuovo e perciò ci si ritrova con una impostazione di base
3) Assolutamente non si torna indietro, né a Lion e neppure a Big Sur... Se noti impostazioni differenti, magari è per come hai impostato la grafica nella tua utenza normale, ma la Home dell'utenza di root non è una Home di tipo "Safe" ed è tutto attivato per andare al massimo; semmai, poiché root comanda tutto, anche di più (lo dico per assurdo). I rallentamenti che potresti aver notato, pertanto, potrebbero dipendere dai tempi tipici di adattamento che ha ogni nuovo utente e che, di solito, avvertiamo dopo pesanti aggiornamenti del Sistema, talvolta anche per qualche giorno, a seconda dell'hardware.
4) Sei stato molto carino col tuo post e meriti una confidenza: detesto anche io la Home di root a causa di una volgare e frettolosa impostazione da parte di Apple che se ci fosse stato Steve Jobs avrebbe evitato. A cosa mi riferisco?... Al fatto che nel creare l'utenza root macOS se ne sbatte di creare alcune cartelle tipiche di ogni Home. E pazienza se non crea Musica, Filmati, etc. ma non crea neppure la cartella Scrivania (Desktop) e ciò impedisce di personalizzare la scrivania a chiunque voglia disporre diversamente le icone. A suo tempo ho impiegato un bel po' a capire l'origine di questo sciocco inconveniente... Dopodiché ho provveduto a creare io stesso la cartella Desktop in /private/var/root/Desktop e ho risolto il problema. Come vedi, da un bel po' gli informatici superficiali stanno spuntando ovunque e Apple, purtroppo, non fa eccezione.

Premesso ciò, se quindi hai attivato l'utente root e vi accedi DOPO AVERE FATTO SEMPRE PRIMA IL LOGOUT dal tuo utente solito e POI il Login come root, per lavorare bene e a tuo agio col Software e la Cartella dell'Agenzia delle Entrate (o dell'AdE, nome più appropriato... ;-) fa' un po' tu), puoi procedere in questo modo
A) da Finder -> Preferenze abilita la comparsa dei Dischi e altro sulla Scrivania
B) A questo punto, ti conviene attivare la vista di File e Cartelle Nascoste e puoi ottenere rapidamente ciò premendo assieme i tasti CMD Maiusc e . (il punto)
C) In Macintosh HD, assieme a molta altra roba, vedrai apparire la Cartella var
D) Clicca su var e dentro vedrai la cartella root
a questo punto
E) Trascina la cartella root nella parte destra del Dock ed ecco che avrai la tua bella Home come root a portata di mano. Col click destro settala come più di piace (io setto la mia Home come Cartella e la vista a griglia) e in tal modo avrai un accesso intuitivo e immediato

Adesso, devi sapere che come root sei diventato... onnipotente (da Catalina in poi molto meno di prima, poiché ci sono cose impossibili a farsi che richiedono conoscenze molto, ma molto approfondite...).
Poiché sei onnipotente, quindi, ti è permesso accedere alla tua Home normale.
Clicca su Macintosh HD che ormai vedi sulla Scrivania se prima hai attivato le Preferenze del Finder come ho spiegato; quindi clicca su Utenti e ti apparirà la tua Home abituale.
Da essa puoi copiare ciò che hai scaricato e cos'altro desideri, quindi anche il file RPF22 e l'eventuale Dichiarazione Precompilata da cui partire.
Fai quindi click su RPF22.jnlp e se non si avviasse fai un Mela+I e poi scegli di avviare tutti questi file con JavaLauncher che vedrai nell'elenco delle applicazioni idonee a gestire i file JNLP

Tutto qua.
Procedi e quando alla fine il Software SoGeI ti chiederà di indicare una Cartella di Lavoro indicagli una Cartella a tua scelta, facendo attenzione a guardare bene cosa gli stai indicando... A tale scopo io preferisco creare sempre prima una Cartella nella Home (sia che mi trovi nella mia Home abituale che nella Home di root) che chiamo UnicoOnLine in modo da trovarla sempre facilmente.

Per finire
Se tutto è andato bene e hai avuto successo... prima di lasciare la Home di root COPIA la Cartella UnicoOnLine nella tua Home abituale (Esempio: Utenti/Charlie/UnicoOnLine)
In tal modo, nelle sottocartelle, ti ritroverai i PDF utili ai pagamenti F24 e i file utili per la trasmissione all'AdE mediante il Desktop Telematico. Desktop Telematico che, per fortuna, funziona dalla tua utenza macOS normale e non richiede le suddette acrobazie.

