riceviamo dall'istat...

Per parlare di qualsiasi altra cosa che abbia poco o niente a che fare col mondo Mac :D

Moderatore: ModiMaccanici

U241
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Iscritto il: ven, 30 set 2011 17:52
Messaggi: 3648

Top

Oggetto del messaggio: Re: riceviamo dall'istat...

Messaggio da U241 »

Ah ok, ho capito...
Grazie mille!
:wink:
Cunnilingus is the new black
Un borioso egocentrico ©robertos
Un mac è per sempre, anche se tiene quasi dieci anni o' picciriddu ©pierecall
S'i fosse Apple, lo rallenterei

Avatar utente
mauropasha
Stato: Non connesso
Geniale
Geniale
Avatar utente
Iscritto il: sab, 07 giu 2008 15:51
Messaggi: 13910
Località: Bari

Top

Oggetto del messaggio: Re: riceviamo dall'istat...

Messaggio da mauropasha »

Più volte al giorno, diventa difficile, escluso sabato e domenica e forse neanche per tutti.
In verità, per quel che mi riguarda, metto gli zoccoli al lavoro.
mauro
se non sai cosa stai per fare, non lo fare
senza dimenticare che sbagliando s'impara

Avatar utente
Fabio
Stato: Non connesso
Pestifero
Pestifero
Avatar utente
Iscritto il: mar, 10 nov 2009 13:48
Messaggi: 2212
Località: Roma

Top

Oggetto del messaggio: Re: riceviamo dall'istat...

Messaggio da Fabio »

mauropasha ha scritto:metto gli zoccoli al lavoro.
È un classico, solitamente quelli bianchi forati. :wink:
---
Mac Mini Late 2012, 2.6 GHz Intel Core i7, 16 GB, macOS Mojave
MacBook Air Mid 2012, 1,8 GHz Intel Core i5 dual-core, 4 GB, macOS Mojave
Macbook Mid 2009, 2.26 GHz Intel Core 2 Duo, 4 GB, OS X Mavericks
iMac6,1 Late 2006, 2.33 GHz Intel Core 2 Duo, 3 GB, Mac OS X Lion [Rotto]
iPod mini, 6 GB
iPod Nano, 16 GB [Rotto]
iPod Classic, 160 GB [Rotto?]

Avatar utente
mauropasha
Stato: Non connesso
Geniale
Geniale
Avatar utente
Iscritto il: sab, 07 giu 2008 15:51
Messaggi: 13910
Località: Bari

Top

Oggetto del messaggio: Re: riceviamo dall'istat...

Messaggio da mauropasha »

Noooo forati, no!
Non sono a norma!
mauro
se non sai cosa stai per fare, non lo fare
senza dimenticare che sbagliando s'impara

U241
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Iscritto il: ven, 30 set 2011 17:52
Messaggi: 3648

Top

Oggetto del messaggio: Re: riceviamo dall'istat...

Messaggio da U241 »

Si intendevo proprio quello, cambiare calzature in base all' attività:
A casa le pantofole, a lavoro scarpe idonee all' ambiente, in palestra quelle da ginnastica, per la sera scarpe da sera, per la barca scarpe da barca...

Molti affermano che per mantenere in ottima forma un buon paio di scarpe, queste non andrebbero indossate per piu di 4 ore consecutive (improbabile e di difficile realizzazione).

Una cosa è certa: anche questa discussione è andata OT
:D
Cunnilingus is the new black
Un borioso egocentrico ©robertos
Un mac è per sempre, anche se tiene quasi dieci anni o' picciriddu ©pierecall
S'i fosse Apple, lo rallenterei

Avatar utente
Fabio
Stato: Non connesso
Pestifero
Pestifero
Avatar utente
Iscritto il: mar, 10 nov 2009 13:48
Messaggi: 2212
Località: Roma

Top

Oggetto del messaggio: Re: riceviamo dall'istat...

Messaggio da Fabio »

All'epoca quelli c'erano, qui in casa di paramedici non ce ne sono più: o in pensione o... amen. :roll:
---
Mac Mini Late 2012, 2.6 GHz Intel Core i7, 16 GB, macOS Mojave
MacBook Air Mid 2012, 1,8 GHz Intel Core i5 dual-core, 4 GB, macOS Mojave
Macbook Mid 2009, 2.26 GHz Intel Core 2 Duo, 4 GB, OS X Mavericks
iMac6,1 Late 2006, 2.33 GHz Intel Core 2 Duo, 3 GB, Mac OS X Lion [Rotto]
iPod mini, 6 GB
iPod Nano, 16 GB [Rotto]
iPod Classic, 160 GB [Rotto?]

