Steve era Ehretista?

L´uomo della Mela

Moderatore: ModiMaccanici

U241
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: ven, 30 set 2011 17:52
Messaggi: 3648
Oggetto del messaggio: Re: Steve era Erethista

Messaggio Inviato: ven, 25 nov 2011 18:28

mauropasha ha scritto:Farmaco deriva dal greco φαρμάκων che significa veleno. 8)
Adoro l' etimologia :love10: :love10: :love10:
Cunnilingus is the new black
Un borioso egocentrico ©robertos
Un mac è per sempre, anche se tiene quasi dieci anni o' picciriddu ©pierecall
S'i fosse Apple, lo rallenterei
Susanna
Stella nascente
Stella nascente
Avatar utente
Iscritto il: dom, 19 dic 2010 10:24
Messaggi: 984
Località: Empoli
Oggetto del messaggio: Re: Steve era Erethista

Messaggio Inviato: ven, 25 nov 2011 18:57

Alla fine non reggo piu'....
Le case farmaceutiche non sono sicuramente enti di beneficienza, ma senza i loro investimenti miliardari moriremmo ancora per polmonite o soffocati da un edema polmonare, oppure dovremmo farci operare ubriachi, stringendo fra i denti una cinghia, tanto per dire le prime cose piu' semplici che mi vengono in mente.

Per non parlare delle GUARIGIONI e delle lunghe sopravvivenze ottenute in campo oncologico.
Milioni di persone possono ringraziare questi prodotti del 'business' se oggi sono vive, piu' o meno acciaccate, ma vive...
Milioni di persone possono ringraziare questi farmaci se possono considerare il tumore una esperienza finita e conclusa per sempre!
Milioni di persone (ancora troppo poche, purtroppo) possono avere accesso ad una fase terminale di malattia che non sia un incubo, grazie a questi vituperati farmaci che invece possono contribuire a vivere con maggiore serenita' anche questa fase della vita..

Certo, spesso siamo a lottare per aumentare la sopravvivenza di pochi mesi, ma la vita ha valore COMUNQUE.
Non capisco e mi inquieta la demonizzazione a prescindere che si respira in certi interventi di questo post....

Se poi vogliamo parlare delle malattie 'orfane', nelle quali nessuno investe perche' il ritorno economico non sarebbe sufficiente a coprire le spese iniziali, allora e' un altro discorso.

@MacGeek:"Se dite che i medicinali fanno bene è perchè avete dei medici in famiglia, i medicinali rimandano semplicemente il problema, non lo risolvono!".....ti posso assicurare che in moltissimi casi RISOLVONO eccome! E per fortuna che e' cosi.
@Al: ognuno e' libero di fare quello che vuole con la propria vita, ma da certe tue risposte sembra proprio che chiunque si sottoponga per problemi oncologici a terapie scientificamente riconosciute sia, come minimo, vittima inconsapevole del business e che dovrebbe piuttosto affidarsi alla dieta priva di muco. Spero di aver sbagliato ad interpretarti. Desiderei comunque che l'argomento venisse trattato con maggior rispetto nei confronti di coloro che quotidianamente combattono una lotta durissima per non perdere la speranza di poter guarire, affrontando effetti collaterali spesso devastanti e lunghi mesi di sofferenza. Ci vuole rispetto.
MacGeek
Stella nascente
Stella nascente
Avatar utente
Iscritto il: dom, 21 nov 2010 23:03
Messaggi: 629
Località: Napoli
Oggetto del messaggio: Re: Steve era Erethista

Messaggio Inviato: ven, 25 nov 2011 21:12

La questione che i farmaci guariscono è da dimostrare, io ho avuto prova del contrario (anche essendo stato in cura da tanti SUPER SPECIALISTI) e quindi sostengo questo pensiero, perchè ripeto è una cosa provata sulla pelle, non mi piace parlare per sentito dire.

è ovvio che in casi estremi, se la qualità della vita deve essere migliorata è non si conosce altra strada, allora sì il farmaco è utile.

La mia esperienza con il farmaco è negativa e l ho semplicemente riportata, uno dei problemi è riuscire a mettere nella testa delle persone che la qualità della vita IN TANTISSIMI CASI può essere migliorata grazie ad uno stile di vita SANO, partendo dal CIBO.

Per il resto, avere una posizione estrema è un male in ogni caso, la verità potrebbe stare nel mezzo.

La malattia del paziente va affrontata con un approccio OLISTICO, non come ci hanno abituati.