Attento, tuttavia, a non lanciare più il Software dalla Home abituale o ti si blocca daccapo e in più ti altera i file che in root avevi creato tanto bene per poter essere trasmessi.
Se dovesse accadere, comunque, potrai sempre uscire e accedere a root e da qui ricopiarti daccapo la Cartella UnicoOnLine nella tua Home normale.

Spero di esserti venuto incontro
iMac14,2 27" late 2013 3,5GHz i7 24GB - NVIDIA GeForce GTX 780M 4GB
CrucialMX500 2TB SSD int. & macOS Monterey (OCLP 0.4.3)
Apple128GB SSD int. with Catalina 10.15.7 used for store Parallels VM & other.
MacBookPro7,1 Mid 2010 2,66GHz 16GB - SandiskUltra 480GB SSD & macOS 10.13.7
iMac 20" 2006 OSX 10.7.5 - iPhone XS iOS 15,6

Avatar utente
charlie
Stato: Non connesso
Open Office Expert
Open Office Expert
Avatar utente
Iscritto il: sab, 02 mar 2013 15:04
Messaggi: 911

Top

Oggetto del messaggio: Re: cartella lavoro software agenzia entrate

Messaggio da charlie »

OKonnel ha scritto:
mer, 29 giu 2022 20:28
Spero di esserti venuto incontro
Certamente sì. Te ne darò conferma quanto prima dopo la prova "sul campo".
Grazie per la pazienza.
Charlie
iMac 27" metà 2011- SSD 525 GB - 12 GB RAM - macOS 10.13.6 High Sierra

http://www.charlieopenoffice.altervista.org"

Avatar utente
Alberto.G
Stato: Non connesso
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: dom, 22 gen 2017 20:34
Messaggi: 1766
Località: Fvg

Top

Oggetto del messaggio: Re: cartella lavoro software agenzia entrate

Messaggio da Alberto.G »

Segnalo la mia situazione aggiornata a questo momento.
1) Nessun problema per me.
Sono riuscito ieri pomeriggio ad eseguire il software RPF22 fino alla fine del lavoro, quindi superato alla grande il malefico blocco della fase di elaborazione dell’F24, ed ho eseguito anche la stampa della mia dichiarazione RPF22.
Ricordo la stessa situazione del 2021, e cioè che tale software andava una volta sì e poi non andava più (quindi sempre con il blocco della fase dell’F24) perciò, testardo come un mulo, insistevo nel lanciarlo più volte al giorno… fino a quando mi accorgevo che eseguiva correttamente tutto il lavoro fino alla fine.
E così è stato anche questo anno!
Ho lanciato più volte il software del 2022 (credo almeno una decina di volte) e, alla fine… magicamente, è entrato nella fase dell’F24.
Non so darmi una spiegazione logica perché, insistendo, l’RPF21 (e poi anche quello del 2022) riprendesse il suo giro regolare di elaborazione.
Chiedere ai tecnici di Sogei un chiarimento su tale "strano" comportamento è cosa assolutamente sprecata! Sto ancora aspettando una loro risposta dal 2021!

2) A questo punto, ringalluzzito dall’esito positivo dell’RPF22, mi sono lanciato subito nel preparare ed inviare il file con il Desktop Telematico.
Tutto perfettamente bene, come sempre, nel predisporre il file con nome CodiceFiscale_RPF22.ccf; poi, invece, la bella novità...
Preferisco aprire un nuovo topic per segnalare ciò che mi sta capitando; vedere link
viewtopic.php?p=566105#p566105

iMac (Retina 4K, 21.5-inch, Late 2015) Mod.16,2 - Processore 3,1 GHz Intel Core i5 (i5-5675R) CPU 4-core
Memoria 8 GB 1867 MHz DDR3 - Scheda grafica Intel Iris Pro Graphics 6200 1536 MB
sistema presente: macOS MONTEREY versione 12.5 (21G72) dal 22.07.2022 ore 01:05

Avatar utente
charlie
Stato: Non connesso
Open Office Expert
Open Office Expert
Avatar utente
Iscritto il: sab, 02 mar 2013 15:04
Messaggi: 911

