Annunciato Remote Desktop 3

Apple® ha annunciato oggi Apple Remote Desktop™ 3, la terza generazione del premiato software Apple per il desktop management. Basato su innovazioni di Mac OS® X versione 10.4 “Tiger” come Spotlight™, Dashboard e Automator, Apple Remote Desktop 3 è un applicativo Universal ottimizzato in modo da trarre vantaggio dalla potenza dei Mac basati su Intel con oltre 50 nuove funzionalità che migliorano aspetti come la distribuzione dei software, l’asset management e l’assistenza remota. “Con Apple Remote Desktop 3, forniamo potenti innovazioni che rendono la gestione dei mac ancora più semplice ed economica,” ha affermato Philip Schiller, senior vice president Worldwide Product Marketing di Apple. “Nuove eccezionali funzionalità come la ricerca remota Spotlight e le azioni personalizzate di Automator traggono vantaggio dalle innovazioni già presenti in Tiger e rendono Apple Remote Desktop 3 un utile strumento per chiunque debba gestire più di un Mac.”

Apple Remote Desktop 3 offre un’ampia gamma di funzionalità ad alte prestazioni per la gestione del desktop fra cui ricerche Spotlight velocissime su molteplici sistemi Tiger; oltre 30 azioni Automator per automatizzare facilmente azioni ripetitive di amministrazione di sistema; un Widget Dashboard che fornisce un punto di osservazione veloce e comodo dei sistemi remoti; e Auto Install per l’installazione automatica dei software su sistemiortatili quando ritornano online.

Altre nuove funzioni in Apple Remote Desktop 3 includono:

Indicatori di Stato del Sistema che permettono agli amministratori di controllare velocemente con uno sguardo lo stato di salute generale dei diversi sistemi;
File Power Copy fino a 11 volte più veloci che con Apple Remote Desktop 2*;
File e cartelle Drag and Drop Remoti fra computer locali e remoti;
Copia e Incolla Remoto per un trasferimento semplice di testi e immagini fra i computer locali e remoti;
Task History e Task Templates persistenti per facilitare il salvataggio e la replica di azioni ripetitive;
Modalità Tenda (Curtain Mode) per nascondere il desktop di un sistema mentre viene controllato da remoto;
Report sull’utilizzo dell’applicativo e sull’utente per tracciare compatibilità di software e monitorare l’utilizzo di applicativi non autorizzati;
Liste Computer Smart per la gestione dinamica dei sistemi basati su criteri specificati;
Codifica AES 128-bit per comunicazioni sicure fra Apple Remote Desktop 3 e i client.
Prezzi e Disponibilità
Apple Remote Desktop 3 è immediatamente disponibile attraverso Apple Store® (www.apple.it/store) e i rivenditori autorizzati Apple ad un prezzo Apple Store di €299 (Iva incl.) per gestire fino a 10 sistemi e di €499 (Iva incl.) per gestire un numero illimitato di sistemi. Prezzi speciali education si possono trovare presso www.apple.it/education/store.

Il sistema di amministrazione e client per Apple Remote Desktop 3 è stato progettato per girare su qualsiasi computer con Mac OS X v10.3.9 successiva. Una connessione Ethernet (raccomandata), è richiesta una connessione di rete IP su FireWire® o AirPort®.

*Basato sulle prestazioni copia di rete utilizzando 1000Base-T e CPU Power Mac con doppio processore G5 a 2.5 GHz, 2GB di RAM e installato Mac OS X versione 10.4.3.

Auguri Apple!


