Aurora HDR 2019 manuale italiano

Le vostre creatività migliori

Moderatori: Gattinara, ModiMaccanici

CarmeloDoc
Iscritto il: gio, 18 ott 2018 17:01
Messaggi: 5
Oggetto del messaggio: Re: Aurora HDR 2019 manuale italiano

Messaggio Inviato: dom, 03 feb 2019 17:22

Infatti ho già contatto la Skylum per poter collaborare con una traduzione non solo del manuale ma anche del software. In realtà non è che hanno detto di no, hanno solo detto che apprezzavano il lavoro che avevo fatto e che avrebbero valutato se era possibile programmare una versione italiana del prodotto, ma oltre a questo non ho più avuto indicazioni o risposte.
Tieni conto che ho anche tradotto il manuale dei loro software Luminar e di PhotoLemur, ma anche in questo caso non hanno dato alcun tipo di risposta propositiva al di fuori dell'apprezzamento del lavoro svolto e di una licenza gratuita dei programmi.
Dato che siamo in argomento ti faccio presente che in genere le aziende molto grandi difficilmente prendono in considerazione la collaborazione di chi si propone autonomamente, ma devono essere loro a individuare la persona, anzi più persone perché temono che possa esservi una interruzione della collaborazione per qualsiasi motivo e quindi non potrebbero farvi fronte in breve tempo. Per esempio anche la Boinx Software della quale ho tradotto e continuo a tradurre il manuale del software FotoMagico, mi ha risposto in modo molto chiaro e preciso rifiutando la collaborazione adducendo tali motivazioni. Lo stesso discorso probabilmente vale per l'azienda Motion Studio di cui ho tradotto sia il manuale sia il software Vasco da Gama, e che dopo circa due anni hanno rinunciato alla mia collaborazione perché si sono rivolti a dei traduttori professionisti.
Discorso invece diverso per altre aziende come EditShare di cui ho tradotto sia il manuale sia il programma Lightworks e come la HDRSoft di cui ho tradotto il manuale di Photomatix che hanno ringraziato per la collaborazione, la prima offrendomi la licenza annuale continua per il programma Pro e la seconda con un buono Amazon di 150 euro.
Un caso a parte è la collaborazione con la WnSoft che rilascia PicturesToExe e di cui curo la traduzione del manuale e del programma poiché mi sono trovato a svolgere questo impegno dopo la morte dell'originario traduttore italiano, che peraltro era stato anche un partecipante attivo allo sviluppo del programma, e che avevo conosciuto via internet, e a causa di tale evento tragico avevo contattato il titolare e offerto la mia collaborazione che è stata ben accetta, ma sempre gratuitamente.
Per concludere si può evincere che non è facile offrire la propria collaborazione in tale campo a meno che non si sia giovani, intraprendenti e con conoscenza perfetta dell'inglese, cose che io non ho perché sono molto avanti negli anni, non sono molto intraprendente, e la mia conoscenza dell'inglese è quasi strettamente legata all'ambito della materia video e grafica nella quale ho ho una discreta padronanza. Comunque sono soddisfatto di quello che faccio in questo ambito specialmente quando ricevo attestati di gratitudine e di apprezzamento come i tuoi. Grazie!
Zacksit
Expert Translator
Expert Translator
Avatar utente
Iscritto il: mar, 16 dic 2014 17:14
Messaggi: 1362
Località: Kaputt Mundi
Oggetto del messaggio: Re: Aurora HDR 2019 manuale italiano

Messaggio Inviato: dom, 03 feb 2019 18:04

Allora perdonami, ma dal mio punto di vista, in quanto traduttore professionista sbagli a offrire servizi di traduzione ad aziende che lavorano per profitto, anche se poi prima di usarle le avranno senz'altro fatte revisionare da linguisti professionisti di settore. E non lo dico per tornaconto personale visto che io traduco solo verso l'inglese e non verso l'italiano. Le licenze e varie regalie sono mancette rispetto a quanto dovrebbe essere pagato un traduttore professionista. Alcune aziende non si fanno scrupoli a risparmiare sulle traduzioni per poi pagare molto meno un professionista per revisionare traduzioni fatte male e spesso eseguite da non madrelingua che pagano pochissimo — ovviamente qui non mi riferisco assolutamente al tuo caso.

