Cook sui prezzi dei nuovi iPhone

Il mio iPhone, iPod, iPad…

Moderatore: ModiMaccanici

Rispondi
faxus
Pro-Expert 
Pro-Expert 
Avatar utente
Iscritto il: lun, 02 giu 2014 15:12
Messaggi: 24563
Località: Due Sicilie
Contatta:

Top

Oggetto del messaggio: Cook sui prezzi dei nuovi iPhone

Messaggio Inviato: dom, 16 set 2018 09:45

Immagine

Intervista a Tim Cook, sui nuovi iPhone iPhone Xs, Xs Max e iPhone Xr
Le dichiarazioni del CEO Apple al Nikkei Asian Review sui prezzi dei telefonini

https://asia.nikkei.com/Editor-s-Picks/ ... s-Tim-Cook

Traduco come posso il senso, Zacksit farebbe di meglio...

"... Noi pensiamo che dando tanta innovazione e tanto valore, troviamo gente che è disposta a pagare..."
"... Sono tanti e possiamo costruire il nostro business su di loro..."
"... Abbiamo diversificato prezzi e modelli per entrare meglio in questo mercato (anche asiatico)..."

A parte altre considerazioni è il contrario di quello che ha sempre detto Steve Jobs.
Lui sosteneva che il modelli dovessero essere pochi e standardizzati.

Moltiplicare prezzi per renderli accessibili e moltiplicare i modelli avrebbero ucciso le vendite e la fidelizzazione.
Così, ad occhio e croce, continuando in questo senso Cook rischia di fare un errore
faxus
Pro-Expert 
Pro-Expert 
Avatar utente
Iscritto il: lun, 02 giu 2014 15:12
Messaggi: 24563
Località: Due Sicilie
Contatta:

Top

Oggetto del messaggio: Re: Cook sui prezzi dei nuovi iPhone

Messaggio Inviato: dom, 16 set 2018 10:12

faxus ha scritto:
dom, 16 set 2018 09:45
... è il contrario di quello che ha sempre detto Steve Jobs.
Lui sosteneva che il modelli dovessero essere pochi e standardizzati.
Moltiplicare prezzi per renderli accessibili e moltiplicare i modelli avrebbero ucciso le vendite e la fidelizzazione...
Ed ecco, continuando la lettura della rassegna stampa, cosa ne dice CultOfMac:
https://www.cultofmac.com/576367/worst- ... uct-names/

I peggiori nomi di prodotto di tutti i tempi

Vengono paragonati ai peggiori, mai dimenticati della storia Apple.
Performa 6117CD, un nome di sottospecie Mac, insieme ai Quadra e ai Centris.

Divertente l'articolo per i cultori della storia Apple.
Sarà istruttivo per tutti quelli che non la conoscono perché abilmente sepolta.

Potranno scoprire tante ombre nel mondo una volta a strisce colorate, poi bianco ed ora dark...
mattleega
Pestifero
Pestifero
Avatar utente
Iscritto il: mar, 30 ott 2007 19:20
Messaggi: 16485
Oggetto del messaggio: Re: Cook sui prezzi dei nuovi iPhone

Messaggio Inviato: dom, 16 set 2018 10:22

Come possa pretendere una multinazionale stramiliardaria di reggersi ed espandersi con tre puzzolenti telefonini stracari ed un orologino di plastica, mi sfugge.

Come dite? Hanno anche i computer?
Stracarissimi (il doppio superlativo si impone) assemblati con i peggiori componenti sul mercato e destinati all'obsolescenza dichiarata dopo massimo cinque anni.
Se ci arrivano senza fondersi.

A mio parere, tirano avanti per inerzia e perché il mondo è pieno di pirla.
E lo dico da storico (fin dal plus) cliente utilizzatore.
L’inerzia soddisfatta dei cittadini è all’origine di quella incredibile malattia che è la servitù volontaria

E se vivremo, sarà per calpestare i re.

.