Il 1° Aprile è il compleanno di Apple Computer, fondata il 1° Aprile 1976 dai due mitici Steve (Jobs e Wozniak) e da Mike Markkula. Cosa ci aspetteremo da Apple per il suo Trentesimo Anniversario?
AppleInsider.com, aggiornato sito di rumors, ha pubblicato alcune considerazioni per l’evento dell’1° aprile, ma la data potrebbe essere diversa perché il sabato non è lavorativo e potrebbe essere difficile reperire personale Apple e far partire gli eventuali ordini che potrebbero scaturire con la presentazione di nuovi prodotti. Si suppone, conoscendo le abitudini di Jobs, che il giorno potrebbe cadere di martedì, il 28 marzo o il 4 aprile. Apple potrebbe presentare in tale occasione, secondo i recenti rumors, le seguenti novità: iPod Video Touch Screen (di cui si è tanto parlato negli ultimi mesi), MacBook (senza Pro) in sostituzione degli ormai superati iBook, e infine informazioni più dettagliate sul sistema operativo 10.5 (successore di Tiger) nome in codice Leopard.
Ricordiamo inoltre che il 1° Aprile (nel nostro piccolo) inaugureremo MacList Pro, un comodo e utile servizio di Mailing List Tecnica che tornerà utile agli utenti registrati a queste News Letters o al nostro potente sito, dove partecipandovi condivideranno le proprie esperienze informatiche per un reciproco vantaggio in caso di difficoltà sul proprio Mac.

—OraCle

Motorola riscatta il suo…


Ecco, finalmente dopo il tanto criticato e mal apprezzato primo cellulare con iTunes, Motorola ha optato per il design della serie V3 riguardo la scelta sul nuovo dispositivo che include, come da oggetto, il software per la musica digitale più diffuso al mondo, iTunes di Apple. Tra le novità rispetto al RAZR precedente troviamo una fotocamera digitale da 1.23 megapixel con zoom digitale 8x, che ha la possibilità di registrare anche filmati, memoria espandibile tramite slot MicroSD, display interno a colori capace di visualizzare 260.000 colori, display esterno a colori in grado di visualizzare 65.000 colori, oltre ovviamente ad iTunes mobile.
E’ importante far presente però che, nonostante Motorola presenti esplicitamente il software iTunes mobile come dotazione di serie di questo dispositivo, non in tutti i mercati esso sarà incluso in realtà. Per adesso, e non si sa fino a quando, non è chiaro se il modello destinato ad arrivare in Italia a novembre avrà o meno iTunes. Dipenderà sostanzialmente dagli accordi che Motorola riuscirà a raggiungere con i fornitori d’ accesso di telefonia cellulare che, almeno fino ad oggi, nel nostro Paese, non sono stati particolarmente ben disposti a dare via libera alla strategia che ha portato Apple e la casa dell alette a stipulare un accordo sulla musica digitale.
fonte: Jemitho.com

Power Mac g5 Dual-core



La potenza assume forma terrestre, con i nuovi Power Mac G5 Dual e Power Mac G5 Quad. Ecco quindi i processori PowerPC dual-core, una moderna architettura PCI Express e una super-veloce grafica di livello workstation, con prezzi a partire da 2.079 €. Potenza e produttività permettono di anticipare i tempi di consegna e stupire i clienti: nonostante i lineamenti delicati, questo G5 è un vero mostro.

Elaborazione G5 a quattro mani
Con due processori dual-core, Power Mac G5 Quad raddoppia la potenza del predecessore dual-processor. Facciamo due conti: l’elaborazione quad-core mette a vostra disposizione quattro Velocity Engine e otto unità in virgola mobile a doppia precisione, per garantirvi eccellenti prestazioni fino a 76,6 gigaflop. Ad esempio, potrete manipolare montagne di immagini e chilometri di pellicola. Macinare enormi set di dati. Codificare video HD o audio con elevato bit rate. Naturalmente, a velocità che mai avevate immaginato possibili.

Moderna architettura PCI Express
Una nuovissima architettura PCI Express vi apre un mondo di periferiche ad alte prestazioni per la piattaforma Mac. Due slot a quattro corsie e uno slot a otto corsie sono progettati per le più recenti schede di espansione I/O video, DSP audio e Fibre Channel, così potrete contare su una potenza e una produttività strabilianti in un unico sistema. E con memoria principale DDR2 a 533MHz e Dual Gigabit Ethernet integrata, personalizzerete facilmente il vostro Power Mac G5 secondo il vostro flusso di lavoro professionale; per non parlare del fatto che potrete unirvi a un media network Xsan rimanendo contemporaneamente collegati a Internet.