P.s. il commento sui farmaci e la famiglia, voleva essere ironico, ho dimenticato la faccina :)
 Macbook Pro 15 2017  iPhone 6s Plus 

"Seguimi su Instagram"

"Due cose sono infinite: l'universo e la Apple,ma riguardo
Winzozz ho ancora dei dubbi"
elia
Law Expert
Law Expert
Avatar utente
Iscritto il: gio, 25 ott 2007 19:44
Messaggi: 1395
Località: Napoli
Contatta:

Top

Oggetto del messaggio: Re: Steve era Erethista

Messaggio Inviato: ven, 25 nov 2011 22:25

Ragazzi,
diciamo che non so bene neanch'io come ho fatto a non rispondere, sinora...
...vabbè, lo so... la verità è che me l'ero perso di vista, questo post, e poi, a volte, come Sparkle, mi swappareo (neologismo che indica che talune sfere - alias, palle - swappano tra loro e non ti danno la voglia di fare le cose... uhm, che CHAKRA sarà? :D ) anch'io...

Diciamo che forse la prima medicina per vivere bene è il rispetto degli altri, la tolleranza... e diciamo pure che non esiste una cosa che va bene per tutti: la salute, come la cura, sono permeate di fattori soggettivi - non solo materiali, del tipo: uno di 50 kg di peso, 1 mg... uno di 150 kg di peso, 3 mg... non in quel senso - che fanno, poi, la bravura del medico.

Lasciamo stare che la Genesi dica che l'uomo è fruttarolo o chianchiere, non è questo il problema: a parte il fatto che la Genesi dice anche che il Sole e la Luna furono creati il quarto giorno (e quindi non si sa, faceva notare Voltaire, come "fu sera e fu mattina" il primo, il secondo ed il terzo giorno... :lol: ) e che il coniglio è un ungulato (e non lo è, anche se lo sembra) e che la Terra è al centro dell'universo ed il sole le gira intorno (il che mi sembra, da parte di Dio, un'errore di prospettiva alquanto grossolano, direi... ma non glielo dico, perchè Lui è molto più grosso di me :roll: ), a questo punto si potrebbe ribattere ad Al che Gesù (che era uno che, in prospettiva "Genesi" ed argomenti derivati, la sapeva lunga) disse che "non è ciò che entra nella bocca dell'uomo che fa perire l'uomo, ma ciò che vi esce"... e dunque, se tanto mi da tanto, Ehret è un apostata ed un eretico :wink:
Ma non dobbiamo arrivare a questo.
Non c'è dubbio che, come dice il nostro amico Einstein, lì... MacGeek... mangiar sano faccia bene. Io, che sono stato sempre un gran mangiatore di carne, ultimamente sto cominciando a trovarla pesante; e che la lattuga sia leggera al palato, ma impegnativa per i succhi gastrici, non è un segreto per nessuno, così come il fatto che i condimenti cotti siano veleno... anzi, devo dire che il mio dietologo è bravo come il dott. De Magistris e me ne compiaccio :)
Ma da questo a dire che "siamo [solo] ciò che mangiamo", mi sa che ce ne corre.
Ci sono cose che si possono curare solo con la medicina convenzionale... faccio un esempio stupido: io, 18 anni, calcolo ai reni di grandezza di 8 mm, "incastrato" nel punto in cui il condotto urinario è di 1 mm... per capirci, è come entrare in 32 in una Panda...ma dal di dentro fa male... mi consigliarono di tutto: pranoterapia, hare Krishna, acque leggere, acque pesanti, acquaragia benedetta, e giuro che le ho fatte. Alla fine, come ho risolto tutto in DUE ORE, prima che si infettasse il canale urinario, con possibile infezione interna, non so se fatale, ma forse anche sì? Con una semplicissima LITOTRISSIA, cioè con un cannone laser che ti spara il calcolo e lo frantuma.
Mio padre, malato di tumore, ha avuto gran giovamento dalla medicina tradizionale.
Mia nonna ha vissuto 35 anni su di una sedia a rotelle e trovava gran giovamento dalla pranoterapia.
I miei nonni paterni sono vissuti fino a tardissima età contravvenendo ogni più elementare regola di igiene dietetica, ma sono morti talmente bene che... vi dico solo che mio nonno, dopo quasi un giorno, non assumeva il rigor mortis ed aveva la pelle di un ragazzino.
Da questo, sapete cosa ne ho dedotto? Che il nostro primo nemico è LO STRESS, con l'inquinamento dei cibi in generale - che portano, come conseguenza, anche il fatto che spesso mangiamo schifezze di cui il nostro corpo non ha assolutamente bisogno - e che, siccome l'importante è rilassarsi, se una cura ci soddisfa anche dal punto di vista mentale, avrà molto probabilmente un effetto positivo.
Allora, se Al si trova a bene nel pensare ai muchi presenti o meno in quel che mangia (a me, già pensare di parlare con altri di muchi, mi viene il voltastomaco), faccia pure... certo, che diventi intransigente non va bene, sia perchè contraddice la Genesi che cita e sia perchè, siccome nel forum che frequenta si parla di pasta e riso integrali come cibi di transizione, allora uno gli potrebbe dire che Ehret era amico dei plutocrati del cibo, che ti vendono a più caro, perchè più di moda, un cibo che ha un costo di produzione più basso... ma siccome il senso non è quello, sarebbe stupido e, come insegnava Marx, ma Groucho, non è mai bene mettersi a battibeccare con uno stupido, perchè quello ti batterebbe per esperienza 8)
Se MacGeek ha trovato la cura che ha fatto per lui, benissimo: ma certo anche la vita del dott. De Magistris sarà fatta di errori pregressi e futuri, perchè è la vita che è così ed anche Cardarelli avrà sbagliato qualche diagnosi.
Personalmente, non prendo medicine se non in casi estremi, ma credo che, in generale, la medicina occidentale (che comunque è l'erede, anche se sintetica, della nostra storia millenaria in materia di medicina... e non è che solo 'sti c**zo di cinesi la sanno lunga, eh?!?) ci aiuti spesso davvero tanto.