.
.
.
.
.
.
.
fragrua
Admin of my life
Admin of my life
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 ott 2005 07:00
Messaggi: 55114
Località: [k]issà
Contatta:

Top

Oggetto del messaggio: Re: Cook sui prezzi dei nuovi iPhone

Messaggio Inviato: dom, 16 set 2018 11:05

faxus ha scritto:
dom, 16 set 2018 09:45
Moltiplicare prezzi per renderli accessibili e moltiplicare i modelli avrebbero ucciso le vendite e la fidelizzazione.
Così, ad occhio e croce, continuando in questo senso Cook rischia di fare un errore
La stessa cosa la fece Gilera (già Piaggio) all'inizio degli anni 90. Decine di bellissimi modelli 125cc più o meno costosissimi, che si facevano concorrenza tra loro. Nel 1993 chiuse lo stabilimento ad Arcore che venne dismesso e ceduto a terzi.

Oggi Gilera praticamente resta in vita solo perché non gli staccano la spina (Runner 50) per l'alto valore storico/affettivo.
La prima cosa su cui devi investire è il benessere del tuo corpo, l'unica cosa che ti porterai nella tomba.
Franz Grua (sarebbe fragrua)

In un mondo perfetto io sarei un essere inutile.
©2015 albertocchio

—> Uso corretto del Forum: http://goo.gl/9xOO0a

Immagine
albertocchio
Type Expert
Type Expert
Iscritto il: gio, 12 giu 2014 22:43
Messaggi: 3349
Località: puro nirvana
Oggetto del messaggio: Re: Cook sui prezzi dei nuovi iPhone

Messaggio Inviato: dom, 16 set 2018 13:44

e io che pensavo fossero SCAPPATI da arcore…
type expert stocasso
iMaurizio
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: ven, 12 set 2014 03:21
Messaggi: 1612
Oggetto del messaggio: Re: Cook sui prezzi dei nuovi iPhone

Messaggio Inviato: dom, 16 set 2018 19:52

faxus ha scritto:
dom, 16 set 2018 09:45
"... Abbiamo diversificato prezzi e modelli per entrare meglio in questo mercato (anche asiatico)..."
Intanto direi che questa affermazione è discutibile, perché se il modello meno caro costa 1000 dollari e la diversificazione va solo verso l'alto non credo sia poi corretto dire "We want to serve everyone".

Allo stesso tempo però va riconosciuto che su questo pianeta da diversi anni lo smartphone è considerato da molti milioni di persone un oggetto quasi di culto, che risponde a tutta una serie di necessità socio-psico-tecnologiche dell'individuo.

Fino a che mantiene questo ruolo esisteranno dei CEO che cercheranno di sfruttare questa richiesta (per ora crescente o comunque costante) da parte degli umani/consumatori. :coffee2:
Paolofast
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: dom, 07 gen 2018 20:00
Messaggi: 700
Oggetto del messaggio: Re: Cook sui prezzi dei nuovi iPhone

Messaggio Inviato: ven, 21 set 2018 15:56

Quanto costa uno smartphone?
Se escludiamo gli idioti che lo cambiano ogni anno per far sapere a tutti quanto sono idioti (*), diciamo che di solito uno smartphone lo si tiene fino a ché lo si può aggiornare e qualche volta anche un po' di più.
Per gli smartphone cinesi a basso prezzo sempre "anche un po' di più", altrimenti li si dovrebbe cambiare ogni tre mesi. :D
Visto che questo "computer da tasca" che in più telefona fa parte ormai pesantemente della nostra vita, migliorandola, se siamo intelligenti, peggiorandola, se siamo idioti, lo dobbiamo considerare come un investimento, esattamente come un'azienda.

Nelle aziende i costi di tutto quello che è "hardware", dai computer alle ruspe, non sono considerati guardando al solo prezzo di acquisto, ma anche alla durata: una macchina che costa 7000 euro e dura dieci anni è considerata più economica di una da 3000 euro che ne dura tre, perché in 10 anni ne consumo una da 7000 euro ma tre (più un anno della quarta) di quella da 3000 euro con una spesa di 10000 euro (tre macchine da 3000 più un terzo della quarta).

Proviamo a fare come le aziende e spalmiamo il costo del nostro "macchinario" su tutti gli anni che lo useremo.
Il costo reale (annuo) del nostro smartphone verrà calcolato dalla formula "Prezzo di acquisto diviso anni di utilizzo".
In effetti andrebbe considerato anche il prezzo di vendita dell'usato, da sottrarre al prezzo di acquisto, ma visto che a volte teniamo il vecchio come muletto, o lo regaliamo ad un familiare ecc., tralasciamo questo dato, appuntandoci mentalmente che se rivendiamo lo smartphone a fine utilizzo, il costo annuo scende.