Grafica di livello workstation
La grafica raggiunge tutto un nuovo livello di realismo con le ultime schede grafichePCI Express. Gestite due monitor Apple, compreso un meraviglioso Apple Cinema HD Display da 30″, da qualsiasi Power Mac G5. O passate alla soluzione grafica per workstation più veloce del settore, la scheda NVIDIA Quadro FX 4500, per veloci e intuitivi effetti, animazione 3D e applicazioni “stereo-in-a-window” (letteralmente, stereo in una finestra).(1) Quanta realtà siete in grado di gestire? Provate ad aggiungere fino a otto monitor Apple Cinema Display interamente digitali al vostro Power Mac G5 e gustatevi una vero e proprio sogno di viste mozzafiato.(2)

Enormi potenziamenti delle prestazioni
Quad-core è una tipologia di elaborazione che accelera notevolmente le prestazioni delle applicazioni “real-world”. Prendiamo, ad esempio, Adobe After Effects: Power Mac G5 Quad esegue rendering di immagini 3D con una velocità fino al 69% superiore rispetto al più veloce Power Mac G5 dual-processor mai realizzato.(3)

Scienziati, ricercatori e sviluppatori trarranno grande vantaggio da potenziamenti delle prestazioni così marcati. Realizzare un progetto Xcode su un sistema Power Mac G5 Quad, ad esempio, risulterà più veloce del 76% rispetto al più veloce Power Mac G5 dual-processor a 2,7GHz.(3)

Chi siamo

Siamo 3 persone incarnanti 3 generazioni di Mac uniti nell’unica missione di semplificare la vita, quella degli utenti Apple in difficoltà. Hardware, Software o Network, qualunque sia il problema la soluzione è una, chiamarci. Chi fa per 3, fa per te!

Affidati all’esperienza di chi ha visto nascere nell’84 il System 1.0, rivolgiti a chi ha le conoscenze profonde delle problematiche tra Mac e pre-stampa, abbandonati a chi fa della rete il suo pane quotidiano.
Qualunque sia la tua preoccupazione, qualsiasi sia la tua domanda oggi la puoi fare con un click, e soprattutto senza spendere niente.

iMaccanici Assistenza Mac

L’ora della svolta la viviamo noi utenti Mac.
Mentre il 95% del mondo sguazza mail infette da virus e cavalli di troia che distruggono ore di lavoro, mentre il 95% della gente è alle prese continue con bachi e blocchi di vario tipo, noi siamo alle prese con il miglior ed avveniristico sistema operativo, arricchito da oltre 200 nuove funzionalità, utili e spettacolari innovazioni che hanno cambiato la gestione dei files sul nostro HD.

Noi non impazziamo per cercare quello che ci serve, sono i documenti a farsi trovare quando ci servono. Gli strumenti che usiamo più spesso sono tutti raccolti in un ambiente parallelo, basta un clic per accedere contemporaneamente alla calcolatrice, al blocco note, al nostro ebay, al telecomando di iTunes, alle previsioni del tempo o alle notizie in borsa. Nessun programma professionale ci lascia a piedi sul più bello, nessuna connessione ci spaventa, nessuna macchina viene sfruttata meno delle sue totali potenzialità, creare filmati e trascriverli su dvd con una qualità HD professionale è un gioco da ragazzi.
L’evoluzione felina di un sistema veloce e stabile si chiama Tiger, l’incarnazione più fluida ed accattivante di Unix mai realizzata, alla portata degli utenti Mac, da sempre invidiati per la facilità con la quale il loro computer si lascia manovrare.
Tutto questo ad appena 129 euro da solo, oppure poco più di 650 euro insieme ad un MacMini.
Passare al Mac è passare al futuro, garantito.

Hardware

Vendita indiretta di componenti Hardware (prezzi listino www.apple.it c/o nostro fornitore) e aggiornamenti di computer vecchi e nuovi; sostituzione, aggiunta e ottimizzazione di Hard Disk, memorie RAM, masterizzatori tutti rigorosamente certificati Apple; recupero dati, ripristino hardware, backup file sensibili.
Un esempio?
Nei vecchi PowerMac G5 non è possibile aggiungere più di un HD aggiuntivo, noi siamo in grado di montarne fino a sette senza modifiche e senza invalidare il perfetto funzionamento della macchina, fino a 11 con l’acquisto di un KIT particolare. E per i Mac Pro? Leggete QUI!


Clicca sulle immagini per ingrandirle