Avatar utente
mauropasha
Stato: Non connesso
Geniale
Geniale
Avatar utente
Iscritto il: sab, 07 giu 2008 15:51
Messaggi: 13910
Località: Bari

Top

Oggetto del messaggio: Re: riceviamo dall'istat...

Messaggio da mauropasha »

Sì Fabio è 'Na cosa relativamente nuova.
Quando sono arrivato qui meli facevano usare quelli traforati.
Poi mi hanno obbligato a usare gli altri, gentilmente offerti dall'ospedale.
mauro
se non sai cosa stai per fare, non lo fare
senza dimenticare che sbagliando s'impara

Avatar utente
Kernel Panic
Stato: Non connesso
Software Expert Gold
Software Expert Gold
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 gen 2011 14:03
Messaggi: 29224
Località: Sicilia

Top

Oggetto del messaggio: Re: riceviamo dall'istat...

Messaggio da Kernel Panic »

U241 ha scritto:Si intendevo proprio quello, cambiare calzature in base all' attività:
A casa le pantofole, a lavoro scarpe idonee all' ambiente, in palestra quelle da ginnastica, per la sera scarpe da sera, per la barca scarpe da barca...
Ma tu sai a quanto ammonti lo stipendio medio di un dipendente in Italia?? Immagine

U241
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Iscritto il: ven, 30 set 2011 17:52
Messaggi: 3648

Top

Oggetto del messaggio: Re: riceviamo dall'istat...

Messaggio da U241 »

Kernel non vedo correlazione tra lo stipendio e la giusta calzatura per ogni attività...
Non si può andare a correre con le scarpe in suola come non si può abbinare un paio di scarpe da ginnastica ad un abito (anche se alcuni lo fanno :roll: ).
Cunnilingus is the new black
Un borioso egocentrico ©robertos
Un mac è per sempre, anche se tiene quasi dieci anni o' picciriddu ©pierecall
S'i fosse Apple, lo rallenterei

Avatar utente
Kernel Panic
Stato: Non connesso
Software Expert Gold
Software Expert Gold
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 gen 2011 14:03
Messaggi: 29224
Località: Sicilia

Top

Oggetto del messaggio: Re: riceviamo dall'istat...

Messaggio da Kernel Panic »

Se dopo aver discusso di scarpe su misura di quella fattura e livello (anche di prezzo) non vedi alcuna correlazione preferisco non insistere. Immagine

U241
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Iscritto il: ven, 30 set 2011 17:52
Messaggi: 3648

Top

Oggetto del messaggio: Re: riceviamo dall'istat...

Messaggio da U241 »

Forse ho capito cosa vuoi dire.... :D ... Forse....

Lo stipendio di un italiano medio di sicuro non permette l' acquisto di una scarpa artigianale, però questo non toglie che per ogni attività ci sia una calzatura dedicata, a prescindere dal suo prezzo....
Cunnilingus is the new black
Un borioso egocentrico ©robertos
Un mac è per sempre, anche se tiene quasi dieci anni o' picciriddu ©pierecall
S'i fosse Apple, lo rallenterei

Avatar utente
mattleega
Stato: Non connesso
Pestifero
Pestifero
Avatar utente
Iscritto il: mar, 30 ott 2007 19:20
Messaggi: 19148

Top

Oggetto del messaggio: Re: riceviamo dall'istat...

Messaggio da mattleega »

@"U241"
Sei tu che, innamorato dei marchi, ti lasci abbindolare dal prodotto alla moda e pontificando ti ergi ad indicare al popolino bue i tuoi criteri di bellezza assoluta e incontestabile sfoggiando nomi che consideri segreti per adepti.

Io mai sostengo una cosa senza averla prima provata.

Il confronto tra le nostre scarpe di produzione "normale" e l'equivalente Inglese o Americana che ti ho nominato, è indecoroso.

Gli uni producono scarpe bellissime, importabili se non hai il piede su misura per le scarpe che ti appresti ad acquistare e che comunque ad esse si deve adattare, incollate e di breve durata, ricordo un paio di Rossetti indossate la mattina in fiera e già bucate la sera, i secondi producono scarpe che vestono il piede grazie alle variabili di lunghezza, larghezza e alzata quasi come fossero scarpe su misura, cucite e non incollate, con isolanti in sughero che accarezzano e coccolano il tuo piede lasciandolo traspirare.
E che dopo 20 anni sono più belle del giorno che le ho comperate.
Tu puoi dimostrare una simile durata o non eri ancora nato?