Personalmente... anche se so che in questo Forum c'è chi non ci crede - e mi dispiace un po' per lui... ma tanto non cambia molto, perchè se Dio lo vuole amare, e lo vuole certo, lo amerà - il mio piccolo antistress è l'amore per Dio... ed oggi, che ho avuto una notizia di un piccolo grande lutto in famiglia, dopo un momento di umana tristezza, mi sono detto che se Dio ha voluto così è stato certo per evitare un dolore più grande, e va bene così... mi fa piacere lasciarvi con due pensieri di un mio antenato, (San) Giuseppe Moscati, medico prima, pio dopo e santo poi:

Sull'attività e la professione del medico

"Ahimè la nostra scienza, se fosse tutta fredda e destinata solo a mantenere i minuti piaceri del corpo, a che cosa servirebbe? Sarebbe un'ancella del materialismo e dell'egoismo!
E perciò per metterla al riparo di simile accusa, noi medici, in momenti supremi, [...]ricordiamoci di avere di fronte a noi, oltre che un corpo, un'anima, creatura di Dio. [...]
Vi garantisco che attraverso i miei diuturni studi compiuti, e le conoscenze dei vari popoli d'Europa e dei loro costumi, ho radicato sempre più la credenza dell'al di là; l'ingegno umano così possente, capace di manifestazioni di bellezza e di verità e di bene, non può essere che divino, e l'anima e il pensiero umano a Dio devono ritornare".


Sulla necessità della morte ed il suo finalismo "buono"

"Ho qui sul mio tavolino, tra i primi fiori di primavera, il ritratto di vostra figlia, e mi soffermo, mentre vi scrivo, a meditare sulla caducità delle umane cose! Bellezza, ogni incanto della vita passa... Resta solo eterno l’amore, causa di ogni opera buona, che sopravvive a noi, che è speranza e religione, perché l’amore è Dio.
Anche l’amore terreno Satana cercò d’inquinare, ma Dio lo purificò attraverso la morte. Grandiosa morte che non è fine, ma è principio del sublime e del divino, al cui cospetto questi fiori e la bellezza son nulla!

Il vostro angelo, rapito nei suoi verdi anni, come la sua diletta amica, ritrovata negli ultimi giorni, la beata Teresa, assiste voi e la mamma sua dal cielo..."
[Da una lettera al Notaio De Magistris, a cui era morta la giovane figlia. 7 marzo 1924].


Per MattLeega: nota come Giuseppe Moscati non scriva, come sembrerebbe ovvio, che Dio è amore, ma che l'amore è Dio... un pensiero che, nella sua semplicità, io trovo commovente e stupendo.

Forse sono uscito fuori tema, ma mi piace così tanto che ognuno possa essere tollerante nei confronti del prossimo suo. :)
Sei fritto, sei fritto, ti ho dato scacco matto: amici come prima.
mattleega
Pestifero
Pestifero
Avatar utente
Iscritto il: mar, 30 ott 2007 19:20
Messaggi: 17309
Oggetto del messaggio: Re: Steve era Erethista

Messaggio Inviato: ven, 25 nov 2011 22:36

Secondo me, Al non ti risponde... :D :D :D
L’inerzia soddisfatta dei cittadini è all’origine di quella incredibile malattia che è la servitù volontaria

E se vivremo, sarà per calpestare i re.
elia
Law Expert
Law Expert
Avatar utente
Iscritto il: gio, 25 ott 2007 19:44
Messaggi: 1395
Località: Napoli
Contatta:

Top

Oggetto del messaggio: Re: Steve era Erethista

Messaggio Inviato: ven, 25 nov 2011 22:51

Non è importante che risponda, basta che legga!
O comunque, basta che sia felice di :sign11: non mangiare muchi :toothy10: :toothy10: :toothy10:
O ancora - e qui sono serio - che il giorno in cui dovesse accorgersi che, comunque, per togliersi un tumore non basta mangiare loti e kiwi, non cada nell'errore di non curarsi bene per un misero e stupido puntiglio :wink:
Sei fritto, sei fritto, ti ho dato scacco matto: amici come prima.
MacGeek
Stella nascente
Stella nascente
Avatar utente
Iscritto il: dom, 21 nov 2010 23:03
Messaggi: 629
Località: Napoli
Oggetto del messaggio: Re: Steve era Erethista

Messaggio Inviato: sab, 26 nov 2011 00:58

Premetto che cercherò di rispondere il meno possibile perchè su un forum, soprattutto di amanti della tecnologia, è molto difficile dare il giusto rilievo a certi argomenti.

@Elia

Probabilmente non hai letto bene i miei commenti, non sono un proclamatore di qualcosa, ho riportato la MIA esperienza, quindi faccio finta di non aver compreso il sarcasmo nei miei confronti, riporto :

Non c'è dubbio che, come dice il nostro amico Einstein, lì... MacGeek... mangiar sano faccia bene. Io, che sono stato sempre un gran mangiatore di carne, ultimamente sto cominciando a trovarla pesante; e che la lattuga sia leggera al palato, ma impegnativa per i succhi gastrici, non è un segreto per nessuno, così come il fatto che i condimenti cotti siano veleno... anzi, devo dire che il mio dietologo è bravo come il dott. De Magistris e me ne compiaccio
Ma da questo a dire che "siamo [solo] ciò che mangiamo", mi sa che ce ne corre.



Per definizione - Il tuo dietologo sarà anche bravo, ma non può essere come un docente di Chirurgia Generale della prima Clinica Chirurgia della Facoltà di Medicina e Chirurgia della Seconda Università degli Studi di Napoli. Specializzato in Chirurgia Generale, Chirurgia Toracica e Chirurgia Cardiovascolare è titolare dell’insegnamento del corso di Chirurgia Generale. Responsabile dell'ambulatorio per la prevenzione e cura delle malattie cronico-degenerative di interesse medico - chirurgico, convenzionato con il Sistema Sanitario Nazionale quale è De Magistris.


Il commento sul Chakra dello stomaco è una cosa che ho accostato IO, figurati se uno scienziato inserisce dei fattori religiosi nelle sue pratiche.

Sul Chakra della Ua+++ra non ti rispondo neanche perchè farlo su un forum è davvero riduttivo, non sono un credente, ma mi appassiona la cultura zen.

E' assolutamente ovvio che oltre alle cose che mangiamo dobbiamo considerare tante variabili che si trovano nell'ambiente in cui viviamo, ma se solo provassimo ad alimentarci per bene i problemi si ridurrebbero...o NO?

Se stai cominciando a trovare la carne pesante, probabilmente il tuo dietologo non è proprio un genio. E' solo un'ipotesi Eh?!
A differenza di altri non sono qui per giudicare, ma per apprendere


Che le cure trovino la loro completezza grazie al lavoro della mente è una teoria antichissima, ma guarda caso sempre smerdata dalle nostre parti, per il resto fai te.

Non ho mai detto che la medicina in casi estremi non debba essere utilizzata, nella maggior parte dei casi i problemi dei pazienti si moltiplicano a causa delle diagnosi "a schiovere" di molti medici che ci circondano e che ci danneggiano con un cattivo uso dei medicinali che nel tempo cmq ci daranno degli effetti collaterali.

Ma da qui potremmo andare a finire - "A mille e una notte"
 Macbook Pro 15 2017  iPhone 6s Plus 

"Seguimi su Instagram"

"Due cose sono infinite: l'universo e la Apple,ma riguardo
Winzozz ho ancora dei dubbi"
Sparkle
Pietra Miliare Maccanica
Pietra Miliare Maccanica
Avatar utente
Iscritto il: sab, 12 set 2009 12:53
Messaggi: 1275
Località: Napoli
Oggetto del messaggio: Re: Steve era Erethista

Messaggio Inviato: sab, 26 nov 2011 10:07

Grazie mille a tutti per la considerazione.
Scusate per i papielli... (eh eh eh è vero, nu te dico mia moglie che sbuffa...)

Io ho capito una cosa....
che siamo un popolo di fascisti.....
Apparteniamo ad una fazione o ad un'altra...
Quello in cui credo è giusto e se non lo è ne trovo la giustifica....
Il discorso del principo del foro lo trovo estatsiante, per la leggerezza delle acrobatiche evoluzioni lessicali e grammaticali, del resto ci sarà abituato per il lavoro che fa di Cardinale, magari quando poi ha tempo fa un po l'avvocato (il principo d'ò fòro).
Con umiltà e dovere di precisazione nei confronti della combriccola del forum mi permetto senza dito puntato o cattedra (con sedia scassata) di precisare che il litotritore è un generatore di onde soniche e ultrasoniche che con il principio fisico della risonanza cerca di frantumare i calcoli ovunque si trovino in frammenti più piccoli e quindi talvolta eliminabili sfruttando le funzioni espulsive dell'organo e di conseguenza dell'organismo colpito. Punto.