Ora che ho un quadro più chiaro della situazione potrei contraddirmi rispetto al mio primo messaggio. La traduzione è un mestiere e la si può pure praticare per diletto a condizione però di non offrirla gratuitamente ad aziende che possono pagare tranquillamente un traduttore professionista italiano. Essendo del ramo, so benissimo come funziona, e scusami, ma non è vero che un professionista non può proporre il suo servizio di traduzione, redazione e revisione spontaneamente a grandi aziende. Quelle che accenni, non avranno accettato la tua proposta perché non ti sei presentato in qualità di traduttore professionista. Detto questo, mantengo l'apprezzamento d'intento :D
“For every complex problem there is an answer that is clear, simple, and wrong.” ― H.L. Mencken
"Sometimes it is the people no one can imagine anything of, who do the things no one can imagine.” ― Alan Turing

iMac 20", metà 2007 RAM 6GB SSD + 3 glotte fluenti, 1 facciamo che me la cavo, 1 x finta dopo qualche birra
kext
Pro-Expert 
Pro-Expert 
Avatar utente
Iscritto il: mer, 04 mar 2015 13:18
Messaggi: 4539
Contatta:

Top

Oggetto del messaggio: Re: Aurora HDR 2019 manuale italiano

Messaggio Inviato: dom, 03 feb 2019 22:05

le traduzioni sono coperte da copyright.
:!: Ultimo articolo: Sito web in Alpha test :!:
ImmagineImmagine
Zacksit
Expert Translator
Expert Translator
Avatar utente
Iscritto il: mar, 16 dic 2014 17:14
Messaggi: 1362
Località: Kaputt Mundi
Oggetto del messaggio: Re: Aurora HDR 2019 manuale italiano

Messaggio Inviato: lun, 04 feb 2019 09:19

Vero, ma generalmente si cedono al cliente. Ma è un tema complesso. Per semplificare cito dal sito dell'Associazione italiana traduttori e interpreti:

https://www.aiti.org/professione/diritt ... traduttore
"Si torna infatti a ripetere che il diritto dell’autore non si caratterizza giuridicamente come un diritto "monolitico", ma si articola in un complesso di facoltà patrimoniali distinte. I diritti di utilizzazione economica dell’opera sono fra loro indipendenti (art. 119 LDA), esercitabili separatamente o congiuntamente e cedibili all’editore anche singolarmente mediante distinte clausole o contratti, purché in modo espresso e provabile per iscritto per estensione territoriale e temporale. Così, mentre la stragrande maggioranza dei traduttori cede di regola tutti i diritti, alcuni di essi riescono a trattenere per sé particolari categorie di diritti."

Poi citando l'Art. 64-bis (b) della Legge sul diritto d'autore (L. 633/1941):
"1. Fatte salve le disposizioni dei successivi articoli 64-ter e 64-quater, i diritti esclusivi conferiti dalla presente legge sui programmi per elaboratore comprendono il diritto di effettuare o autorizzare:
b) la traduzione, l'adattamento, la trasformazione e ogni altra modificazione del programma per elaboratore, nonché la riproduzione dell'opera che ne risulti, senza pregiudizio dei diritti di chi modifica il programma;
“For every complex problem there is an answer that is clear, simple, and wrong.” ― H.L. Mencken
"Sometimes it is the people no one can imagine anything of, who do the things no one can imagine.” ― Alan Turing

iMac 20", metà 2007 RAM 6GB SSD + 3 glotte fluenti, 1 facciamo che me la cavo, 1 x finta dopo qualche birra
faxus
Pro-Expert 
Pro-Expert 
Avatar utente
Iscritto il: lun, 02 giu 2014 15:12
Messaggi: 26207
Località: Due Sicilie
Contatta:

Top

Oggetto del messaggio: Re: Aurora HDR 2019 manuale italiano

Messaggio Inviato: lun, 04 feb 2019 09:42

Zacksit ha scritto:
lun, 04 feb 2019 09:19
... diritto d'autore ...
Dovreste cantarle, le traduzioni.
O quantomeno musicarle.

Le lobby del settore si fanno in sessantaquattro per i diritti d'autore relative alla musica.
Poi via via sempre meno.

Forse voi traduttori state appena un gradino più su, di tutela, che i graffitari.
Ma stiamo lì...
Zacksit
Expert Translator
Expert Translator
Avatar utente
Iscritto il: mar, 16 dic 2014 17:14
Messaggi: 1362
Località: Kaputt Mundi
Oggetto del messaggio: Re: Aurora HDR 2019 manuale italiano

Messaggio Inviato: lun, 04 feb 2019 10:04

Ha ha ha! Peccato che sono stonato come una campana!