Sto parlando di scarpe da 3/400€ salvo quelle realizzate con pellami particolarmente pregiati, non necessariamente da milioni e tu vieni a parlarmi degli artigiani italiani.

Nessuno mette in dubbio l'abilità ed il buon gusto dei nostri Signori Artigiani, ho già detto che in questo come in altri campi abbiamo insegnato tutto a tutti, però non puoi confrontare prodotti da 3/4/10.000€, realizzati su misura (ci credo che vanno bene) con scarpe che trovi disponibili subito nei negozi ad un decimo di quel prezzo e che calzi perfettamente.

I confronti vanno fatti per fasce di prezzo coerenti ed escludendo le solite eccezioni che confermano le regole.

Certo che se il tuo approccio, giustamente negativo, si risolve nell'aver comperato e mal portato, un paio di Church, allora capisco.
Peccato che per ragioni commerciali, il 90% della loro attuale produzione sia realizzato in Italia dai soliti fabbricanti di cui sopra.
Ecco perché sono dure e scomode e debbano essere "rodate" dalla servitù.

L'accusa che ho mosso, ben circostanziata e dimostrata, è che noi dopo aver inventato la tripla misura l'abbiamo abbandonata e che, forti della solita furbizia che ci deve sempre negativamente contraddistinguere, andiamo spacciando sotto un aspetto elegantissimo un prodotto scadente e quindi, in proporzione, carissimo.

A tua disposizione per dimostrarti punto per punto quanto da me asserito, ti sfido a dimostrarmi il contrario e quindi che io mi atteggio a bastian cuntrari per partito preso e senza documentarmi prima di parlare.

Aggiungo che le scarpe vanno lucidate/ingrassate almeno settimanalmente anche se non indossate e non "provvedere al nutrimento della pelle di tanto in tanto" come tu sostieni.

A proposito, tu che sei addentro alle cose dell'ultima moda, in autunno, quanto dovranno essere alti i risvolti dei pantaloni?
...

L’inerzia soddisfatta dei cittadini è all’origine di quella incredibile malattia che è la servitù volontaria

E se vivremo, sarà per calpestare i re.

Avatar utente
mauropasha
Stato: Non connesso
Geniale
Geniale
Avatar utente
Iscritto il: sab, 07 giu 2008 15:51
Messaggi: 13910
Località: Bari

Top

Oggetto del messaggio: Re: riceviamo dall'istat...

Messaggio da mauropasha »

Almeno 3,5 cm, meglio 4.
Indipendentemente dalla moda: a me piacciono così.
Confermo per le Church's, unico marchio pregiato che mi sia mai potuto permettere.
Confermo che sono di ottima fattura perché arrivate dall'Inghilterra e comprate online.
In fiera a Milano, ho visto molti artigiani che fanno scarpe su misura, ma sono ovviamente a prezzi improponibili per impiegati, a meno che l'impiegato non ne abbia una passione sfrenata e che ne so..., si compri un iPad in meno :D
mauro
se non sai cosa stai per fare, non lo fare
senza dimenticare che sbagliando s'impara

Avatar utente
Kernel Panic
Stato: Non connesso
Software Expert Gold
Software Expert Gold
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 gen 2011 14:03
Messaggi: 29224
Località: Sicilia

Top

Oggetto del messaggio: Re: riceviamo dall'istat...

Messaggio da Kernel Panic »

mattleega ha scritto: ..... i secondi producono scarpe che vestono il piede grazie alle variabili di lunghezza, larghezza e alzata quasi come fossero scarpe su misura, cucite e non incollate, con isolanti in sughero che accarezzano e coccolano il tuo piede lasciandolo traspirare.
E che dopo 20 anni sono più belle del giorno che le ho comperate.

..... Sto parlando di scarpe da 3/400€ salvo quelle realizzate con pellami particolarmente pregiati, non necessariamente da milioni e tu vieni a parlarmi degli artigiani italiani.
Mi potresti dare il nome di queste scarpe (o un link se esiste un sito)?

E' improbabile che scarpe di questa fattura possano costare quanto dici, secondo me devono "necessariamente" costare molto di più.

U241
Stato: Non connesso
Expert Latitante
Expert Latitante
Iscritto il: ven, 30 set 2011 17:52
Messaggi: 3648

Top

Oggetto del messaggio: Re: riceviamo dall'istat...