L'uomo è onnivoro e su questo non ci piove, e rappresenta la specie più feroce e pericolosa del pianeta.
Un essere umano ha bisogno di una serie di sostanze per produrre e riparare i tessuti di cui è fatto e per produrre l'energia che serve a mantenerlo in vita. Su quest'ultimo assunto ci si può divertire a fare una serie di congetture, considerazioni e affermazioni filosofico-scientifiche che si riveleranno sempre una più interessante dell'altra e anche perché no talvolta divertenti e, mi raccomando, soprattutto ironiche.
Che la medicina tradizionale cinese sia una valida arma nelle mani di un bravo medico è ormai un dato di fatto vista la diffusione delle prove scientifiche che stanno rivalutando la sua validità; ma è appunto nelle mani di un medico che bisogna affidare una medicina e non al falegname o al meccanico; con buona pace per la bontà della professionalità di questi ultimi, per carità è solo un esempio discorsivo.
Che la medicina occidentale con i suoi vaccini e antibiotici e farmaci di sintesi ci abbia dato grandi conquiste nell'allungamento della vita media attraverso la cura di alcune malattie questo è un dato di fatto innegabile; altrettanto innegabile è il fatto che gli uomini che sono animali feroci hanno trasformato la sintesi chimica per la cura delle malattie in un business che è più fruttifero del commercio del petrolio e secondo solo alla produzione di armi (ferocia).

Andrebbe allora a questo punto fatta la considerazione di cui mi ritengo uno dei primi divulgatori che le medicine cosiddette "alternative" non dovrebbero essere considerate tali ma invece "complementari" ed offrire al medico una maggiore capacità di comprendere il fenomeno patologico che colpisce il paziente che si sta curando di volta in volta.
L'esempio è banale quanto valido secondo me: se si presenta un tizio con una grossa ferita aperta e sanguinante non mi metto a piazzare gli aghi per far richiudere la ferita mi mi avvarrò di ago e filo di seta ed eviterò l'attacco dei batteri con l'antibiotico, in aggiunta però potrei somministrare un farmaco omeopatico che aumenti la potenza del sistema immunitario e nel periodo di guarigione previsto consigliare delle sedute di agopuntura che possano migliorare la circolazione dell'energia Qì per velocizzare il processo di guarigione, migliorarne gli eventuali esiti e forse rendere necessaria una minore quantità di antibiotico; e se proprio volessi essere uno che tiene alla guarigione del suo paziente potrei prescrivere degli estratti vegetali che aiutino il processo di cicatrizzazione come insegna la fitoterapia.

Alla fine quello che ne viene è che ogni essere è diverso dagli altri, simile, ma diverso e ognuno risponde in maniera diversa, data la complessità dell'organismo: infatti si fa sempre più avanti l'ipotesi che sta studiando la nuova "medicina molecolare" che prende in considerazione la grande differenza che esiste tra un essere umano e l'altro che non può essere più considerato un semplice mammifero come gli altri ma un organismo enormemente più complesso per cui la sola dieta o i soli farmaci non bastano bisogna aggiungere la consapevolezza di se del paziente.
La considerazione è quella di seguire il proprio istinto sia da paziente che da medico perché è proprio lì la chiave per avere un approccio iniziale alla meraviglia della vita e cominciare ad affacciarsi alle considerazioni che dovrebbero guidare questo mondo.

Aloha
:)
Stay hungry, stay foolish
elia
Law Expert
Law Expert
Avatar utente
Iscritto il: gio, 25 ott 2007 19:44
Messaggi: 1395
Località: Napoli
Contatta:

Top

Oggetto del messaggio: Re: Steve era Erethista

Messaggio Inviato: sab, 26 nov 2011 10:37

MacGeek,
mi dispiace di essere stato equivocato.
non volevo essere e non sono affatto sarcastico nei tuoi confronti: infatti, vedi che nel testo che hai pure riportato non ci sono faccine, né intendevo dire che il tuo prof. non è granché.
Anzi, nel fare i complimenti al mio dietologo, intendevo dire proprio quello che, da giovane (anche se sempre meno, ormai :lol: ) professionista sempre propugno: ovvero, che certamente esistono grandi avvocati, medici, professori, ma non sempre se non sei prof.avv.dott.gran.figl.di.putt.ing.cav., allora non sei nessuno... insomma, non stavo "abbassando" i meriti del tuo prof., ma innalzando il mio dietologo.
Poi, se leggi con calma, non ho detto che il mio dietologo mi faccia mangiare carne che non digerisco, ma che io non digerisco più la carne come prima... quindi, se leggi con calma ed attenzione - senza caricare di significanti TUOI quel che scrive un ALTRO - la mia frase può voler dire due cose:
a) avendo trovato la carne pesante ed avendo compreso che il mio corpo, nel tempo, cambia e che abusi non ne posso fare più, mi sono rivolto ad un dietologo, che per mia fortuna e senza nulla togliere al tuo prof., è bravo, almeno nel mio caso, come il tuo prof.
b) ho trovato un bravo dietologo, ma non ho la costanza di seguire tutti i suoi consigli e dunque talvolta continuo a mangiare cose che magari non dovrei (e Fragrua e Sparkle, o BioMac, o SuperMac, che mi conoscono personalmente, potranno confermarti che questa è la asserzione maggiormente veritiera).

Per il resto, è "bello" vedere che l'ansia di dover comunque ribadire le proprie ragioni è sempre più forte, nell'animo umano, della razionale volontà di ascoltare il prossimo, con serenità ed obiettività: proprio quello che volevo dire nel mio post e che non tutti, evidentemente, hanno saputo leggere.
Che dire, se non: ancora grazie per tutto il pesce :wink:
Sei fritto, sei fritto, ti ho dato scacco matto: amici come prima.
elia
Law Expert
Law Expert
Avatar utente
Iscritto il: gio, 25 ott 2007 19:44
Messaggi: 1395
Località: Napoli
Contatta:

Top

Oggetto del messaggio: Re: Steve era Erethista

Messaggio Inviato: sab, 26 nov 2011 10:40

Al ha scritto:
La causa della malattia è una e una e UNA SOLA: CATTIVA ALIMENTAZIONE.
Se l'uomo mangiasse correttamente sin dalla nascita, le case farmaceutiche e i chirurghi non esisterebbero.

Leggi i libri del prof. Arnold Ehret, lui stesso aveva un male mortale, e guarì completamente semplicemente mangiando i cibi CORRETTI.

Ahahahahah... certo!
Mettete un ehretista nudo sull'Himalaya e quello tornerà giù che scoppia di salute.

...Al, ribadisco, mangiar bene fa certamente bene, ma ridurre tutto alla SOLA alimentazione è un assolutismo che proprio non mi sento di condividere. Ho letto anche un po' i post sul forum e ci sono tante controindicazioni, se chi "parte" con la dieta ehretista non è già di suo in, se non perfetta, buona salute.
Moderate, gente, moderate... parafrasando qualcuno :wink:
Sei fritto, sei fritto, ti ho dato scacco matto: amici come prima.
Curzio
Type Expert
Type Expert
Iscritto il: gio, 09 lug 2009 13:15
Messaggi: 717
Oggetto del messaggio: Re: Steve era Erethista

Messaggio Inviato: sab, 26 nov 2011 10:57

Dopo aver scorso tutto la discussione, proprio te la dico fuori dai denti, Al, hai inanellato una serie di str..te davvero clamorose. Tanto a te mica ti tocca la cosa, nevvero? Quando si hanno le risposte ultime, le ricette definitive. Del resto, tu vivi in Padania, o ci vorresti vivere, dove si respira l'aria migliore del mondo e i cibi sono i più "corretti" al mondo, sicuro che di tumore al pancreas lì mica ti ammali...

P.S. Adesso manca solo che ci mettiamo a discutere di Ron Hubbard e Scientology, pure loro a teorie dietetiche (generalmente parlando) non stanno mica messi male.....
Mickie
Expert Latitante
Expert Latitante
Avatar utente
Iscritto il: mar, 20 nov 2007 00:26
Messaggi: 4437
Oggetto del messaggio: Re: Steve era Erethista

Messaggio Inviato: sab, 26 nov 2011 13:14

Susanna ha scritto:Non capisco e mi inquieta la demonizzazione a prescindere che si respira in certi interventi di questo post....

Se poi vogliamo parlare delle malattie 'orfane', nelle quali nessuno investe perche' il ritorno economico non sarebbe sufficiente a coprire le spese iniziali, allora e' un altro discorso.
Non si tratta delle "malattie orfane", ma delle malattie inventate!