Ok, facciamo un po' di conti.
Un telefono Android smette di essere aggiornato tra ZERO giorni a un po' meno di tre anni dall'arrivo sul mercato del modello.
Noi siamo generosi e scriviamo tre anni, ma ricordate che se il periodo di aggiornamento è inferiore, il costo annuo sale in proporzione.
Un iPhone attuale verrà aggiornato per CINQUE anni.
Il più costoso iPhone è l'XS MAX con 515 GB. Prezzo € 1689. Costo annuo 1689/5= € 337,80.
Un Samsung dichiarato di classe equivalente (da Samsung, ovviamente), ma con prestazioni inferiori, è l'S9 con 256 Gb. Costa € 1079.
Costo annuo 1079/3= € 359,66.
Sono 22 euro circa all'anno in più per un prodotto inferiore.

Lascio a voi i calcoli per gli altri modelli, ma ho l'impressione che se consideriamo il costo annuo, l'iPhone non sia poi così esageratamente costoso.


(*) Chiariamo subito: nessuna azienda, salvo voglia ardentemente fallire, progetta i propri prodotti per gli idioti. Li progetta per i clienti veri, quelli che hanno esigenze vere e non comprano il prodotto per seguire la moda. Sui clienti veri si fa il grosso del fatturato. Moda o non moda.
Poi se in un certo periodo gli idioti decidono che quel prodotto è di moda e lo comprano, gli azionisti avranno un dividendo un po' più alto, il marketing forse (non è detto) farà qualche spot per loro, ma al reparto progettazione nessuno, neppure per un istante, penserà alle loro esigenze. Questo perché li vedono nella giusta prospettiva: esseri totalmente inutili salvo che per aumentare un po' il fatturato.
faxus
Pro-Expert 
Pro-Expert 
Avatar utente
Iscritto il: lun, 02 giu 2014 15:12
Messaggi: 24563
Località: Due Sicilie
Contatta:

Top

Oggetto del messaggio: Re: Cook sui prezzi dei nuovi iPhone

Messaggio Inviato: ven, 21 set 2018 16:35

Paolofast ha scritto:
ven, 21 set 2018 15:56
Quanto costa uno smartphone?...
Il mio cinesotto Android 7 costò 52 euro, un anno fa.

Non credo duri 4 anni, pensando che oggi va ancora come non obsoleto Android 4.3.
E credo che neanche la batteria ce la possa fare, anche se va ancora come il primo giorno.

Insomma mi costa come il mio server web privato e la casella di posta personale faxus.
Se durasse solo questo anno.
Se dura di più, tutto di guadagnato.

Praticamente la metà delle due SIM che ha.
Costa infatti 6 euro di Iliad e 2 di Kena al mese, 96 euro.

Certo non è un iPhone, e neanche un blasonato Samsung, Huawei, con solo 3GB di ram e 16 di "disco".
Quindi fare i confronti con i costi che hai illustrato sarebbe improprio.

Ma non ho dovuto fare la fila per averlo...
akenzo
Photo Expert
Photo Expert
Avatar utente
Iscritto il: gio, 03 set 2009 19:12
Messaggi: 2974
Località: Cremona ma di origini Lucane
Oggetto del messaggio: Re: Cook sui prezzi dei nuovi iPhone

Messaggio Inviato: ven, 21 set 2018 21:02

Ciao ragazzi. Hanno superato la soglia dei 1500 euro per cui tra un paio di anni si avvicineranno a quella dei 2000.
Sono veramenti troppi considerando che i cinesoni, oneplus in primis, sono degli ottimi prodotti e sono costantemente aggiornati.
 iMac Retina 5k 27 3.5 24 gb  iMac 20 2.4 4 gb early 2007  MacBook Air 11 I5 1.4 256 gb  iPod Nano 4 gb grigio (con batteria fusa)  iPhone 7 nero opaco 128 gb  iPad 1 32 gb 3G  iPad Air 2 oro 32 gb 4G  Apple Watch serie 2  Apple Airpods
Paolofast
Expert
Expert
Avatar utente
Iscritto il: dom, 07 gen 2018 20:00
Messaggi: 700
Oggetto del messaggio: Re: Cook sui prezzi dei nuovi iPhone