Messaggio da U241 »

mattleega ha scritto:@"U241"
Sei tu che, innamorato dei marchi, ti lasci abbindolare dal prodotto alla moda e pontificando ti ergi ad indicare al popolino bue i tuoi criteri di bellezza assoluta e incontestabile sfoggiando nomi che consideri segreti per adepti.
E come fai a dirlo?
ho nominato marchi? se si quali?
da quali prodotti alla moda mi lascio abbindolare? sentiamo?
in questo topic dove avrei indicato i miei criteri di bellezza assoluta, sfoggiando nomi che considero segreti..?
mattleega ha scritto:@"U241"

Il confronto tra le nostre scarpe di produzione "normale" e l'equivalente Inglese o Americana che ti ho nominato, è indecoroso.

Gli uni producono scarpe bellissime, importabili se non hai il piede su misura per le scarpe che ti appresti ad acquistare e che comunque ad esse si deve adattare, incollate e di breve durata, ricordo un paio di Rossetti indossate la mattina in fiera e già bucate la sera, i secondi producono scarpe che vestono il piede grazie alle variabili di lunghezza, larghezza e alzata quasi come fossero scarpe su misura, cucite e non incollate, con isolanti in sughero che accarezzano e coccolano il tuo piede lasciandolo traspirare.
E che dopo 20 anni sono più belle del giorno che le ho comperate.
Tu puoi dimostrare una simile durata o non eri ancora nato?

Sto parlando di scarpe da 3/400€ salvo quelle realizzate con pellami particolarmente pregiati, non necessariamente da milioni e tu vieni a parlarmi degli artigiani italiani.

Nessuno mette in dubbio l'abilità ed il buon gusto dei nostri Signori Artigiani, ho già detto che in questo come in altri campi abbiamo insegnato tutto a tutti, però non puoi confrontare prodotti da 3/4/10.000€, realizzati su misura (ci credo che vanno bene) con scarpe che trovi disponibili subito nei negozi ad un decimo di quel prezzo e che calzi perfettamente.

I confronti vanno fatti per fasce di prezzo coerenti ed escludendo le solite eccezioni che confermano le regole.
Visto che io non ne capisco niente e visto che non ho l' età per giudicare un paio di calzature dopo 20 anni, perchè non ci erudisci sull'argomento e ci mostri cosa hai comprato ed a cosa lo hai paragonato? e metti in evidenza pregi e difetti di ogni calzatura?
Sono curioso di leggere questa approfondita disamina Italia-RestoDelMondo.
mattleega ha scritto:@"U241"

Aggiungo che le scarpe vanno lucidate/ingrassate almeno settimanalmente anche se non indossate e non "provvedere al nutrimento della pelle di tanto in tanto" come tu sostieni.
Bhè se effettui codeste operazioni ogni settimana, un buon paio di scarpe non durerà nemmeno un anno.
Sarei curioso di sapere dove hai reperito questa curiosa informazione deleteria per i tuoi acquisti.... e sottolineo che non sto facendo il saputello, ma semplicemente ti sto indicando che tali operazioni "lucidatura/ingrassatura" hanno tempi ben diversi, o almeno questo è quello che ho potuto apprendere durante le brevi frequentazioni in alcune botteghe e nella manualistica del settore, ma sarei felice di essere smentito.

mattleega ha scritto:@"U241"

A proposito, tu che sei addentro alle cose dell'ultima moda, in autunno, quanto dovranno essere alti i risvolti dei pantaloni?
Spero la tua non sia una presa in giro e poichè ti reputo un amico e poichè l'informazione potrebbe tornare utile ai più, risponderò alla tua domanda cercando di essere il più possibile conciso e preciso:

Non esiste una lunghezza ottimale del pantalone, dipende dal modello.
Un pantalone con la gamba stretta sarà preferibile portarlo un pò più corto, diversamente un pò più lungo.
Il pantalone corto, tanto in voga in questo periodo ha origini lontane, nasce infatti diversi anni or sono, quando un famoso nobile inglese scendendo da cavallo, per non sporcare, i suoi pantaloni decise di effettuare manualmente un risvolto.
Il pantalone "corto" con risvolto che tocca appena la parte alta del listino o dello sperone, è stato utilizzato per anni da gentiluomini di tutto il mondo, specialmente in associazioni con pantaloni non larghi alla base e con pinces. Negli anni a seguire questo modello si è eclissato e diversi stilisti e sarti di fama internazionale hanno evitato come la peste questa tipologia, salvo negli ultimi anni, riabbracciarla e riproporla come qualcosa di nuovo.
Più corto o più lungo dipende oltre che dal modello dai propri gusti e dal proprio stile, quindi se ti piace lungo prendilo lungo, se ti piace corto prendilo corto. :D
Cunnilingus is the new black
Un borioso egocentrico ©robertos
Un mac è per sempre, anche se tiene quasi dieci anni o' picciriddu ©pierecall
S'i fosse Apple, lo rallenterei