Top

Oggetto del messaggio: Re: cartella lavoro software agenzia entrate

Messaggio da charlie »

charlie ha scritto:
mer, 29 giu 2022 20:48
OKonnel ha scritto:
mer, 29 giu 2022 20:28
Spero di esserti venuto incontro
Certamente sì. Te ne darò conferma quanto prima dopo la prova "sul campo".
Grazie per la pazienza.
Prima prova andata a buon fine, vediamo se continua con i prossimi accessi.
Charlie
iMac 27" metà 2011- SSD 525 GB - 12 GB RAM - macOS 10.13.6 High Sierra

http://www.charlieopenoffice.altervista.org"

OKonnel
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Iscritto il: gio, 08 lug 2021 11:12
Messaggi: 27

Top

Oggetto del messaggio: Re: cartella lavoro software agenzia entrate

Messaggio da OKonnel »

Mi fa piacere Charlie e vedrai che una volta familiarizzato col Sistema agirai ancora più facilmente.
Adesso aggiungo una nota IMPORTANTE.
Mentre ci si trova nell’utente root NON SI DEVE fare altre cose oltre al lavoro anzidetto, finalizzato alla Dichiarazione di RPF22. Per esempio: non installare delle applicazioni e così via altrimenti si possono avere delle incompatibilità coi permessi con effetti difficili da da capire e magari da risolvere per un neofita.
Ovviamente al termine del lavoro per l’AdE conviene disattivare il profilo utenza di root. Basta riavviare Utility Directory mentre siamo loggati normalmente e non come root e dalla Utility disattivare root.

RINGRAZIO ALBERTO PER AVER DESCRITTO LA SUA CAPARBIA SOLUZIONE RANDOM!!!
Grazie! Serve a non farci disperare poiché rappresenta e rafforza la speranza di riuscire a farcela insistendo con la rassegnazione, la testardaggine e la pazienza. E grazie per aver aperto un altro scenario, quello sul comportamento del Desktop Telematico adesso che è entrato in vigore l’accesso mediante SPID.
Verificherò in che modo Desktop Telematico funzioni a me e farò sapere.
Domanda: ma appena hai avviato il programma ha fatto da solo o magari gli hai fatto fare tu la lunghissima procedura di aggiornamenti che gli servono ogni anno?… Immagino di sì, ma lo chiedo perché l’anno scorso mi era passato di mente e stranamente il software non aveva iniziato ad aggiornarsi da solo. Alla fine ho deciso che fosse meglio eliminarlo, cancellare ogni traccia lasciata nel disco (mi pare crei delle preferenze e/o uno o più file nascosti nella Home) e ripartire daccapo, dopo aver salvato a parte i Dati di precedenti dichiarazioni e invii per poi rimetterli nella nuova Cartella creata.
iMac14,2 27" late 2013 3,5GHz i7 24GB - NVIDIA GeForce GTX 780M 4GB
CrucialMX500 2TB SSD int. & macOS Monterey (OCLP 0.4.3)
Apple128GB SSD int. with Catalina 10.15.7 used for store Parallels VM & other.
MacBookPro7,1 Mid 2010 2,66GHz 16GB - SandiskUltra 480GB SSD & macOS 10.13.7
iMac 20" 2006 OSX 10.7.5 - iPhone XS iOS 15,6

ggiaret
Stato: Non connesso
Nuovo Maccanico
Nuovo Maccanico
Iscritto il: dom, 26 giu 2022 08:57
Messaggi: 4

Top

Oggetto del messaggio: Re: cartella lavoro software agenzia entrate

Messaggio da ggiaret »

Io ho riscontrato che se compili in root anche una dichiarazione fake e poi ritorni nell'utente normale la procedura sembra funzionare almeno fino al prossimo avvio ... che procedura di m.... :evil: :evil: :evil: :evil: :evil:

OKonnel
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Iscritto il: gio, 08 lug 2021 11:12
Messaggi: 27

Top

Oggetto del messaggio: Re: cartella lavoro software agenzia entrate

Messaggio da OKonnel »

