Ancora Bill Gates su Jobs - Two of Us

L´uomo della Mela

Moderatore: ModiMaccanici

Rispondi
faxus
Pro-Expert 
Pro-Expert 
Avatar utente
Iscritto il: lun, 02 giu 2014 15:12
Messaggi: 26207
Località: Due Sicilie
Contatta:

Top

Oggetto del messaggio: Ancora Bill Gates su Jobs - Two of Us

Messaggio Inviato: lun, 08 feb 2016 15:08

Bill Gates alcuni giorni fa ha rilasciato un'intervista ad una emittente giovanile della BBC, nel programma Desert Island Discs.
Gli è stato chiesto di scegliere otto brani di musica, un libro e un accessorio indispensabili se dovesse trasferirsi su un'isola deserta.

Immagine

La scelta del brano dei Beatles Two of Us ha permesso a Gates di riferirsi al suo rapporto con Steve Jobs.
Aggiungendo che il brano poteva anche riferirsi al loro rapporto.
Che, per quanto competitivo, non aveva impedito loro di lavorare insieme.

"Steve really is a singular person in the history of personal computing in terms of what he built at Apple. For some periods, we were completely allies working together – I wrote software for the original Apple II. Sometimes he would be very tough on you, sometimes he’d be very encouraging. He got really great work out of people.

In the early years, the intensity had always been about the project, and so then [when] Steve got sick, it was far more mellow in terms of talking about our lives and our kids. Steve was an incredible genius, and I was more of an engineer than he was. But anyway, it was fun. It was more of a friendship that was reflective, although tragically then he couldn’t overcome the cancer and died.”
Kernel Panic
Software Expert Gold
Software Expert Gold
Avatar utente
Iscritto il: sab, 08 gen 2011 14:03
Messaggi: 25225
Località: Sicilia
Oggetto del messaggio: Re: Ancora Bill Gates su Jobs - Two of Us

Messaggio Inviato: lun, 08 feb 2016 16:45

Pur non essendo uomini perfetti da idealizzare hanno dato importanti contributi al progresso tecnologico nei campi in cui si sono trovati ad operare, avendo avuto la fortuna di nascere in un paese che i talenti come loro non li ostacola ma li valorizza.
Rispondi