No, no, siamo sotto ai graffitari. Ormai, grazie in gran parte alle agenzie che hanno mandato a puttane tariffe e tempi di consegna decenti e la qualità delle traduzioni, oggi i traduttori sono per lo più i lavapiatti (me ne intendo, da ragazzo ho fatto anche il lavapiatti) del settore linguistico: siamo sempre più impegnati a pulire traduzioni fatte male a tariffe indecenti.
“For every complex problem there is an answer that is clear, simple, and wrong.” ― H.L. Mencken
"Sometimes it is the people no one can imagine anything of, who do the things no one can imagine.” ― Alan Turing

iMac 20", metà 2007 RAM 6GB SSD + 3 glotte fluenti, 1 facciamo che me la cavo, 1 x finta dopo qualche birra
Kernel Panic
Software Expert Gold
Software Expert Gold
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 gen 2011 14:03
Messaggi: 25236
Località: Sicilia
Oggetto del messaggio: Re: Aurora HDR 2019 manuale italiano

Messaggio Inviato: lun, 04 feb 2019 17:21

Zacksit ha scritto:
lun, 04 feb 2019 10:04
.... siamo sempre più impegnati a pulire traduzioni fatte male a tariffe indecenti ....
Fatte male da altri traduttori, immagino ....
Zacksit
Expert Translator
Expert Translator
Avatar utente
Iscritto il: mar, 16 dic 2014 17:14
Messaggi: 1362
Località: Kaputt Mundi
Oggetto del messaggio: Re: Aurora HDR 2019 manuale italiano

Messaggio Inviato: lun, 04 feb 2019 17:59

Dipende. Semplificando e sempre riguardo le traduzioni in ambito professionale: a volte sono gli autori non madrelingua che pensano di potere tradurre o scrivere direttamente in inglese i loro lavori, a volte sono frutto del lavoro di agenzie estere o italiane che fanno eseguire le traduzioni da traduttori non madrelingua (l'Italia credo sia uno dei pochi paesi se non l'unico dove il concetto di tradurre solo verso la lingua attiva, lingua madre o stesso livello per intenderci, può essere flessibile quindi c'è chi accetta di tradurre anche verso la lingua passiva con risultati disastrosi ) o da traduttori in ex colonie inglesi come l'India che hanno un inglese particolare (estere) che pagano pochissimo.

Collaboro con una collega canadese e spesso quando una delle organizzazione internazionali ci mandano delle traduzioni o lavori da revisionare ci domandiamo, scherzando, se saranno scritte in inglese-indiano, inglese-francese, inglese-vietnamita, inglese-cinese etc. :D
“For every complex problem there is an answer that is clear, simple, and wrong.” ― H.L. Mencken
"Sometimes it is the people no one can imagine anything of, who do the things no one can imagine.” ― Alan Turing

iMac 20", metà 2007 RAM 6GB SSD + 3 glotte fluenti, 1 facciamo che me la cavo, 1 x finta dopo qualche birra
faxus
Pro-Expert 
Pro-Expert 
Avatar utente
Iscritto il: lun, 02 giu 2014 15:12
Messaggi: 26207
Località: Due Sicilie
Contatta:

Top

Oggetto del messaggio: Re: Aurora HDR 2019 manuale italiano

Messaggio Inviato: lun, 04 feb 2019 18:53

Poi dipende da cosa traduci.

Poco importa se sono le istruzioni del tostapane.
Anche se sono per la lavatrice, passi.

Ma se è una macchina complessa, oppure un software...
Bisogna ci sia qualcuno che, oltre che conoscere la lingua, sappia di meccanica o di software.

Se è per i dialoghi di un film si complica.
Fino ad arrivare ad un romanzo.
(Non è sempre possibile conoscere la lingua madre degli autori)

Categorie dove ci vuole, abbinato nella stessa figura di traduttore, un attore/doppiatore o uno che sappia di letteratura.
Ahimè, spesso così non è, e si rovinano ignobilmente e porcosamente delle opere.