ggiaret ha scritto:
gio, 30 giu 2022 09:39
Io ho riscontrato che se compili in root anche una dichiarazione fake e poi ritorni nell'utente normale la procedura sembra funzionare almeno fino al prossimo avvio ... che procedura di m.... :evil: :evil: :evil: :evil: :evil:
Ah! Ah! Ah!… Vedo che ti stai appassionando… E come vedi l’allievo finisce sempre col superare il maestro.
Quanto a essere un software mal realizzato non ci sono dubbi. Finora non ho detto, ma lo trovi scritto fra i miei vari post dell’anno scorso, che il software crea dei file nascosti che servono a permettere delle verifiche da remoto per poi attivare la procedura di creazione degli F24. Ebbene, cancellando sia questi file che la cache Oracle di Java, talvolta il Sistema risponde in un modo e talvolta in altro.
Come dici tu: che software di mmm…. :-(
iMac14,2 27" late 2013 3,5GHz i7 24GB - NVIDIA GeForce GTX 780M 4GB
CrucialMX500 2TB SSD int. & macOS Monterey (OCLP 0.4.3)
Apple128GB SSD int. with Catalina 10.15.7 used for store Parallels VM & other.
MacBookPro7,1 Mid 2010 2,66GHz 16GB - SandiskUltra 480GB SSD & macOS 10.13.7
iMac 20" 2006 OSX 10.7.5 - iPhone XS iOS 15,6

Avatar utente
Alberto.G
Stato: Non connesso
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: dom, 22 gen 2017 20:34
Messaggi: 1766
Località: Fvg

Top

Oggetto del messaggio: Re: cartella lavoro software agenzia entrate

Messaggio da Alberto.G »

OKonnel ha scritto:
gio, 30 giu 2022 09:19
Verificherò in che modo Desktop Telematico funzioni a me e farò sapere.
Domanda: ma appena hai avviato il programma ha fatto da solo o magari gli hai fatto fare tu la lunghissima procedura di aggiornamenti che gli servono ogni anno?…
Rispondo alla tua domanda sul DT.
No, lascio sempre fare al programma gli aggiornamenti che sono previsti in automatico. Anche la stessa Agenzia ha sempre fatto presente che all’atto dell’apertura del DT questi procede in automatico a verificare l’esistenza di aggiornamenti e, se trovati, provvede ad installarli.
Visto tuttavia che gli aggiornamenti al programma sono frequenti, se non frequentissimi in alcuni periodi dell’anno, da sempre ho scelto di installarli con frequenza ravvicinata, almeno ogni 10-15 gg., in modo tale che la versione installata sul mio Mac sia sempre allineata con quella ufficiale di Sogei.
Anche se molti software non verranno mai utilizzati da me, preferisco avere installati tutti i programmi previsti dall’Agenzia Entrate per le varie esigenze fiscali.
Da quando ho installato per la prima volta il DT (credo nel 2014) ritengo di averlo disinstallato pochissime volte, quando mi accorgevo che qualcosa non funzionava perfettamente!
Come ho segnalato in precedenza, probabilmente quest’anno avremo un’altra “grana”, visto che dal 1° ottobre 2021 è entrato in vigore l’obbligo, per le persone fisiche, di autenticarsi con SPID o con CNS o con CIE.
Inviando il file con il link già predisposto all’interno del sito delle Entrate, ovviamente previa autenticazione con lo SPID, ho avuto la bella notizia che il tutto NON funziona ed il file viene all’istante scartato con errore 03!
Da notare che il file viene generato proprio dal DT dopo aver superato tutti i controlli formali della procedura!
Ho già pronto un appuntamento il giorno 15 luglio con l’Ufficio Territoriale delle Entrate per avere le nuove credenziali (la password che digito NON va più bene!)… ma non è solo quello!
Vi terrò informati sugli sviluppi del mio problema… sperando che per il 30 novembre 2022 (scadenza per l’invio del modello Redditi) riuscirò finalmente ad ottenere la Ricevuta di invio file = OK!

iMac (Retina 4K, 21.5-inch, Late 2015) Mod.16,2 - Processore 3,1 GHz Intel Core i5 (i5-5675R) CPU 4-core
Memoria 8 GB 1867 MHz DDR3 - Scheda grafica Intel Iris Pro Graphics 6200 1536 MB
sistema presente: macOS MONTEREY versione 12.5 (21G72) dal 22.07.2022 ore 01:05

OKonnel
Stato: Non connesso
Apprendista Maccanico
Apprendista Maccanico
Iscritto il: gio, 08 lug 2021 11:12
Messaggi: 27

Top

Oggetto del messaggio: Re: cartella lavoro software agenzia entrate

Messaggio da OKonnel »