"Negli ultimi anni, le aziende farmaceutiche hanno messo a punto una nuova ed estremamente efficace strategia per espandere i loro fatturati. Invece di propagandare farmaci per il trattamento di malattie, hanno iniziato a propagandare le malattie alle quali adattare i loro farmaci! La strategia è quella di convincere quante più persone possibili (insieme ai loro medici, ovviamente) che le loro condizioni di salute richiedono un lungo periodo di terapia."
(Marcia Angell, "La verità sulle Case Farmaceutiche")


Uhm… non sembra una strategia che conosciamo molto bene? :D

"Per più di 5.000 malattie rare sono apparsi in cinque anni solo venti nuovi farmaci, mentre per il trattamento dell'ipertensione abbiamo in circolazione circa 360 confezioni di una sola classe (ve ne sono altre quattro)" […] "Certo - spiega Garattini - se si abbassano i livelli di normalità per la pressione sanguigna, come quelli per la colesterolemia o per la densità ossea, prima o poi tutti avremo bisogno di qualche pillola."
("Silvio Garattini, Intervista a "L'Unità")


Questo è il vero problema dei nostri tempi, che si intreccia con quello già sollevato da altri:
Sparkle ha scritto:Alla fine quello che ne viene è che ogni essere è diverso dagli altri, simile, ma diverso e ognuno risponde in maniera diversa, data la complessità dell'organismo […]
Non solo non ci visitano più, ma non ci ascoltano più, non ci chiedono neanche i sintomi, sfornano solo ricette, credo in base a "statistiche".
Difenderci da questo richiede un minimo di conoscenza e tanto buon senso.
Susanna ha scritto:Desiderei comunque che l'argomento venisse trattato con maggior rispetto nei confronti di coloro che quotidianamente combattono una lotta durissima per non perdere la speranza di poter guarire, affrontando effetti collaterali spesso devastanti e lunghi mesi di sofferenza. Ci vuole rispetto.
Spero anch'io di aver sbagliato ad interpretarti, perché tutti i pazienti meritano rispetto, anche chi sceglie di seguire altre tipologie di cura, non soffrono forse anch'essi? :)
Susanna
Stella nascente
Stella nascente
Avatar utente
Iscritto il: dom, 19 dic 2010 10:24
Messaggi: 984
Località: Empoli
Oggetto del messaggio: Re: Steve era Erethista

Messaggio Inviato: sab, 26 nov 2011 14:15

@Mickie: quello a cui tu ti riferisci, ovvero il progressivo abbassamento dei range di normalità dei valori pressori o della glicemia, è un altro problema ancora rispetto a quello a cui mi riferivo io, ovvero le molte malattie vere (non 'inventate'....) che tutt'oggi sono prive di terapie efficaci perchè nessuno investe denaro per studiare una terapia adeguata.

In relazione alla tua ultima citazione, non ho capito dove essa debba essere diversamente interpretata; se leggi il mio intervento non troverai il minimo accenno ad una eventuale mia stigmatizzazione nei confronti di chi si rivolge a terapie 'alternative', anzi ho iniziato dicendo che ognuno può fare della sua vita quello che vuole. In certe posizioni altrui (coi limiti legati alla comunicazione solo scritta e nello spazio di un post), mi è sembrato invece di leggere un atteggiamento quasi ostile ed a tratti derisorio nei confronti della cosiddetta 'medicina ufficiale', che avrà tanti limiti, ma salva tante vite ogni minuto.

Sarebbe bello se
'La causa della malattia è una e una e UNA SOLA: CATTIVA ALIMENTAZIONE. Se l'uomo mangiasse correttamente sin dalla nascita, le case farmaceutiche e i chirurghi non esisterebbero'
e se tutti potessero dire:
'guarì completamente semplicemente mangiando i cibi CORRETTI'
però non è cosi'.

Infine permettimi di dire che affermazioni come queste:
'Non solo non ci visitano più, ma non ci ascoltano più, non ci chiedono neanche i sintomi, sfornano solo ricette, credo in base a "statistiche".'
rappresentano una generalizzazione banale e pericolosa: sicuramente ci sono persone così, ma ce ne sono moltissime altre che fanno quotidianamente il loro lavoro in maniera onesta ed appassionata, nonostante tutto. :)
Mickie
Expert Latitante
Expert Latitante
Avatar utente
Iscritto il: mar, 20 nov 2007 00:26
Messaggi: 4437
Oggetto del messaggio: Re: Steve era Erethista