Inutile citare i grandi, dove anche si trovano infamie, ma poche o eventualmente nuove traduzioni dopo qualche anno.
Sui medio piccoli, o nuovi autori, a volte viene la nausea solo dopo poche righe....
CarmeloDoc
Iscritto il: gio, 18 ott 2018 17:01
Messaggi: 5
Oggetto del messaggio: Re: Aurora HDR 2019 manuale italiano

Messaggio Inviato: lun, 04 feb 2019 19:00

Mi sembra che ci stiamo allargando un po' troppo.
Io eseguo le traduzioni di manuali o di software prevalentemente nell'ambito dell'editing di immagini e di video in cui sono particolarmente pratico semplicemente per i moltissimi utenti che non masticano per nulla o poco la lingua inglese che è predominante in questo ambito. Voglio solo fornire un aiuto per rendere loro più facile l'utilizzo di tali programmi. Offro la mia opera gratuitamente e non pretendo alcun prezzo da essi. Inoltre ho solo offerto a mia collaborazione ad alcune software house, ma nella maggior parte dei casi non viene accettata. Comunque va bene lo stesso.
Tutto qui e ritengo che si possa mettere fine a questo argomento!
faxus
Pro-Expert 
Pro-Expert 
Avatar utente
Iscritto il: lun, 02 giu 2014 15:12
Messaggi: 26207
Località: Due Sicilie
Contatta:

Top

Oggetto del messaggio: Re: Aurora HDR 2019 manuale italiano

Messaggio Inviato: lun, 04 feb 2019 19:06

CarmeloDoc ha scritto:
lun, 04 feb 2019 19:00
Mi sembra che ci stiamo allargando un po' troppo...
... ritengo che si possa mettere fine a questo argomento!
Ma no...

In questo Forum è un'abitudine
Accettata generalmente e anche apprezzata dai più.

Quando l'argomento tecnico è esaurito oppure viene dilazionato, si interviene con opinioni sull'argomento.
A volte centrate e che arricchiscono la sua conoscenza.
A volte anche no, si gioca e ci si diverte.

Nessuno voleva annacquare il topic o sminuire il contributo tecnico fornito inizialmente.
Io apprezzo, nonostante le chiacchiere successive, il tuo impegno e intenzione.
Credo anche gli altri
Zacksit
Expert Translator
Expert Translator
Avatar utente
Iscritto il: mar, 16 dic 2014 17:14
Messaggi: 1362
Località: Kaputt Mundi
Oggetto del messaggio: Re: Aurora HDR 2019 manuale italiano

Messaggio Inviato: lun, 04 feb 2019 19:34

faxus ha scritto:
lun, 04 feb 2019 18:53
Poi dipende da cosa traduci.

[...] Se è per i dialoghi di un film si complica.
Fino ad arrivare ad un romanzo.
(Non è sempre possibile conoscere la lingua madre degli autori)

Categorie dove ci vuole, abbinato nella stessa figura di traduttore, un attore/doppiatore o uno che sappia di letteratura.
Ahimè, spesso così non è, e si rovinano ignobilmente e porcosamente delle opere.

Inutile citare i grandi, dove anche si trovano infamie, ma poche o eventualmente nuove traduzioni dopo qualche anno.
Sui medio piccoli, o nuovi autori, a volte viene la nausea solo dopo poche righe....
Infatti. I primi anni che ero tornato in Italia, ho lavorato come traduttore di dialoghi in vista dell'adattamento per il doppiaggio. Per entrare nel campo e anche per capire bene il processo del doppiaggio di un film, per tre mesi ho bussato alle porte di varie sale di doppiaggio dove i direttori di doppiaggio spesso mi lasciavano assistere al doppiaggio come osservatore , ho persino fnito per fare piccoli ruoli, ma per il doppiaggio in inglese ovviamente :D . È l'unico ambito dove accettavo di lavorare verso l'italiano perché la traduzione veniva completamente rilavorata dall'adattatrice/ore dialoghista (AD) e inoltre nelle mie traduzioni aggiungevo note per aiutare l'AD che non conosceva la lingua originale inglese o francese nel suo lavoro fornendo spiegazioni sulle sfumature linguistiche e gergali. Bisogna dire che uno dei compiti fondamentali dell'AD è quello di sincronizzare i labiali e a volte doveva ricorrere a soluzioni fantasiose sempre nel rispetto del senso che voleva dare il regista alla scena e alla storia.