Grazie Alberto! Sei stato un Grande nell’anticiparci l’esistenza di un nuovo, ulteriore problema. Altrimenti, al momento di procedere, tutti noi avremmo iniziato a dubitare di aver commesso errori durante la compilazione e che dipendesse da ciò.
Domanda: ma hai provato a generare il file da inviare usando Desktop Telematico per Winzozz? Si può fare usando tranquillamente i file generati da qualsiasi RPFxx.jnlp in qualsiasi Sistema Operativo.
Io, per esempio, ho Winzozz 11 Pro installato nel mio Mac con Parallels Desktop e volendo posso installare magnificamente anche Linux (Ubuntu è fantastico) il cui file ISO di installazione è molto snello, si installa in pochi minuti e lo si cancella serenamente poiché, rispetto a Winzozz che si installa con sforzi immani, Linux lo metti e lo togli con grande semplicità, all’occorrenza. E soprattutto è stabile ed è free.
Nota: ho sempre avuto il dubbio che Win, installandosi, agisca come una piovra costruendo tentacoli per noi misteriosi (nonché inutili…) allo scopo di rispondere ai requisiti di controllo segreti, dapprima spontanei e poi resi obbligatori col Patriot Act. Si potrebbe dedurre dal fatto che il file ISO sia di soli 3 GB circa e dopo le pesanti installazioni e soprattutto durante l’uso Winzozz arriva a pesare da solo sui 30 GB poiché si formano delle Cartelle da 7GB ad aumentare che vorrebbero farci credere servano a retro compatibilità. WinSxS, per dirne una, non si può assolutamente cancellare in alcun modo; poi c’è Winzozz\servicing\LCU egualmente strapiena e avvezza a crescere e crescere e così altre. In apparenza, a fine path, ci trovi piccolissimi file .dll; ma ogni file contiene ID codificati e va’ a capire il criterio…
Un tempo Mac OS X che sappiamo egualmente basato su Kernel UNIX, si installava in modo pulito come ancora fa Linux; copiava i file su disco e via. Adesso, invece, soprattutto se l’installazione non avviene da zero, anche macOS si ferma… “a pensare” (???) e con la scusa della sicurezza, nei nuovi Mac con CPU M1, se proviamo a fare una installazione da zero Apple esige di essere lei a formattare il disco o comunque, se riesci a saltare il passaggio da remoto, alla fine chiede di dare una specie di convalida. Comunque basta usare Little Snitch e attivare la sua mappa mondiale per verificare come i nostri Mac ormai si agganciano e comunicano con l’esterno…
Perché mi è venuto a mente tutto ciò?… Poiché anche i Software dell’AdE controllano continuamente chi siamo e cosa stiamo facendo. Basti leggere i LOG e individuare i file nascosti che creano ed esaminare il contenuto mediante TextEdit o BBEdit o un Editor Esadecimale. Ciò spiega perché mai, in base a come interpreta se il tuo operare sia legittimo o no, RPFxx.jnlp autorizza la creazione finale dei file utili al pagamento e/o all’invio.
Ma evviva! Non siamo più soli! Cosa vogliamo di più? :-)
Buona giornata e ancora grazie e se con Winzozzo o con Linux funzionasse farò sapere. Soltanto per adesso non ho tempo e di solito mi riducevo all’ultimo minuto per l’invio. Ma sapendo quanto ci hai detto quest’anno mi dedicherò prima.
iMac14,2 27" late 2013 3,5GHz i7 24GB - NVIDIA GeForce GTX 780M 4GB
CrucialMX500 2TB SSD int. & macOS Monterey (OCLP 0.4.3)
Apple128GB SSD int. with Catalina 10.15.7 used for store Parallels VM & other.
MacBookPro7,1 Mid 2010 2,66GHz 16GB - SandiskUltra 480GB SSD & macOS 10.13.7
iMac 20" 2006 OSX 10.7.5 - iPhone XS iOS 15,6

Avatar utente
charlie
Stato: Non connesso
Open Office Expert
Open Office Expert
Avatar utente
Iscritto il: sab, 02 mar 2013 15:04
Messaggi: 911

Top

Oggetto del messaggio: Re: cartella lavoro software agenzia entrate

Messaggio da charlie »

In Wimdows 10 con Virtual Box, i software della AdE hanno sempre funzionato e RPF22 funziona.
In mac ho inviato 77022 (simile a RPF22) tramite Desktop Telematico ma, come amministratore condominio, ho potuto usare ancora username, password e pincode. Non ho provato con SPID.
Charlie
iMac 27" metà 2011- SSD 525 GB - 12 GB RAM - macOS 10.13.6 High Sierra

http://www.charlieopenoffice.altervista.org"