Messaggio Inviato: sab, 26 nov 2011 15:17

Susanna ha scritto:@Mickie: quello a cui tu ti riferisci, ovvero il progressivo abbassamento dei range di normalità dei valori pressori o della glicemia, è un altro problema ancora rispetto a quello a cui mi riferivo io
Sì, ma tu avevi chiesto il perché di "una certa demonizzazione che si respira negli interventi di questo post", e siccome anch'io avevo scritto qualcosa, ho dato la mia risposta. :)
Comunque ci sono anche altri esempi di "malattie inventate" (mi pare di capire addirittura in ambito pediatrico).
Susanna ha scritto:In relazione alla tua ultima citazione, non ho capito dove essa debba essere diversamente interpretata;
Avevi detto "nei confronti di coloro che quotidianamente combattono una lotta durissima […] affrontando effetti collaterali spesso devastanti" e questo mi ha fatto pensare che ti riferissi ai soli pazienti che seguono le cosiddette cure "tradizionali" per problemi oncologici.
Come ho detto in un mio post precedente, qualunque sia stata la scelta del nostro Steve Jobs (che comunque noi non conosciamo, biografia a parte), anche questa merita rispetto.
Susanna ha scritto:Infine permettimi di dire che affermazioni come queste:
'Non solo non ci visitano più, ma non ci ascoltano più, non ci chiedono neanche i sintomi, sfornano solo ricette, credo in base a "statistiche".'
rappresentano una generalizzazione banale e pericolosa
Hai ragione, è verissimo e non ho pensato all'errore della generalizzazione nell'intento di esprimermi in maniera sintetica (ulteriore segno di quanto sia difficile confrontarsi su certi argomenti per queste vie).
In realtà è ciò che capita a me e ad altri miei conoscenti. E aggiungo anche che nonostante questo ho un buon rapporto col mio medico di base, si tratta di comprendere un po' anche da parte nostra, quel "buon senso" cui accennavo prima.
Susanna ha scritto:sicuramente ci sono persone così, ma ce ne sono moltissime altre che fanno quotidianamente il loro lavoro in maniera onesta ed appassionata, nonostante tutto. :)
Il fatto è che anche loro sono onesti e appassionati, sono i tempi che cambiano, e richiedono un minimo di adattamento da parte nostra. :)
fab71
Expert Latitante
Expert Latitante
Avatar utente
Iscritto il: dom, 22 lug 2007 09:26
Messaggi: 579
Località: Great London
Oggetto del messaggio: Re: Steve era Erethista

Messaggio Inviato: sab, 26 nov 2011 19:14

Sparkle ha scritto:AZZ La la vermenara a' capitune; yes that's all right, very important vermenara, oh yess quand vermnara t' prend t' sient la panz che se move e butte le bomb primm angor che ti sei cagat sott.

Comunque gli estremismi sono sempre deleteri.
Potrei imbarcarmi in una delle mie filippiche ma sinceramente mò teng nu poco e' triwallera e quindi mi elimino, io... mi elimino.
Che le case farmaceutiche siano considerate uno dei quattro pilastri dell'economia mondiale è un dato di fatto innegabile: sono al terzo posto dopo diamanti e armi e sono avanti al petrolio come giro d'affari - prima del petrolio. Ciò significa che un mostro farmaceutico può comprare intere compagnie petrolifere senza batter ciglio.
Che l'uomo sia soltanto fruttarolo non è vero perché possiede enzimi e strutture anatomiche che testimoniano la sua origine multimodale e opportunista, vedansi taluni denti chiamati canini che gli erbivori non hanno.
Che l'uomo non discenda esclusivamente dalle scimmie, beh questo è altrettanto ovvio, in fatti alcuni discendono direttamente dalle amebe, soprattutto per i processi mentali che li caratterizzano e altri discendono da alcuni particolari rettili come il ricchiosauro culex che altro non faceva che interscambiare i sessi così da poter deporre le uova, covarle, fecondarle e friggerle.
Che la attuale medicina sia piena di eccessi e pecche è fuori discussione ma che sia in grado di fare qualcosa di buono quando utilizzata da menti illuminate allora è altrettanto vero. Se poi si è capaci di armare il proprio bagaglio culturale con altre esperienze e di togliere i paraocchi allora si va verso il primo intento della medicina che cura: primum non nocere.
La medicina cinese è antica di circa cinquemila anni - cinquemila - e in tanti anni pare che qualcosa lo abbia fatto e si trovano troppe coincidenze e congruenze con tecniche e pratiche che i medici con una certa esperienza utilizzano senza neanche farsi troppe domande.
Nella fattispecie i muchi - Tan - sono considerati derivati della stagnazione dell'energia - Qi - che circola dentro il nostro corpo, talune terapie hanno come scopo l'eliminazione dei muchi e in questo si potrebbe pensare che Ereth avesse visto lungo.
Comunque quando esce il muco dal naso tal volta è bbuono a mettersi una supposta su per il .... vabbé va pe stasera me sò scucciato e' scrivere e poi la birra era proprio buona e pure la pizza.....
Stateve bbuono e a Maronna v'accumpagne....

Aloha
:)
Uaglio' mi ha fatto scombisciare dalle risate :))))))))) La frase da 10 e lode: "e altri discendono da alcuni particolari rettili come il ricchiosauro culex che altro non faceva che interscambiare i sessi così da poter deporre le uova, covarle, fecondarle e friggerle."

AHAHAHA!!!!
Rispondi