Mi è capitato di tradurre in italiano la lista dialoghi di un film minore di un grande regista quebecchese, Denys Arcand (in Italia rinomato per il suo Il declino dell'impero americano) dove gli attori parlavano in inglese statunitense e chi in inglese britannico e poi c'era anche il francese quebecchese e chi parlava francese della Francia con tutte le rispettive sfumature da cogliere per poi spiegare all'adattatore dialoghista. Bisogna dire che già allora tutti gli addetti ai lavori si lagnavano del fatto che per lottare contro le traduzioni amatoriali di copie piratate e diffuse su Internet, Hollywood aveva già iniziato ad imporre all'intero mercato l'uscita dei film in simultanea in tutto il mondo, così riducendo drasticamente i tempi allocati al doppiaggio. Il doppiaggio è una tecnica che può essere praticata bene solo in modo artigianale. I dialoghi per il doppiaggio vengono ulteriormente lavorati se necessario, in sala doppiaggio insieme al direttore di doppiaggio, la sua assistente (ruolo fondamentale per assicurare precisione di sinc) e gli attori che vedono i testi e la scena per la prima volta quando arrivano in sala senza la preparazione che hanno avuto gli attori principali sullo schermo) L'Italia era (oggi non saprei) senza ombra di dubbio il paese che produceva i migliori doppiaggi.

Mi scuso se l'ho fatta lunga...
“For every complex problem there is an answer that is clear, simple, and wrong.” ― H.L. Mencken
"Sometimes it is the people no one can imagine anything of, who do the things no one can imagine.” ― Alan Turing

iMac 20", metà 2007 RAM 6GB SSD + 3 glotte fluenti, 1 facciamo che me la cavo, 1 x finta dopo qualche birra
Zacksit
Expert Translator
Expert Translator
Avatar utente
Iscritto il: mar, 16 dic 2014 17:14
Messaggi: 1362
Località: Kaputt Mundi
Oggetto del messaggio: Re: Aurora HDR 2019 manuale italiano

Messaggio Inviato: lun, 04 feb 2019 19:36

faxus ha scritto:
lun, 04 feb 2019 19:06
CarmeloDoc ha scritto:
lun, 04 feb 2019 19:00
Mi sembra che ci stiamo allargando un po' troppo...
... ritengo che si possa mettere fine a questo argomento!
Ma no...

In questo Forum è un'abitudine
Accettata generalmente e anche apprezzata dai più.

Quando l'argomento tecnico è esaurito oppure viene dilazionato, si interviene con opinioni sull'argomento.
A volte centrate e che arricchiscono la sua conoscenza.
A volte anche no, si gioca e ci si diverte.

Nessuno voleva annacquare il topic o sminuire il contributo tecnico fornito inizialmente.
Io apprezzo, nonostante le chiacchiere successive, il tuo impegno e intenzione.
Credo anche gli altri
Vero!
“For every complex problem there is an answer that is clear, simple, and wrong.” ― H.L. Mencken
"Sometimes it is the people no one can imagine anything of, who do the things no one can imagine.” ― Alan Turing

iMac 20", metà 2007 RAM 6GB SSD + 3 glotte fluenti, 1 facciamo che me la cavo, 1 x finta dopo qualche birra
gaspe
Iscritto il: dom, 17 feb 2019 19:45
Messaggi: 2
Oggetto del messaggio: Re: Aurora HDR 2019 manuale italiano

Messaggio Inviato: dom, 17 feb 2019 19:55

Sarei interessato al file pdf
di Aurora hdr 2019 in italiano.
Puoi inviarlo alla mail gasperonimarco64 chiocciola gmail.com
Grazie
Marco


edit: modificata email
kext
Pro-Expert 
Pro-Expert 
Avatar utente
Iscritto il: mer, 04 mar 2015 13:18
Messaggi: 4539
Contatta:

Top

Oggetto del messaggio: Re: Aurora HDR 2019 manuale italiano

Messaggio Inviato: dom, 17 feb 2019 22:53

CarmeloDoc ha scritto:
gio, 18 ott 2018 17:16
Ho da poco terminato di tradurre in italiano il manuale del software Aurora HDR 2019 della Skylum progettato per creare e modificare immagini HDR.
E' un software fantastico e di facile utilizzo, ma purtroppo è in lingua inglese e quindi può creare problemi agli utenti italiani a digiuno della lingua inglese. Inoltre anche il manuale è disponibile solo in lingua inglese.
Per tale motivo ho deciso di procedere alla traduzione del manuale, che peraltro avevo già eseguito per le precedenti versioni 2018 e 2017.
Desidero metterlo a disposizione GRATUITAMENTE di chiunque voglia usare il software in questione e ha problemi con la lingua inglese.
E' sufficiente che mi invii una richiesta e riderà in breve tempo il file PDF contenente il manuale tradotto in italiano.
Ciao, avrei bisogno di parlarti privatamente (è una proposta).. fammi sapere!
:!: Ultimo articolo: Sito web in Alpha test :!:
ImmagineImmagine
Rispondi