Weknow "preso" con un finto aggiornamento Adobe

macOS Mojave (versione 10.14) è la quindicesima versione del sistema operativo macOS sviluppato da Apple .
Include subforum per le versioni precedenti di macOS e OS X.

Moderatore: ModiMaccanici

Rispondi
imacmoe
Iscritto il: ven, 17 mag 2019 23:43
Messaggi: 2
Oggetto del messaggio: Weknow "preso" con un finto aggiornamento Adobe

Messaggio Inviato: sab, 18 mag 2019 00:33

Lo so è stupido. Ho provato a risolvere controllando un po' di topics qui. Mi sono avvicinato alla soluzione ma manca ancora qualcosa, devo solo provare la procedura indicata da un utente che spiegava tutto molto dettagliatamente (si parlava del salvataggio dei dati di safari in iCloud per poi reinstallare l'app).

Ho scaricato ed eseguito ESET, ha rilevato 10 minacce e ne ha pulite 9. Re-installato Chrome, il problema persiste (ancora Weknow e lingua browser dettata in inglese) mentre penso di aver risolto con Safari. (Ho visto la procedura da attuare col terminale per Chrome.. nada).

Help pls
Kundalini
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: ven, 05 lug 2013 20:33
Messaggi: 694
Oggetto del messaggio: Re: Weknow "preso" con un finto aggiornamento Adobe

Messaggio Inviato: sab, 18 mag 2019 01:08

Ciao e benvenuto.

Hai consultato anche questa discussione? viewtopic.php?f=9&t=45328

ROMEO aveva lo stesso problema, mi pare. Ci sono dei comandi da Terminale per ripristinare Chrome, non so se quelli che hai tentato tu siano gli stessi.
A pagina 2, alla fine, c'è anche un altro comando sempre da Terminale per risolvere pure su Safari, anche se affermi di averlo già fatto, eventualmente soprassiedi se Safari funziona bene.

Disinstalla accuratamente ESET, non basterà buttarlo nel cestino credo. Su un Mac gli antivirus non servono a nulla, davvero. Se non a incasinare il sistema, con falsi positivi e peggio.
Se funziona, non aggiustarlo.


MBP 13" late 2010 macOS 10.12.6 Sierra
HD originale deceduto, sostituito con SSD Samsung EVO 850 da 250 GB
Motherboard riparata, aprile 2016
Upgrade RAM a 8 GB, gennaio 2018
Rispondi