Messaggio Inviato: ven, 21 set 2018 21:56

faxus ha scritto:
ven, 21 set 2018 16:35
Certo non è un iPhone, e neanche un blasonato Samsung, Huawei, con solo 3GB di ram e 16 di "disco".
Il tuo è un telefono con qualche funzione smart.
Ti fa usare WhatsApp e Facebook, telefona.
Se quello soddisfa le tue esigenze, va benissimo.
Ma se hai bisogno di un computer professionale da tasca, con una fotocamera semiprofessionale, da usare per lavoro o semplicemente per esigenze più evolute, allora hai bisogno di qualcosa di più complicato, potente ed evoluto.
"Blasonato", come dici tu.

Ti faccio un esempio in un altro campo: ci sono persone che per lavoro, ben pagato, viaggiano molto in auto.
Usano berline di un certo "blasone" e costo non perché vogliano sfoggiare il marchio, ma perché sono le uniche che hanno le caratteristiche giuste per soddisfare le loro esigenze in fatto di comfort, sicurezza, performance e adattabilità ai lunghi viaggi.
E tra queste scelgono quella che ritengono migliore.
Se usassero una Smart, una Polo o una Punto, semplicemente non potrebbero fare bene il loro lavoro.
Altri hanno una vita ed un lavoro diverso, non hanno bisogno di un'auto e al massimo hanno bisogno di un carrello della spesa.
Ecco, se uno di questi ultimi comprasse una di quelle berline, allora sì che lo farebbe solo per esibizionismo, per mostrare il "blasone".

In sintesi, il tuo telefono è il carrello della spesa, è quello ti serve e fai benissimo a non buttare soldi per prendere qualcosa di superfluo e sovradimensionato per le tue esigenze.
Ma quelli a cui serve qualcosa di più è giusto che comprino qualcosa di più, ed a questo punto il mio calcolo diventa importante, magari non sui modelli di punta, ma su un XR o un 8, comparandoli con i modelli più o meno equivalenti delle altre marche.

Tu hai usato la tua storia personale, ora ti dico la mia.
Sono un libero professionista, in questo momento in pausa (non voluta da me) in attesa che partano alcuni progetti che da autunno 2018 sono slittati a primavera 2019. Quindi per alcuni mesi farò la vita da semipensionato, sistemando i libri, facendo quei lavori di casa che ho rimandato per anni, eccetera.
I cantieri, no, quelli non li vado a guardare. :D
In questo momento le mie esigente di telefonia mobile sono di pochissimo superiori alle tue.
Il mio telefono? Un vecchio iPhone 5s con batteria andata, microfono frontale guasto e schermo con svariate macchie più chiare che giaceva nel cassetto di una mia amica: valore commerciale ZERO. Lei me l'ha regalato, anzi tecnicamente mi ha chiesto di occuparmi del suo smaltimento. Io ho cambiato batteria e microfono, mi sono tenuto il monitor macchiato e con un centinaio di euro mi sono messo in tasca uno smartphone che soddisfa tutte le mie attuali esigenze da "pensionato".
Ma la primavera prossima cambierà tutto: partiranno i progetti e le mie esigenze lavorative richiederanno COME MINIMO un iPhone XS con 256 GB. Il MAX forse, lo schermo più grande mi può essere molto utile ma non è indispensabile.
Che significa? Che se mi pagano come vorrebbero loro, prenderò l'XS, se mi pagano come voglio io mi potrò permettere qualche comodità in più e prederò il fratello maggiore con 512 GB.
Tra l'altro, sarà grasso che cola se arriverò a 5 telefonate alla settimana. Le chat di lavoro, invece saranno un delirio.
E poi foto, foto panoramiche, misure prese al volo a distanza con l'apposita funzione dell'iPhone, qualche video da editare al volo la sera prima di spedirlo negli Stati Uniti, testi da leggere, correggere, eccetera, eccetera.
Avrò quindi uno smartphone "blasonato" non per fare lo "sborone", ma perché quello è lo strumento di lavoro che mi serve.
È caro? No, perché mi costa di meno di quanto perderei in tempo e soldi non avendolo, facendo meno bene ed in più tempo il mio lavoro.

Di nuovo in sintesi: esigenze diverse, telefoni diversi.
Tu paghi il tuo per poterlo usare, io vengo pagato bene anche perché lo uso.
Rispondi